Quelli dell'intervallo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia gemellata con la Liberia.
Jump to navigation Jump to search
Una normale foto di classe dei nostri ragazzi.
« Se c'incontri sono guai! »
(I personaggi della serie su un loro spettatore.)
« Infatti sono stati guai: il mio fratellino stava per uccidersi dopo averli visti! »
(Testimone in risposta alla frase precedente.)
« Anche il sottoscritto vive con estremo disagio il presente momento storico. In sintesi, l'analisi del tema mi suggerisce di ipotizzare un problema in maniera semantica. »
(Secchia sulle ragazze.)

Quelli dell'intevallo è un documentario sulle scuole italiane dopo la riforma Gelmini e fin dal primo giorno di scuola ogni avvenimento che accade è assolutamente reale e nella norma[citazione necessaria].

La Serie

La serie racconta le avventure di vari studenti orgogliosi, sapienti, disciplinati, bravi e intelligenti. Il più intelligente ha il quoziente intellettivo di un piccione. In seguito alla grande crisi che sta colpendo tutti i settori, i pochi fondi a disposizione hanno portato alla restrizione del campo di sceneggiatura: si vede solo il corridoio che misura ad occhio e croce tre metri di lunghezza e che si conclude in un varco misurante due metri quadrati dove i ragazzi organizzano feste, balli, pigiama party e orgie varie. Il tutto poi si conclude dinanzi ad una finestra enorme dove i nostri eroi danno prova della loro sapiente ed elevata intelligenza facendo cose inimmaginabili proprio di fronte all'ufficio del preside.

Personaggi principali

Valentina tra dieci anni
  • Tinelli: un povero sfigato in tutto e per tutto, tanto che si fa chiamare dai suoi stessi amici col suo cognome. Quando si presenta a scuola in ritardo e senza aver fatto i compiti è perché sta tutto il giorno a giocare a Dragon Ball con la Playstation (e a volte si sega pensando a Valentina).
  • Dred: un puzzone che non si lava mai per paura di far tardi a scuola. È il migliore amico di Tinelli ed ha abbandonato gli "studi" per proseguire la carriera di attore negli spot del Kinder Bueno.
  • Valentina: la pornobimba della serie, quella che a tredici anni si trucca come Anna Tatangelo al Festival dei premi di Radio Italia. Grande fan di Valeria Marini, è convinta che tutti quanti siano innamorati di lei e per questo la dà a tutti. Tranne che a Tinelli.
  • Nico: un folletto stupido che per divertirsi fa scherzi idioti a tutti credendo di risultare simpatico. È scientificamente provato che il 10% dei spettatori della serie soffre di crisi esistenziale per colpa sua. Racconta delle barzellette che spingerebbero al suicidio anche Hamtaro.
  • Secchia: è un prototipo di nerd allo stato bradipo. Quanto apre bocca non connette il cervello e spara un mucchio di stronzate senza senso logico; indossa gli occhiali perché fà figo[citazione necessaria] e sta sulle palle a tutti, tanto che viene spesso richiuso nell'armadio e nelle segrete sotterranee. In realtà con la scusa di essere secchione, è quello che scopa più di tutti.
  • Jaky: interpretato da uno Jacopo Sarno alle prime fasi di truzzaggine, è una sorta di Zac Efron dei poveri e a volte lo si vede per le vie di Milano a elemosinare soldi mentre suona una chitarra. Soffre di crisi d'identità: crede di essere un noto cantante di successo e quelle poche volte che non lo si vede è perché sta frequentando una seduta psicoterapeutica.
  • Annina: una mocciosa simpatica come un lama spazientito che è la sorella di quello sfigato di Tinelli e che nonostante faccia ancora le elementari è almeno dieci volte più intelligente del fratello.
  • DJ: una dotata di una lingua che farebbe invidia a un camaleonte e che a forza di parlare sta sulle palle a tutti (peccato che non se ne renda conto). Dovrebbe usare la lingua in alto modo.
  • Tommy: uno che si crede figo solo per come si veste e che naturalmente ignora che l'abito con fa il monaco.
  • Bella: una ragazza carina ma fissata con le beneficenze e sul giornale che prevede il futuro c'è scritto che Bella, a forza di partecipare alle raccolte di beneficenza, si ritroverà in bancarotta.
  • Smilzo: un ciccione affamato come un orso appena svegliatosi dal letargo e intelligente quanto Peter Griffin.
  • Mafalda: una ragazza molto saggia e con i piedi per terra e poi si comporta come una di quelle ragazze superficiali che fanno la fila per Dred o per Tommy.
  • Spy: un bimbominkia che per antipatia supera addirittura Annina.
  • Spiffy: il leccaculo degli insegnanti e avercelo tra i piedi è divertente come sedersi sopra un cactus.
  • Rocky: una che si vanta di essere la più forte della scuola e non ha torto, ma non è lei che ha una forza sovraumana, sono i suoi compagni che sono tutti dei rammolliti.

Svolgimento di una normale puntata

Jaky, il musicista della serie, dà prova della sua bravura mentre le sue fungirl lo rincorrono.

Puntata n.1

  • Tinelli si dimostra figo dinanzi a Valentina.
  • Lei con delicatezza gli urla
« Sparisci sgorbio !!! »
  • Tinelli pensa come può conquistare il cuore della fanciulla.
  • Ovviamente non ci riesce.
  • Suona la campanella, fine.


Puntata n.2

  • Secchia inventa una stronzata e la fa vedere a tutta la scuola.
  • I due più sfigati della scuola sono le vittime dell'invenzione.
  • Succede l'impossibile, veramente.
  • Tutto torna come prima, fine.


Puntata n.4

  • La professoressa Martinelli va al bagno.
  • Caga.
  • Si pulisce.
  • Va via, fine.


Puntata n.5, 6, 7, 8... 20, 21

  • Un *mostro a caso* mangia mezza scuola.
  • Secchia inventa un'arma assurda per uccidere la bestia.
  • La bestia diventa un figo pazzesco.
  • Valentina la dà al figo pazzesco, fine.


Puntata n.22

  • Uno studente vola.
  • Un altro galleggia.
  • Dred fa la sua comparsa.
  • Tinelli viaggia indietro nel tempo.
  • Tutto torna regolare, fine.

Cosa insegna la serie tv

Tinelli e Dred in una recente foto. Anche se è difficile da pensare, solo uno di loro è lo sfigato.
  • Con una tuta spaziale qualunque, tutti possiamo andare sulla luna durante l'intervallo;
  • Leggendo una bozza di giornale che dovrà uscire il giorno dopo, puoi prevedere il futuro;
  • Con una cannuccia collegata dal decimo piano dell'istituto fino alla piscina della scuola, puoi risucchiare tutta l'acqua senza che nessuno se ne accorga;
  • Un intero corpo studentesco può restare perfettamente immobile per un'ora intera e far credere allo spione di turno che è tutto realistico;
  • Basta una parrucca abbinata ad un paio di baffi finti o un vestito che non hai mai messo in vita tua per far credere agli altri che sei un'altra persona;
  • Anche se sei racchia o puzzone c'è sempre chi ti corre dietro;
  • Un punk anni '80 può avere venti ragazze alla volta e uscire con tutte in un solo giorno;
  • Se non sei una fan scatenata di Jaky allora c'è qualcosa che non va in te;
  • Puoi vestirti da panino gigante per andare a scuola senza che nessuno ti dica niente;
  • Una crema di bellezza ti fa crescere i peli superflui;
  • La ragazza più corteggiata e popolare della scuola frequenta le sfigate e le secchione;
  • Ti puoi immedesimare nella statua di Alessandro Manzoni senza che nessuno si accorga di ciò (anche se per sbaglio ti metti a parlare);
  • Se all'interno di un armadio c'è la tua professoressa di storia, non preoccuparti e lascia stare: è tutto regolare.
  • Se agli esami di fine anno non è possibile coppiare dal secchione tutta la classe consegnerà in bianco.
  • Un ciccione può mangiare 13 panini in un solo intervallo e se ne mangia solo 8 sviene.
  • Se vai in giro a dire che c'è lo Smilzo in mongolfiera inganneresti tutti.
  • Se vai a scuola con un lenzuolo tutti si spaventerebbero.
  • Se un grassone si tuffa in piscina, questa non sarà più utilizzabile.
  • Puoi portare a scuola un asino volante senza che nessuno ci faccia caso.
  • Se scavi nel bagno puoi trovare una lampada magica con il genio.
  • Nel corridoio puoi trovare la mano della famiglia Addams.
  • Durante il carnevale a scuola puoi incontrare un vampiro.
  • Se vuoi piacere ad una ragazza ne devi amare un'altra.
  • Se fingi di esserti rotto il braccio, non importa quando assurda sia la storia che ti inventi; tutti ti crederebbero.
  • Puoi fare ridere l'intera scuola raccontando delle barzellette talmente vecchie da essere conosciute anche dai muri.

Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

Nonostante l'impegno degli autori, si capisce fin troppo bene che la serie non ha riscontri veritieri nella realtà. Infatti:

  • Un professore di musica è interpretato da Francesco Facchinetti;
  • Un'insegnante di danza è interpretata da Natalia Estrada;
  • Come se non bastassero le assurdità, anche Pino Insegno interpreta un professore di matematica.
  • Ciliegina sulla torta è Enzo Iacchetti che fa il padre di Tinelli. Anzi no, era Max Pisu, anzi no era Enzo Iacchetti, anzi no era Max Pisu, ma tanto a nessuno importa.
  • A già, il cugino di Nico è Giovanni Muciaccia.

Voci Correlate