Icaro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia priva di qualsivoglia contenuto.
Jump to navigation Jump to search
« No, là no! »
« I believe I can fly »
(Icaro)
« E volavo, volavo, felice più in alto del Sole ed ancora più su »
(Icaro in una giornata soleggiata)
« Credevo di volare e non volo... »
(Icaro dopo essersi reso conto di quanto è pirla)
« Fly, on your way, like an eagle, fly as high as the sun, on your way, like an eagle, fly and touch the sun »
( Bucio Cazzoinfiglio, cantante degli Airon Meidein mentre sfotte Icaro)

Icaro era uno che aveva preso troppo sul serio la pubblicità dell'assorbente con le ali.

Se Icaro avesse usato la tecnologia, probabilmente non sarebbe morto.

Infanzia

Icaro, meglio conosciuto con il nome di Ikarus, nacque in Groenlandia da un pinguino e da un eschimese (è opportuno ricordare che dodici eschimesi fanno un eschianno), e già da piccolo manifestò la sua passione per il volo, infatti consuetamente faceva volare sua madre giù per le scogliere a spintoni (la madre era il pinguino, e non si faceva male, perché i pinguini sono uccelli, e non roditori, come si pensa comunemente).

Pubertà

Trasferitosi a Nola e sempre preso in giro dai suoi compagni di classe per la sua bruttezza fisica, Icaro volle vendicarsi, e decise che i suoi compagni dovevano morire. Per questo si costruì un'ala di cera, ma vide che non bastava e allora se ne costruì tre, ma vide che in casa non erano rimaste più candele, e che tutta la cera l'aveva consumata lui per fare quella cazzata, allora prese due ali soltanto.

Età adulta (ma sempre irresponsabile)

E partì! Volava, stava volando! Ancora non ci credeva! E voleva arrivare più in alto, più in alto e più in alto ancora fino a toccare il Sole (sì, era coglione fino a questo punto), ma a un certo punto Dio si incazzò e uccise Icaro.

Perché si incazzò?

La risposta è molto semplice, e ce l'ha riferita Dio stesso, in un'intervista per "Il Vernacoliere":

Ma niente, quel cogl... Icaro è pure un bravo ragazzo, volevo solo bucargli le ali, ma, avete presente il tiro al piattello, no? Quando toppi per tre volte di fila ti incazzi, e allora vai dal lanciatore di piattelli e lo sfasci di botte.

Conseguenze

Per questo Dio quel giorno, oltre a uccidere Icaro, provocò quattro diluvi universali; quello di Noè, quello del mar Caspio, quello della Luna e quello di Bari; per non dimenticarci il diluvio di Nola tuttora in corso.

Morale

L'unico mezzo sicuro per sfrecciare nel cielo è una Red Bull.

Voci correlate