Gabriele Paolini

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia lubrificata per il piacere di lui e lei.
Jump to navigation Jump to search
Primo caso di "paolinamento" del Paolini
Il cinepanettone più atteso di quest'anno: ha già sbancato le botteghe i botteghini della Repubblica delle Banane
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Gabriele Paolini
« È il mio migliore amico! »
(Preservativo su Gabriele Paolini)
« Levati dal cazzo! »
(Paolo Frajese su Gabriele Paolini)
« Dategli il microfono... Non dategli il microfono! »
(Emilio Fede su Gabriele Paolini)
« Berlusconi non scopa più! Berlusconi non scopa più »
(Gabriele Paolini esprime la sua preoccupazione sull'emergenza rifiuti di Napoli dimenticata dal cavaliere)


Gabriele Paolini è un noto rompiballe televisivo.

Biografia[merdifica facile | merdifica]

Paolini nasce da qualche parte nel 1974, se siete stati da qualche parte lo avrete sicuramente visto nascere. Dotato di un talento innato nel frantumare le balle a tutti quelli che lo circondano, Paolini capì di avere un certo feeling con la macchina da presa fin da quando vide una telecamera per la prima volta. Così capitava che durante i filmini dei compleanni degli amici si mettesse sempre dietro il festeggiato facendogli le corna, urlando "il signor Rossi è gay" o altre amenità del genere.
Ben presto fu bandito da tutto il vicinato, compreso il suo barbiere, ecco come si spiega la sua capigliatura alla Maria Maddalena.

La carriera[merdifica facile | merdifica]

Paolini è famoso come "Il disturbatore", ma più che altro sarebbe il caso di chiamarlo "Il Disturbato". Ogniqualvolta si presenta un evento più o meno importante te lo ritrovi là, col preservativo svolazzante in mano e gli occhialini fantasia prestati da Giovanni Muciaccia, intento a urlare frasi sconnesse per la gioia di tutti noi, perché interrompe la valanga di banalità vomitate in diretta dall'inviato di turno. La sua presenza terrorizza i giornalisti, che lo temono come un petardo nelle mutande.
Paolini nei collegamenti in diretta si avventa sulle telecamere come un qualsiasi buzzurro si avventerebbe su un portafogli incustodito. Fa le corna ai giornalisti, rivolge insulti ai politici o a personaggi dello spettacolo e disturba l'attività degli inviati di telegiornali come il Tg1, il Tg4 o Studio Aperto. Poi qualche volta fa anche cose sbagliate. Nel 2008 in occasione della crisi dell'Alitalia, ha disturbato molte dirette televisive e in una di queste ha insultato l'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dicendo: "Berlusconi non scopa più!". Il Presidente del Consiglio non ha mai replicato a quell'affermazione, lui ha preferito smentire la gente coi fatti.

Paolini ci ricorda inoltre che il sesso sicuro è l'unico modo per evitare la nascita di altri Paolini come lui. È per questo motivo che va sempre in giro con il preservativo. Perché se quel maledetto giorno sua madre lo avesse usato, adesso Gabriele non ci sarebbe ed Emilio Fede tirerebbe un sospiro di sollievo.

Curiosità[merdifica facile | merdifica]

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • È il nemico giurato di Silvia Vada.
  • Paolo Frajese una volta è riuscito a prenderlo a calci in culo, poi è morto inspiegabilmente. Da allora si parla di "Maledizione di Paolini" ed i giornalisti lo temono come la lebbra anale.
  • Il 20 gennaio 2010 i giudici Gavoni del Tribunale di Roma hanno assolto Gabriele Paolini in formula piena per aver detto nella diretta del Tg4 del 22 giugno 2006 "Emilio Fede cornuto" giacché secondo la sentenza "urlare una cosa vera non costituisce reato".

Collegamenti[merdifica facile | merdifica]