TG5

Da Nonciclopedia.
Template:Infocorretta
Logo TG5.jpg


La tipica reazione di chi segue il TG5
Quote rosso1.png Benvenuti al Tg5, il tg serio guidato da un conduttore serio! Quote rosso2.png
~ Wlady inaugura il suo decennale contratto con Tg5
Quote rosso1.png Notizia del giorno: gli scienziati della Nasa dimostrano che Nonciclopedia ha alzato l'intelligenza media degli italiani! Il Governo si è mosso e porrà rimedio all'eresia. Quote rosso2.png
~ Wlady sulla qualità della televisione italiana
Quote rosso1.png Altro caso di acqua alta a Venezia. Abbiamo in linea uno dei massimi esperti del settore. Santità ci sente? Quote rosso2.png
~ TG5 su informazione laica
Quote rosso1.png Morte a destra, disperazione a sinistra, tragedie su, drammi giù. Il telegiornale è finito, vi auguriamo una buona serata dandovi l'appuntamento a domani mattina, se non vi crolla il soffitto in testa! Quote rosso2.png
~ Il TG5 chiude sempre col buonumore


Il Tg5 è trasmesso su Canale 5, ma chiamarlo telegiornale è riduttivo: partito della mente geniale di un imprenditore sceso in politica, ma che in ogni caso non ne ricava nessun vantaggio, il programma è un incredibile coacervo di soap opera, catechismo forzato, pedopornografia e notizie sportive.

NonCitazLogo.png
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su TG5.


Staff[modifica]

Direttore: Pupazzo Clementoni Mimun. Capiredattori:

Presentatori: Wlady in pianta stabile, più una mignottona prestata giornalmente dal Maestro Tinto Brass, il cui compito è percuotersi vigorosamente le natiche nude durante la lettura del sommario.

Sigla d'apertura[modifica]

Il TG5 presenta una bellissima sigla d'apertura. Citando da wikipedia:

Quote rosso1.png Su uno sfondo blu si vede entrare da destra un globo tridimensionale, quando il globo raggiunge il centro dello schermo si vede apparire il 5 riquadrato in arancione con la barra blu che si allunga da destra con scritto TeleGiornale, a questo punto attorno al globo e al marchio TeleGiornale 5 si traccia un quadrato, infine lo sfondo e il marchio si dividono, ruotano facendo solo mostrare i contorni e si avvicinano. La sigla delle altre edizioni era simile. Il riquadro con il 5 era più grande, la barra blu mostra solo TG, sotto il marchio TG 5 si vede scritto mattina-giorno-notte a seconda dell'orario e l'ultima scena mostra il marchio che si avvicina a tutto schermo e si divide. La sigla di coda è la stessa, ma si ferma dopo il tracciarsi del quadrato. Quote rosso2.png
~ Wikipedia su sigla d'apertura del TG5

Se ti si è slogato il cervello non preoccuparti, è normale.

L'informazione[modifica]

Un esempio di notizia non riportata perché non interessava a nessuno

Il TG5 fornisce un'informazione Template:S seria, completa e neutrale su Template:S tutto quello che serve sapere agli italiani, come il numero di capelli del Cavaliere (inchino e baciamano), il numero di peli che ha Antonella Clerici sulla figa, la vita minuto per minuto di Annamaria Franzoni.

Le notizie, prima di essere diffuse, sono sempre attentamente vagliate da uno staff di conigli assassini, preti e Clown di Mc. Donald's per evitare di sconvolgere il povero pubblico italiano con notizie richiedenti un QI superiore a quelle di un tavolo per essere comprese.

L'informazione del tg5 è inesistente. La disinformazione del Tg5 invece è agli occhi di tutti.

Edizione tipica del tg5[modifica]

  • Notizia in primo piano: Banca X e Banca Y si fondono! Alleluja! Non importa se la fusione comporterà un taglio del personale e quindi una drastica diminuizione di posti di lavoro, importa che persone potenti diventeranno ancora più potenti. E il nome dell'Italia va avanti (verso il disastro, diresti tu). Segue agiografia dei presidenti delle banche osannati come salvatori (di se stessi).
  • Notizia di cronaca nera: una donna sposata, colta da un raptus omicida, scaraventa il chihuahua del marito in una betoniera. Seguono interviste ai vicini di casa che continueranno a ribadire che "era una brava persona" e un servizio di seghe mentali sulla depressione (questa sconosciuta), con tanto di parere di uno psicologo a caso che illuminerà gli italiani sull'argomento.
  • Notizia di cronaca un po' più nera: servizio interamente dedicato all'ennesimo processo e ai nuovi pesanti indizi che inchiodano l'accusato di turno, come "Il DNA prelevato sul luogo dell'omicidio appartiene in realtà alla cognata del cugino del panettiere della vittima" o "Trovati filmati dei Teletubbies sul computer dell'assassino".
  • Appello del papa: "L'uomo non si dimentichi di lavarsi le mani dopo aver defecato". Segue servizio della leccapiedi dove si sottolinea l'importanza degli appelli del papa (già, perché nessuno sa che "L'essere umano va rispettato" e "I terremotati aiutati", per fortuna che c'è il papa!).
  • Intervista di millemila minuti al presidente del consiglio Template:Small

Template:Dialogo

Template:Dialogo
Template:Dialogo
  • Notizia scandalistica sui giovani d'oggi: usano sempre di più Internet (che è il MALE), si fanno le canne, si fanno le seghe, non credono più alla fatina dei denti a 23 anni.
  • Notizia sensazionale: piove a Milano. Appello del vescovo della città di usare gli ombrelli.
  • Notizia di politica estera: Obama uccide una mosca durante un'intervista. Segue collegamento con il vescovo di Mosca, che dichiara: "Ahia". / Filippine, uccisi due cattolici (relativa agiografia) e cristiani di altra confessione. [1]
  • Notizia dedicata al Made In Italy: anche se siamo un paese di merda l'olio d'oliva come noi non ce l'ha nessuno! Gnegnegne!
  • Altre notizie importanti della giornata: donne che corrono con i tacchi, saldi in primavera, cani che ballano la tarantella, italiani pazzi per il gelato, neve a dicembre e caldo a luglio.

Le rubriche[modifica]

Molti potrebbero pensare che un telegiornale serio dovrebbe tenere rubriche dedicate a economia, finanza e risparmio, cultura e società, ma dato che il tg5 non è serio,[2] ecco allora giustificate le seguenti rubriche più conosciute del programma:

  • Gusto: Corso giornaliero di cucina di polenta e luganega, con la partecipazione di Nonna Annunziata come presentatrice e cuoca e Giuliano Ferrara in veste di assaggiatore; spesso è pubblicità redazionale per ristoranti, aziende vinicole e molto altro spacciato per servizio, ma il senso della legalità in tutta l'azienda è stranamente flebile.
  • L'angolo della Borsa: Condotto dal Gabibbo, rubrica di Economia Domestica. Angolo di noia totale dove con termini astrusamente tecnici si spiega l'andamento delle borse internazionali. È un servizio di indubbia utilità: chi al giorno d'oggi non ha mai investito almeno 50.000 euro in bot nepalesi o non possiede titoli azionari?
  • [email protected]: Mario De Filippi risponde alla posta inviata dall'affezionato pubblico. Metà delle lettere sono di ragazze fan di Costantino Vitagliano, l'altra metà ha sbagliato indirizzo, infine la rimanente metà sono insulti alla presentatrice, spesso spediti in lettere senza francobollo, così che a Mario tocca pagare la multa.
  • L'indignato speciale: Angolo di allegra ipocrisia in cui si punta il dito sui problemi del paese stracciandosi le vesti. Famosa l'ultima puntata in cui quello spaventapassere/i di Andrea Pamparana, dopo aver ricevuto una lettera di un cittadino che si lamenta dei telegiornali che diffamano i manga e mettono musiche di sottofondo nei servizi, uccide J Mimun con un pugnale d'avorio.

Ex-rubriche[modifica]

  • Verissimo - tutti i colori della colica: antenato di Verissimo quando ancora la Toffanin non era la ganza di Piersilvio, vedeva Cristina Parodi accogliere VIP centenari che spesso era costretta ad accompagnare a braccetto nel salotto, e che nel 90% dei casi parlano della loro esperienza con un tumore al seno o all'utero, dell'alcolismo del padre o dell'alzeheimer della madre, o di quella volta che è successa quella cosa che però non si ricordano più. Per la Parodi era prassi chiedere: "Wow! Ma... è vera?" mentre nello sfondo scorreva uno slideshow con musica triste (ancora in corso il contenzioso con Barbara d'Urso per violazione di copyright).

Note[modifica]

Template:Legginote Template:Note



Template:Telegiornale

Template:ProgrammiTV
  1. Che volete! È già tanto che li menzioniamo! Non diciamo altro!
  2. E per qualche sporco comunista non è neanche un telegiornale