Nonbooks:Scoprire l'acqua calda

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Co...Cos'è?


Sei stanco di essere evitato perché la mattina non riesci a lavarti a causa dell'acqua gelida che esce dal rubinetto del bagno? Sei stanco di dover mangiare insalata di riso ogni giorno perché non bolle nulla in pentola? Quando senti parlare di borsa dell'acqua calda credi che siano delle azioni quotate male?
Allora leggi questo manuale perché anche per te è giunto il momento di: scoprire l'acqua calda!

Cosa dicono gli esperti sul manuale[edit]

« Wow! »
(Gnocca #1)
« Fantastico! »
« Pazzesco! »
(Gnocca #2)
« È il numero uno. »
(Personal Trainer)

Le testimonianze sono state offerte da MediaShopping©.

Equipaggiamento[edit]

Prima di tutto bisogna attrezzarsi, l'acqua calda non si scopre mica ogni giorno (anche se la mamma dice il contrario). Per andare alla ricerca di questa mirabolante scoperta scientifica occorrono:

Svolgimento[edit]

:- A: “L'immagine è tutto!”
- B: “Hai scoperto l'acqua calda.”

Metodo 1[edit]

Innanzitutto occorrerà un'abitazione. Sei un barbone e non vuoi intrufolarti in una proprietà privata? Cazzi tuoi. In caso contrario, con il consenso o il divieto dei genitori monta uno scaldabagno in casa:

Come montare lo scaldabagno[edit]

Non chiederlo a me, il manuale non si occupa di questo.

Appena il vicino di casa avrà finito di assemblarlo, prendere un lenzuolo e/o telo e/o vestito da sposa di tua nonna e metterlo sopra la vasca da bagno in modo da ricoprirla interamente. Con la mano che usi più spesso nei momenti di solitudine gira la levetta rossa dell'acqua calda in senso antiorario. Attendi circa 2 minuti e gira, stavolta in senso orario, di nuovo la levetta rossa. Adesso sai che la vasca è piena d'acqua calda e appena toglierai il lenzuolo e/o telo e/o vestito da sposa di tua nonna avrai scoperto l'acqua calda!

Forse il senso era un altro. Non c'è problema! Questo manuale si occupa di ogni tipo di scoperta.

Ora è abbastanza calda.

Metodo 2[edit]

La scelta del luogo della scoperta è fondamentale: bisogna dirigersi verso una fonte di calore. Il miglior posto è sicuramente una fabbrica, dove gli incendi sono all'ordine del giorno, l'ideale insomma!
Nel caso in cui non ci fosse nessuna esplosione[3], con molta nonchalance impossessati di una generosa quantità di plutonio (usa i guanti per prudenza) e con un cacciavite comincia ad allentare le tubature contenenti gas. Adesso attendi che il plutonio faccia il suo lavoro. Appena avrà finito, se sei sopravvissuto esci dallo stato confusionale, ricordando di passare dalla dogana.
Abbiamo quasi finito, perché ora, oltre ad essere circondato da metalli incandescenti, è scattato l'allarme antincendio che ti fornirà una buona dose di acqua. Hai tutto quello che ti serve. Usa la bacinella per prendere un po' di H2O e poggiala su un pezzo di ferro bollente. Di tanto in tanto immergi un dito nell'acqua e quando dirai "ahia!" avrai raggiunto l'obiettivo.

N.B.: Esiste l'eventualità di finire in galera.

Metodi più veloci[edit]

Non è finita qui. Sono stati sperimentati altri metodi per i più bighelloni:

  • Tuffarsi a mare e urinare;
  • Farsi colpire in pieno da un geyser;
  • Scegliere "Thé" al distributore di bevande calde.
Evviva!

Hanno già scoperto l'acqua calda:[edit]

Controindicazioni[edit]

Seguendo attentamente le istruzioni solitamente non si corrono pericoli, ma in alcuni casi può manifestarsi un piccolo effetto collaterale: la morte. Si può curare vivendo.
In caso di decesso il morto ha tutto il diritto di protestare. Per eventuali denunce, minacce o reclami andare al capitolo successivo.

Cause legali[4][edit]

Il manuale non si assume nessuna responsabilità in caso di incidenti. Ma tanto c'è tua nonna che ti protegge.

Note[edit]

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Come scudo, non si sa mai.
  2. ^ Un oggetto con i controcoglioni inutile per fare bella figura.
  3. ^ Bisogna considerare tutte le eventualità, anche se improbabili.
  4. ^ Involontariamente inserite alla fine.


Scoperte correlate[edit]