Scuola dell'infanzia

Da Wikipedia, l'enciclopedia... hai abboccato, dì la verità...
Jump to navigation Jump to search

La scuola dell'infanzia, nota tuttora al volgo come asilo al sud, scuola materna al nord e monte Talgeto a Sparta, è un luogo dove signorine tendenti al nevrotico pascolano bambini fra i 3 e i 6 anni di età insegnando loro skill fondamentali nel moderno mondo del lavoro quali giocare con le costruzioni, dipingere con le mani e cantare le canzoncine.

Tipi di bambini all'asilo

Ok, se intendi leggere questo paragrafo sei proprio un pedofilo da legare.

  • Il cocco della maestra: il 60% dei bambini dell'asilo. Dicono sempre frasette dolciastre, fanno tenerezza, giocano con le macchinine e ogni tanto scappa qualche "voglio Mamma". Un bambino di questa categoria non puoi sapere se sarà un avvocato, un cantante, uno spacciatore o uno spazzacamino.
  • L'assatanato: quella creaturina ossuta che ha il demonio dentro e passa mattinate intere a prendere gli altri a cazzotti in ogni angolo del corpo. Si dà una tregua solo quando, sudato come un maiale, si mette a cantare canzoni come Bella Ciao. La maestra lo odia e non gli dà mai le caramelle, ma il nostro eroe non se ne fa un problema dato che ha sempre il modo per fottere a te la merenda anche se ti trovi a lavoro dall'altra parte del Mondo.


  • Il bimbominkia: beh ovvio, ci sono parole per descriverlo? Già a 4 anni si vede l'indole che avrà fino all'università e anche oltre: passa la vita a tirarsela facendo il trapper e sfotte ogni essere umano al mondo con i suoi penosi dissing anche se ovviamente non sa ancora neanche allacciarsi le scarpe.
  • La mini gnocca:

Perché minchia stai leggendo questo? Chiuditi in un manicomio, pedofilo.... Comunque è quella bambina che va sempre un giro con le treccine muovendosi come le modelle che vede in TV, facendo finta di essere Chiara Ferragni o una Winx.

  • Il secchione: quello che passa le mattine intere a leggere i 4 libri di fiabe presenti nell'aula sentendosi Dante Alighieri.