Veltrusconi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che vanta innumerevoli tentativi di imitazione.
Jump to navigation Jump to search

Veltrusconi dopo avere vinto le elezioni politiche del 2008
No Wikipedia.png
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, ci dispiace ma questo articolo non è presente sulla malefica.
Vergogna wiki!
« Aargh, è impossibile... Percepisco un'aura davvero incredibile! »
(Goku e Vegeta su fusione tra Veltroni e Berlusconi)
« La Sinistra ma anche la Destra hanno messo il Paese in ginocchio. Rialzati Italia, si può fare! »
(Spot elettorale di Veltrusconi)
« No a Veltrusconi! »
(Pierferdinando Casini su Veltrusconi)
« Sfiderò Veltrusconi in un dibattito televisivo »
(Pierferdinando Casini su Veltrusconi)
« Io possiedo 6 reti televisive, lui nessuna. Come la mettiamo adesso? »
(Veltrusconi risponde alle provocazioni di Casini)

Silter Valvio Veltrusconi è attualmente il leader del "PDL" detto anche PDl , con la elle minuscola. è il principale avversario politico del paladino del bene Pierferdinando Casini, nonché futuro premier del nuovo governo italiano.

Biografia

Logoveltrusconi.jpg

Silter Valvio Veltrusconi è nato a Milano il 29 settembre 1936 e a Roma il 3 luglio 1955. È un ex-compagno, ma anche un ex-socialista. Tiene per la Juve, ma è anche il Presidente del Milan. È un leader della maggioranza, ma anche il capo dell'opposizione. Porta gli occhiali, ma anche no. Gli restano pochi capelli grigi, ma gliene stanno crescendo di nuovi neri neri. È alleato con Di Pietro e non può vedere Di Pietro.
Mangia i bambini e mangia i comunisti che mangiano i bambini. Ha tre televisioni (una nel soggiorno, una in cucina e una in bagno) e ha tre televisioni (Canale 5, Italia 1 e Rete 4).
Condivide la sua piccola pensione con i poverelli e regala il suo orologio agli sfollati. È stonato come una campana, ma scrive canzoni romantiche e le canta col suo menestrello. La cosa strana?
È assolutamente anticomunista.
Lo è sempre stato ma lo è anche appena diventato.
E soprattutto è per lui un grande sforzo restare in politica. Potrebbe godersi la sua fortuna, ma anche andare in Africa ad aiutare tanta gente meno fortunata. Però ha deciso di restare.
E lo fa per noi!!!

Programma politico

Silter Veltrusconi in un meraviglioso primo piano.

Il programma di Veltrusconi è emblematicamente nazicomunista, sia con elementi tipici della sinistra radicale marxista sia dell'estrema destra neonazista. Veltrusconi stesso è per i diritti degli operai e dei braccianti, ma anche per una sana repressione armata da parte delle forze dell'ordine al soldo degli industriali. Vediamo riassunto brevemente il suo programma politico, veramente esemplare per chiarezza e coerenza.

  • Meno tasse per tutti. Al loro posto un conguaglio aggiuntivo a carico delle famiglie.
  • Solamente lui pagherà meno tasse.
  • Porte aperte per gli immigrati. Quelle di uscita. Ma anche quelle di entrata.
  • Più sicurezza e meno criminalità, con le famose squadracce che hanno avuto tanta gloria un tempo.
  • Per un Italia laica che però lasci spazio a serene e costanti ingerenze da parte della Chiesa cattolica nella vita politica del paese.
  • Per un'Italia Mussoliniana-Trotzkista.
  • Per la libertà d'oppressione.
  • Per un paese più anarco-corporativista.
  • Per un'economia statale-liberista.
  • Per una nazione xenofoba a favore dell'integrazione.
  • Per un approccio sionista-antisemita alla questione israeliana.
  • Per un atteggiamento gay-omofobico verso le minoranze.
  • Per una società soviet-filoamericana.
  • Per una religione cattolica-ateista.
  • Per un'Italia libertina-moralista.
  • Per una sicurezza regolata da bande armate pacifiste.
  • Per la diffusione della cultura dell'ignoranza.
  • Per la diffusione dell'ignoranza della cultura.
  • Per l'obbligo di contraddire la propria smentita precedente.
  • Per la legalizzazione della criminalità e la criminalizzazione della legalità.
  • Per l'uguaglianza della diversità e la diversità dell'uguaglianza.
  • Per un positivismo negativista e un negativismo positivista.
  • Per un giovanilismo gerontocratico.
  • Soprattutto, per il pluralismo del partito unico.

Voci correlate

Manifesto elettorale animato.

Collegamenti esterni