Cellula

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libertina.
Versione del 25 dic 2022 alle 16:26 di DarkMatterMan4500 (rosica | curriculum) (Annullate le merdifiche di Nevosinter (rosica), riportata alla versione precedente di Fantinaikos)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Cellule eucarote in mitosi.
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Cellula
« Si è rotto un microtubulo! Chiamo il microidraulico »
(Microinquilino su microcesso intasato)
« Fra le discipline della biologia cellulare esiste anche uno studio per avere sempre campo »
(Ricercatore Oral-B che non ha capito un fico secco)
« Pensate all'importanza della cellula nella vita moderna: con la cellulite si fanno le palline da ping-pong e la carta »
(Cicciona in difesa del suo corpaccione)
« Quando lo spermatozoo arrivò alla cellula uovo, tutti gli fecero una grande ovulazione »
(Telecronista impiantato in un utero)

Come tutti sanno la cellula è la stanzula del prigionierulo.
Essa è composta da acqua, acqua, proteine, farina, acqua, lievito, grassi, acqua, acqua, sale, un pizzico di acidi nucleici, acqua, qualche insulso parassita, basilico a piacere e acqua.
Ogni organismo vivente sulla Terra, ad eccezione dei sassi, è composto da cellule.

Una membrana cellulare.

Cellula eucarota

Le cellule superiori sono arancione e infatti si definiscono eucarote. Tali cellule presentano più compartimentazioni e sezioni:

Citoplasma

È la brodaglia densa e sanguinolenta dove tutto trova posto, proprio tutto. Qualsiasi cosa si trova nel citoplasma. Quando non si trova il telecomando, si impreca come assassini perché si vuol cambiare canale guardate nel citoplasma: 9 su 10 è lì.

Plasmalemma

Il modello a mosaico a specchio di un neurone.

Il plasmalemma (maschile, singolare, proprio così) è la busta di plastica che dà forma alla cellula e impedisce agli organuli di andarsene per i fatti loro. È strutturato in due strati, uno composto da sostanze grasse come creme e gelati e l'altro da schifezze macrobiotiche. Lo definiscono "struttura a mosaico" solo perché è pieno zeppo di rughe, screpolature e psoriasi e per questo ci soffre parecchio. È incrostato di bubboni purulenti, quelli che i biologi definiscono "proteine di membrana". Secondo loro hanno funzioni importantissime, secondo il plasmalemma prudono da matti. I biologi insistono sulle funzioni importantissime. Il plasmalemma ribatte col fastidio. I biologi s'intestardiscono.

« Porca boia, ce le ho io, appresso! Lo saprò, no?! »
(Il plasmalemma spazientito)
CACCACACCACACCACACCA codifica per la stronzina.

Nucleo

La cellula eucarota presenta al suo interno una pallina piena di pus, che contiene una molecola lunga due metri fatta di zucchero filato e da una fila di letterine, chiamata DNA (Da Non Adoperare).
Le letterine di cui è composto fa sì che il DNA sia completamente incomprensibile. Esso non ha mai terminato la terza elementare e quindi ha imparato solo quattro lettere (A, T, G, C) e i numeri all'uno al cinque. Purtroppo i numeri li ha dimenticati.
Questa sua terribile dislessia lo porta a dire parole troppo semplici come "GATTA", "AGATA", "TATA", "ATTACCATA", "ACCA" e "CACCA". Se mai vi capiterà di entrare in un nucleo e sentirete un emerito beota che ripete "la CACCA della GATTA è ATTACCATA alla TATA AGATA" non agitatevi se non capite un' ACCA. È solo il DNA che blatera.

Un ribosoma fa i suoi bisogni nel lisosoma.

Il DNA ha una funzione molto importante per la vita cellulare: permette infatti la corretta cottura di dolci e piatti tipici boezi se aggiunto in minima quantità nelle ricette.

Ribosomi

Caccole fancazziste fluttuanti nel citoplasma. Stanno sulle palle al plasmalemma perché sono loro che gli sintetizzano i bubboni.

Lisosoma

La sua funzione è quella di essere la latrina pubblica della cellula. Considerando il suo compito ingrato di cloaca massima, solitamente l'umore del lisosoma è piuttosto basso. Figuratevi quando si intasa.

Reticolo endoplasmatico

Il reticolo endoplasmatico circonda il nucleo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 16:30; il martedì anche fino alle 19:00.
Esso può essere o liscio o rugoso, dipende dall'età o se fa uso di crema idratante.
Il suo obiettivo è confezionare i dolci prodotti dal nucleo, impacchettarli e spedirli al terziario perché li venda.

Mitocondrio che sbarca a Lampedusa dopo una lunga attraversata.

Mitocondri

Il mitocondrio è un organulo cellulare molto particolare, poiché parla sempre in rima e in terza persona. Plurale.

In occasioni d'emergenza il mitocondrio si evolve in motocondrio ad alta velocità.

Dato che il mitocondrio presenta un suo DNA, non lo si è dovuto cercare, e si è subito accertato che questo sia uno schifoso e lercio parassita extracellulare venuto su un barcone a rubare il lavoro agli onesti organelli residenti.

Questo organello fornisce energia alla cellula grazie a una centrale nucleare abusiva finanziata grazie a un giro di cocaina su larga scala. I rifiuti radioattivi di suddetta centrale finiscono naturalmente nel povero reticolo endoplasmatico.

Apparato di Golgi

L'apparato di Golgi è stato dato in prestito alla cellula da Golgi in cambio di un lecca lecca e un cerotto.

Questo importante coso non è presente in tutte le cellule eucarote, poiché, esasperato, Golgi si è ripreso il suo apparato.
La funzione principale dell’apparato di Golgi è quella di postino. Grazie alle numerose vesciche sui piedi, l’apparato di Golgi può recapitare proteine regolarmente affrancate ai vari indirizzi cellulari.

Le cellule eucarote compongono gli organismi pluricellulari, ma esistono anche bestie monocellulari, come amebe e paramacho.

Un batterio femmina: una batteria.
Un paramacho allo stato brado.

Cloroplasti, parete cellulare e vacuolo

Esclusivi delle cellule vegetali, perché loro sono sborone.

Cloroplasti

Sono simili a quegli affari che si piazzano nelle tazze del gabinetto per igienizzare. Loro, come suggerisce il nome, rilasciano cloro nell'ambiente acquoso del citoplasma, così non si formano le alghe.

Parete cellulare

Barriera fatta di zucchero vanigliato e glassa. Con questo muro impermeabile la cellula morirebbe, non respira più. In effetti non si capisce perché la pianta continui a produrla. Per fortuna la pianta non è sprovveduta e assieme alla parete produce anche dei micro Hansel e Gretel. Loro si mangiano la parete e la cellula può continuare a vivere. Nessun problema, la natura è impeccabile!

Vacuolo

Vacuòlo, o vacùolo, o vacuolò, o vàcuolo, ò vacuolo. Un pistolino di pochi millimetri che si sfonda di steroidi. Alla fine si ritrova gonfio come un soufflè, occupa tutta la cellula. Ma gli altri organuli non lo odiano per questo, anzi, bulleggiano il ciccione... e gli fanno pagare l'affitto della cellula per intero. Quando un vacuolo è saturo di steroidi, che fa?!?! Eshplòde, pronuncia /eschschplooooode/

Cellula procarota

Le cellule che vengono prima delle eucarote sono dette procarote.
Esse sono solo organismi monocellulari e monociglio come i batteri e le tartarughe da latte.
I batteri vengono usati dagli uomini, poiché se munti secernono delizioso yogurt al mirtillo e al ravanello.

Non presentano nucleo, mitocondri, apparato di Golgi, reticolo endoplasmatico e nulla di utile, tuttavia sono molto più efficienti delle cellule eucarote. Questo rimane un mistero.

Voci correlate