Vergogna

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia Liberty.
Jump to navigation Jump to search
La vergogna, nella sua forma reale.
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Vergogna


« No, no, giuro di non averlo votato! Io ho votato per l'opposizione! »
(Tipico elettore ad un anno dalle elezioni)
« Si, sono stato io! »
(Nessuno dopo aver commesso un'azione vergognosa)


La vergogna è quello stato d'animo avvertito dai più dopo essersi resi conto di aver fatto una cazzata di proporzioni galattiche.

Sintomi

La vergogna, pur essendo uno stato d'animo, non si limita ad affliggere solo mentalmente. È scientificamente dimostrato che provoca nei soggetti dotati di forte sensibilità (o di intelligenza da primate) anche effetti a livello fisico non dissimili, a livello sintomatico, dalla diarrea. Di qui, ciò che provoca vergogna viene definito genericamente cagata, e logicamente si può dedurre che faccia cagare (un po' come questo articolo).

Cause della vergogna

Beato lui che non proverà mai vergogna.

La vergogna ha diverse cause le quali sono svariatissime. Elenchiamo le principali:

  • Scoprire di aver scambiato una partita di cocaina per zucchero;
  • Scoprire che, mentre si era in stato di ebrezza, si è partecipato ad un numero imprecisato di orge;
  • Scoprire nove mesi dopo di essere padri degli abitanti di uno staterello vicino la Svervegia;
  • Svegliarsi con accanto un cesso (non una racchia ma proprio un gabinetto);
  • Ritrovarsi nudo in un pub per gay;
  • Svegliarsi nudo in mezzo alla strada con una barba da barbone e con un water vicino;
  • Trovarsi nella villa di Berlusconi;
  • Trovarsi nel letto di Berlusconi;
  • Trovarsi "sposato" con Berlusconi;
  • Trovarsi a casa di Sgarbi;
  • Capire che si sta confondendo la vergogna con l'imbarazzo e che ne sta uscendo un fritto misto privo di senso logico. Se parliamo di vergognibarazzo questo punto è inutile;
  • Tutto quello sopra detto insieme.

Come far cessare il senso di vergogna

Se non si può fare chiedendo perdono, basta ricorrere alla classica roulet russa. In alternativa, fingersi pazzo e fuggire in Messico. Una volta là si potrà seguire le migrazioni stagionali di: Cercopitechi, Ufo, chupacabras , Roberto Giacobbo e Enrico Ruggeri.

Modi alternativi per far cessare il senso di vergogna

Se non si ha a portata di mano una magnum o non si sa fare i pazzi, ci sono mille altri modi per salvare la faccia:

Metodo 1

Farsi venire la peste bubbonica: se nessuno ti guarda non proverai vergogna.

Pro: si supera la vergogna;

Contro: l'unico problema è guarire. Ma grazie a Sebastiano, il ladro con una mano, almeno le proprie finanze andranno ai bisognosi.

Metodo 2

Fingersi un barbone. Nessuno si preoccupa di guardarli.

Pro: Si supera il senso di vergogna;

Contro: adatto solo a chi non teme di essere dato alle fiamme o morire di fame.

Metodo 3

Fingersi un asceta di religione confusa e cantare a squarciagola canzoni nazi-fasciste. Pro: Molto probabilmente non aiuta a superare la vergogna ma sembrava molto bello da scrivere. Quindi non ci sono pro;

Contro: Tutti quelli che volete.

Metodo 4

Fucilare con un AK47 tutte le persone che hanno assistito alla figuraccia e poi fuggire in Messico con un autobus pieno di paoli danzanti (anche se ciò potrebbe provocare più vergogna).

Pro: si potranno sperimentare la furia dei giochi +3000 anni accompagnati dagli antenati e si potra ridere del MOIGE(come se normalmente non lo si facesse). Sarà anche possibile, se non si ammazzano tutti i poliziotti locali, provare il brivido sadomaso delle manette. Oh sì che bello!

Contro: si avranno un po' di persone (millemila) sulla coscienza e nuovi sensi di vergogna ma almeno il primo senso d'imbarazzo è sparito.

Metodo 5: il definitivo

Il metodo più semplice e senza contro indicazioni. Primo prendere una pasticca di Adam ed andare al proprio liceo a notte fonda. Secondo mangiare la pasticca. Terzo abbassare i pantaloni e cacare. Quarto spararsi prima di morire disidratati. Se ti sei scordato la pistola avrai una morte schifosa e poco spartana.