Nonbooks:Liberare la città da una pompa di benzina cattiva

n0NbO0K5 m4NuAl1 3 l1BrI d1 t3s70 L337
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Qualora tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questa voce, dovresti fare un salto qui.
Casa della pompa di benzina cattiva.

C'era una volta una città tenuta in ostaggio da una pompa di benzina cattiva.
Essa si nutriva dei soldi che la povera gente aveva risparmiato duramente evadendo il fisco.

Tutti aspettavano l'arrivo dell'omino Michelin, tuttavia, a causa di un'intolleranza alimentare da cerchioni in titanio, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico a Napoli. I medici, laureati online all'Università di Vaduz, dicono che non potrà più tornare a lanciare pneumatici come una volta, ma almeno percepirà una cospicua pensione d'invalidità fino alla prossima legge finanziaria, quando l'handicap minimo sarà al 101%.

Ora che hai letto la premessa, tu, lettore coraggioso, hai il dovere etico e morale di liberare la città. Perché? Fossi in te mi vergognerei per essermelo chiesto.

La ricompensa se promette di fare la brava.

All'inizio è consigliato un approccio pacifico: avvicinati lentamente, guarda la pompa dritta negli occhi e, se possibile, prova pure a poggiarle una mano sul distributore. Il calore umano ha la capacità di riaccendere quel rossore che le stazioni di servizio hanno perso da lungo tempo, ma potrebbe anche riaccendere solamente la slot della benzina Super.

È necessario entrare in confidenza con lei prima di arrivare al patteggiamento, poi magari se diventate amiconi nessuno ti vieterà di chiederle dei buoni benzina gratuiti. Ma non dimenticare il tuo obiettivo principale, tuttavia, per non insospettirla, sarebbe meglio non essere troppo diretti.

« Qual è la capitale dello Zimbabwe? »
(Tu che non hai capito una cippa.)
Una pompa di benzina cattiva immortalata durante uno scippo.

Se dovesse risultare più complicato del previsto, allora fottitene della confidenza e sii chiaro. La sincerità è da sempre una caratteristica apprezzata e accettata fino ridurla a fettine.

Tu : Quali sono le tue richieste?
Pompa di benzina cattiva : Voglio mangiare soldi, tanti soldi! Magari con un po' di senape sopra.
Tu : C'è crisi, possiamo darti i gettoni del calcio balilla.
Pompa di benzina cattiva : Non mi piacciono i gettoni, sono freddi e asciutti.
Tu : D'accordo allora. Ti chiedo solo di abbassare i prezzi.

Quando dal display risponderà 1,799 €/l allora sarà chiaro che le trattative non potranno andare avanti. Si passa all'azione.

L'attacco

Ci piace ricordarlo così: mentre si tromba una ruota di scorta.

Il metodo migliore è colpirla nei suoi punti deboli. Purtroppo però non ha i capezzoli per strizzarglieli, non ha le palle per essere calciate e non soffre il solletico sotto le ascelle perché non ha le ascelle. Come agire allora senza imprecare?

Da un'indagine statistica effettuata tramite conversazione telefonica tra un operatore call center e le famiglie di pompe di benzina cattive è emerso che:

È chiaro che bisogna abbassare lo spread, ma sarebbe troppo semplice, e poi Mario Monti la prenderebbe a male visto che sta facendo di tutto per farlo rimanere stabile. Allora, a questo punto, ricorda gli insegnamenti del tuo predecessore:

Una pompa di benzina neutrale rimasta attonita dal comportamento della pompa di benzina cattiva.
« Il giusto pneumatico cambia tutto! »
(Un eco lontano del maestro Michelin)

Non vuol dire nulla, ma avere le voci in testa dei maestri è un chiaro segno di motivazione, con un pizzico di schizofrenia in stadio avanzato.

C'è solo un modo per combatterla: con un calzino. Facilmente reperibile, economico, ergonomico[1] e a portata di piede che è portata di mano. Incastrandolo nell'iniettore mentre tieni premuto il grilletto della pompa, incastrerai pure lei. Per la pompa di benzina cattiva saranno gasoli amari.

Piano B

Con un'abile mossa politica, amministrativa, giuridica e fungiforme, trasferisci la città in Svizzera. Lì le stazioni di servizio sono neutrali, simpatiche e molto alla mano con i forestieri.

Convincerla a pentirsi

Potrebbe sembrare una mossa inutile e senza senso, e in effetti lo è. Però fa figo. Non esistono film o libri dove non si cerca di riabilitare un cattivo trasformandolo in un tenero gattino abbandonato voglioso di coccole. Non sarai mai un eroe se non pronunci almeno una volta la frase "Pentiti finché sei in tempo" o "Fai la cosa giusta: costituisciti", anche se inserite nel bel mezzo di una supercazzola.

Sequel

  • Nonbooks:Vivere una storia d'amore con una pompa di benzina riabilitata
  • Nonbooks:Farsi fare una pompa da una pompa di benzina rimasta cattiva (nel caso opposto)

Note

  1. ^ Qualunque sia il suo significato.

Collegamenti esterni