Nonbooks:Vivere nelle fogne

Nonbooks, prontuari e libercoli anzichenò.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
« Ehi!! Questo posto sta diventando troppo affollato!! VIA! VIA! ANDATEVENE!! (Voi bambini potete restare). »
(It (pagliaccio) trovandosi la propria dimora invasa.)
« Ragazzi, troviamoci un altro posto. Non c'è più la privacy di un tempo, nemmeno qua sotto. »
(Maestro Splinter rassegnato, alle tartarughe ninja.)
« Dopotutto è un posto accogliente, quel simpatico clown mi ha anche regalato un palloncino! »
(Ignaro bambino di Bucarest poco prima di essere squartato da It.)
« Beh, non sarà un attico ma almeno qui da bere non manca!! »
(Bambino di Bucarest su fognatura.)
« Mmmmm... Qualcosa mi dice che ho sbagliato strada!! »
(Gondoliere veneziano riguardo a fognatura.)
Tipico esempio di entrata in una delle residenze sotterranee.

Iniziamo il nostro manuale "vivere nelle fogne" dando una breve definizione della fognatura stessa. Per fognatura si intende il complesso residenziale, generalmente sotterraneo, atto a smaltire e a ospitare, gli scarti della società, come ad esempio: alligatori, bambini di Bucarest, topi di varie forme colori e dimensioni, scarafaggi, immigrati clandestini, tartarughe ninja e mutanti assortiti, pesci pagliaccio, senzatetto, escrementi, la/il tua/o ragazza/o, piranha, clown assassini e scorie radioattive.[1] Capita sempre più spesso però che anche i comuni cittadini siano attirati in questi magnifici luoghi, per via del costo contenuto e della semplicità d'appropriazione. Potrebbe sorprendere anche sapere che la maggior parte degli abitanti del sottosuolo riescono tranquillamente a convivere in pace e armonia fra loro, avrete quindi molto raramente noie con i vicini.[2]

Piccola curiosità: le fognature rappresentano anche la principale fonte da cui la Coca-Cola Company attinge il suo segretissimo ingrediente segreto, di cui potrete quindi usufruire anche voi facendovi delle grandissime scorpacciate a sbafo.[3] Esaminiamo ora i tipi di fogna per trovare quello che più ci si addice.

Addetto al controllo qualità della "Coca-cola Company" mentre analizza scientificamente l'ingrediente segreto.

Tipi di fogna: quale scegliere?

Le fogne si suddividono in tre tipi, che visioneremo a breve nei dettagli, e vengono diversamente distinte ed edificate proprio per venire incontro alle esigenze dei domiciliati. Infatti alcuni residenti preferiscono stanziarsi in un tipo di fogna piuttosto che in un altro per via di alcune fondamentali ragioni, che potremo constatare successivamente. Va inoltre ricordato che vivere nelle fognature non è esattamente legale, ma a nessuno importa, in quanto nessun rappresentante delle forze dell'ordine si sognerebbe mai di scendere là sotto a sgombrare, per via delle pesanti perdite che certamente subirebbero in base alla famosa "legge delle termopili".[4]

Ad ogni modo le fogne sono certamente un ottimo posto dove trascorrere qualche anno della propria vita, soprattutto per le magnifiche condizioni igieniche e per i gas benigni[5] del posto. Sono ad esempio molti gli artisti che decidono di trasferirsi per lunghi periodi in questi pozzi neri, convinti di tenere così fede alla loro convinzione di essere "artisti underground" come ad esempio: i "Velvet underground" o "Marracash".

Fogna nera

Stupendo esempio di fogna illuminata.

Le fonti di produzione dei reflui, in un agglomerato urbano, sono soprattutto le case, le scuole, le aziende, gli ospedali, ecc. Non vanno però dimenticate nemmeno le altre fonti di produzione: centrali nucleari, allevamenti di Gnu, laboratori chimici e di analisi, macelli, bordelli, ecc., che contribuiscono con scarichi di particolare natura, spesso ad elevatissimo ed apprezzatissimo tasso inquinante, ad incrementare le possibilità di recupero di materiali nonché l'aumento di ottime sostanze nutritive all'interno delle acque di scarico. Da non sottovalutare nemmeno l'apporto di rigurgito e altre sostanze organiche non meglio definite[6] provenienti da luna park, pub, e discoteche.

Per quanto sopra, tutte le acque originate dalle suddette utenze vengono definite acque nere. In una definizione più generale, le acque nere sono quelle acque riconosciute nocive per la salute pubblica o moleste per il pubblico, e sono quindi le più ghiotte per un aspirante abitante delle fognature, in dote del fatto che garantiscono una ottima privacy ed intimità nella zona. È infatti molto comune che le giovani coppiette si rechino in codeste oasi d'intimità a copulare. Queste fogne sono anche molto apprezzate da cittadini che hanno subito un recente sfratto. Altri abitanti per cui sono risapute essere un toccasana le fogne nere sono i bambini di Bucarest e i senzatetto, per via della grande quantità di cibo, vestiti, barrette d'uranio e di plutonio, e di ottime bevande che possono reperire o estrarre dalle acque. Questi luoghi sono anche i più amati da alligatori, piranha, e clown assassini che possono fare dei bambini e degli accattoni intenti nelle loro ricerche facile preda, anche se effettivamente i clown iniziano ad essere seccati dalla crescente popolazione, e tendono a trasferirsi in posti leggermente più tranquilli come le fogne miste.

Fogna bianca

Le fogne bianche sono tutte quelle fogne a cui sono destinate le acque non riconosciute nocive per la salute pubblica o moleste per il pubblico.

Piccolo esemplare di "coccodrillo delle fogne bianche" riconoscibile dal colore.

Vengono chiamate acque bianche, dato l'elevato contenuto di cocaina proveniente da scarti di lavorazione dalle raffinerie italiche. Questo tipo di fogna sarebbe certamente la preferita da molti aspiranti residenti, come ad esempio: tossici, immigrati clandestini, e pesci pagliaccio.[7] L'unico problema è che la mafia[8] è molto gelosa dei suoi "bise-nessee" e, solitamente, tende a voler recuperare ogni particella di droga presente nell'acqua.

Per questo motivo presso le entrate di suddette fogne non è affatto raro trovare dei pucciosi picciotti armati di lupara e pronti a negare l'accesso a chiunque a codeste zone. (Ovviamente con le buone maniere e la gentilezza che li contraddistingue n.d.r.).

Fogna mista

Le fogne miste raccolgono sia le acque di rifiuto urbane che le acque piovane nonché un'insignificante parte delle acque provenienti dalle raffinerie di droga più isolate. Avendo da un lato scarse proprietà nutritive, e dall'altro la quasi totale assenza di mafiosi che bazzicano in zona, sono ritenute le migliori per la vita di tartarughe ninja[9] e mutanti assortiti, di clown assassini e dalla/dal tua/o ragazza/o, che ad ogni modo in caso di necessità poterebbero comunque andare a fare acquisti nelle adiacenti fogne nere. Se il lettore è una di queste tipologie d'utente la fogna consigliata è quindi quella mista. L'unico problema si potrebbe presentare se questi differenti abitanti si dovessero incrociare nei cunicoli, dando vita a epici scontri sotterranei, dai quali non si saprebbe con esattezza chi ne uscirebbe vincitore. Oltretutto c'è anche la remota possibilità che queste specie incontrandosi si attraggano e si riproducano selvaggiamente, soprattutto la/il tua/tuo ragazza/o, dando vita ad immonde e terrificanti specie mutanti molto simili a Maurizio Costanzo dai pressoché sconosciuti poteri malvagi. Fortunatamente e con gioia di noi tutti, l'ipotesi più accreditata è quella dello scontro epico. In questo manuale non terremo comunque in considerazione l'eventualità che siate mostri, mutanti & co. in quanto è stato progettato per l'uso umano.

Vivere nelle fogne: pro e contro

Se state pensando di trasferirvi nelle fogne ci sono certamente alcuni fattori chiave di cui tener conto, alcuni vantaggiosi altri meno. In questo paragrafo cercheremo insieme di elencarne alcuni, e di chiarire alcuni aspetti piuttosto rilevanti. Passiamo quindi ad elencare alcuni vantaggi e svantaggi del vivere in una rete fognaria più o meno vasta.

Pro:

Una delle tante uscite di sicurezza fruibili.

Iniziamo la nostra valutazione dagli aspetti vantaggiosi, che, indubbiamente, sono i più validi e numerosi:

  • Le fogne non necessitano di impianti di riscaldamento, sono fresche d'estate e accoglienti d'inverno.
  • Le fogne sono posti relativamente riservati e tranquilli.
  • Se vivi in una fogna non hai mutui o affitti da pagare.
  • In caso d'inondazione puoi imbroccare un'uscita di sicurezza semplicemente gettandoti nel canale più vicino. Cosa oltretutto molto divertente in quanto ricorda gli scivoli acquatici di Gardaland.
  • L'aria della fogne mantiene liberi il naso e la gola.
  • Nelle fogne puoi tranquillamente dedicarti a qualsiasi attività illegale, nessuno ti seccherà mai.
  • In una fogna non sei esposto ai rischi dovuti ai dannosi raggi UV.
  • Se ti piace una ragazza ma lei non vuole proprio dartela puoi segregarla in una fogna e farla tua per sempre! (Cosa aspetti!!?)
  • In una fogna ti puoi dedicare a parecchi sport ad esempio nuoto, jogging, pesca sportiva, caccia, ecc., senza dover pagare nessuna iscrizione o tesseramento.
  • Nel caso scoppi una guerra le fogne sono ben protette.
  • Nelle fogne raramente per non dire mai, viene a mancare acqua o cibo.
  • Il rumore di sottofondo di merda che scorre è molto piacevole e rilassante.
  • In una fogna sarai al sicuro da uragani, tempeste, meteoriti di medie dimensioni ed eruzioni vulcaniche.
    Cosa c'è di più divertente che farsi un bel bagno nella fogna? Quando uscirete la vostra pelle sarà morbida e profumata come il sedere di un bambino!
  • Le acque fognarie, soprattutto quelle delle fogne nere fanno molto bene alla pelle e donano una piacevole sensazione di freschezza ed idratazione.
  • Se vivi in una fogna puoi evitare di lavarti per periodi anche molto lunghi, nessuno se ne accorgerà.
  • Nelle fogne sono spesso organizzate feste e concerti dei migliori esponenti della scena underground, il divertimento è quindi assicurato.
  • Nelle fogne in caso di necessità puoi espandere la tua propietà senza chiedere nulla a nessuno, basta sopprimere i vicini e occultarne il cadavere.[10]
  • Se vivi in una fogna tutti ti rispetteranno, al pari di un santone indiano.
  • Se vivi in una fogna eviti facilmente il traffico cittadino muovendoti nei canali sottostanti.
  • Se hai bisogno di corrente elettrica è sufficiente raccogliere alcune scorie radioattive e metterle in un barattolo che successivamente collegherai all'utilizzatore elettrico mediante un elastico per mutande.
  • Nel caso foste a corto di denaro potreste facilmente intrufolarvi in casa delle vostre vittime risalendo i condotti fognari fino a sbucare nel loro cesso.
  • In una fogna vige l'anarchia.
  • Una fogna è sicura (soprattutto per le famiglie con bambini).
  • Una fogna è divertente.
  • Una fogna è bella.
  • Una fogna è per sempre.

Contro:

In effetti gli aspetti negativi non sono molti ma cercheremo comunque di elencarne alcuni:

Tipico cartello che si potrebbe trovare nelle vicinanze di una fogna.
  • I vostri bambini, giocando nella melma, potrebbero essere trascinati dalla corrente verso morte certa.[11]
  • Potreste ritrovare, al vostro rientro, il focolare domestico invaso da enormi e simpatiche pantegane.
  • I canali fognari sono spesso soggetti ad allagamenti, come nei casi in cui Giuliano Ferrara va in bagno.
  • I gas emanati dalle acque reflue potrebbero, in presenza di fiamme libere, dar luogo a potenti esplosioni.[12]
  • Molti vostri pseudo-amici potrebbero essere invidiosi del vostro alloggio e rischiereste di restare soli come cani.
  • Vostra madre potrebbe rifiutarsi di lavare ancora i vostri panni o addirittura potrebbe non rivolgervi più la parola.[13]
  • Alcune fogne potrebbero avere un odore leggermente sgradevole.

Come accaparrarsi un alloggio nelle fogne

Ecco un aspirante abitante delle fogne che inizia l'esplorazione per accaparrarsi un posto.

Aggiudicarsi un posto per sé e per la propria famiglia nelle fogne non è assolutamente difficile come si potrebbe pensare, non c'è bisogno di fare alcuna richiesta né di pagare alcun tipo di tassazione. Solamente nel caso si voglia trasferirsi in una fogna bianca potrebbe essere consigliato chiedere i necessari permessi alla associazione mafiosa della zona, che al limite potrebbe chiedervi un pizzo ogni tot tempo per assegnarvi l'appalto, oppure assumervi come guardiani. In ogni caso per quanto sopra detto questa fogna è la meno adatta alla vita, il redattore di questo manuale vi consiglia vivamente di accaparrarvi un posto in una fogna nera, rimane la più sicura e di facile acceso.[14] Iniziamo quindi con la nostra procedura:

  • Per conquistarvi un piccolo antro nella vostra fogna nera dovrete per prima cosa munirvi di una torcia, di un cartello bianco, un martello, di alcuni chiodi, di una bomboletta spray™ e di un indelebile.
  • Una volta che avrete reperito il materiale necessario avviatevi alla ricerca di un tombino non troppo esposto alla vista della gente.
  • Aprite il tombino ed addentratevi nella fognatura. Là sotto è un intrigo di cunicoli, quasi un labirinto, ma non scoraggiatevi, imparerete presto a riconoscerli dai diversi odori.
  • Per ora avete due possibilità:
  1. Tendere un filo che srotolerete dall'ingresso fino alla meta desiderata.
  2. Disseminare lungo il tragitto delle briciole di pane.

(È vivamente consigliata la prima tecnica, in quanto le briciole sarebbero un pasto facile per i ratti e i coccodrilli o quant'altro ci sia nei paraggi. D'ora in avanti per comodità tratteremo solamente il metodo con il filo.)

  • Assicurate un estremità del filo da qualche parte all'entrata del tombino (se il tombino è fatto a griglie è molto comodo assicurare il filo ad una di esse).
  • Una volta assicurato un capo del filo in maniera sicura vagate a casaccio per la fogna fintanto che non troverete un luogo adatto per dimensioni e vita faunistica, assicurandovi che non sia già occupato da altri.
  • Quando avrete trovato un posto che ritenete adatto alle vostre esigenze prendete il cartello che vi siete portati, (l'avete portato il cartello, vero?) e fissatelo utilizzando i chiodi ed il martello ad una parete della galleria.
  • Prendete l'indelebile e scrivete sul cartello "SCIÒ!!! QUESTA È CASA MIA!!!". Apponete quindi la vostra firma su una parte libera del cartello.
  • Con la bomboletta delimitate la vostra area tracciando una linea sul pavimento della fogna.

(Gli abitanti delle fogne sono solitamente molto educati, e difficilmente interferiranno con i vostri piani di domiciliazione).

  • Ora non vi resta che trasferire pian piano tutti i vostri averi nella fognatura utilizzando il filo per orientarvi durante i vari viaggi, una volta che avrete acquisito sufficiente dimestichezza con il luogo potrete rimuovere il filo.

Complimenti!

Vi siete appena aggiudicati un vostro personale loculo nel condotto fognario, invitate amici e parenti a prendere un drink fresco nella vostra nuova abitazione, li farete schiattare d'invidia! Buona vita![15]

Note

  1. ^ Grazie anche all'ampio contributo dato dall'associazione umanitaria conosciuta come "'ndrangheta".
  2. ^ Dimostrandosi quindi più socievoli degli abitanti della superficie. (N.d.r)
  3. ^ Ma non ditelo troppo in giro, altrimenti che segreto è?
  4. ^ Cento nazioni piombano su di noi, le armate di tutta l'Asia. Incanalate in questo angusto corridoio, il loro numero non conta niente.
  5. ^ NO! Non sto parlando delle scoregge di Roberto Benigni! ...Non vedi che benigni non è scritto maiuscolo??
  6. ^ (Per bontà d'animo del redattore.)
  7. ^ Notoriamente propensi a diventare tossicodipendenti vista la triste esistenza a cui sono soggetti.
  8. ^ Ho detto mafia? Impossibile! Tutti sanno che non esiste, soprattutto in un paese di gente a modo e onesta come l'Italia. Mi devo essere sbagliato.
  9. ^ Notoriamente ghiotte di pizza al muschio.
  10. ^ L'occultamento è opzionale, tanto come già spiegato a nessuno importa.
  11. ^ Alligatori, clown, barboni affamati, piranha, Teletubbies ecc..
  12. ^ Trasferirsi nelle fognature è quindi un ottimo metodo per smettere di fumare.
  13. ^ Ok, quest'ultimo fatto potrebbe in verità non essere un contro, ma trovarne è davvero molto difficile! Chi non vorrebbe vivere in una fogna? Sarebbe da pazzi!!!
  14. ^ Sempre che il lettore non sia una tartaruga ninja, un mostro, o un mutante in generale.
  15. ^ Se volete dimostrare la vostra riconoscenza all'autore dell'articolo potete inviargli una somma di denaro a vostra discrezione. Se non disponete di denaro sarà facile rubarlo nel modo descritto nel paragrafo "vivere nelle fogne: pro". Inviatemelo!!!

Voci correlate