Umbriaghera

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che vanta innumerevoli tentativi di imitazione.
Jump to navigation Jump to search
« Dai non ce la faccio più ragazzi sto sboccaaaaaan..uahs! »
(Gandalf prima di vomitare e collassare.)
Minima portata per il riscaldamento Pre-Umbriaghera.

La Festa Umbriaghera è una ricorrenza Iglesiente o più semplicemente un'abitudine. Paragonabile solo all'Oktoberfest, la Festa Umbriaghera in realtà gliene ridicolizza la portata alcolica. Basata esclusivamente su sostanze altamente alcoliche infatti, non si può considerare Umbriaghera qualora non raggiunga il limite minimo di 15 litri. Le più consumate tra le più tradizionali bevande sono sicuramente il Mirto e il Vino, ma talvolta anche il Limoncello, la Birra (purché in grandi quantità), e Brodaglie Varie (purché alcoliche). Questa festa viene praticata da un Iglesiente almeno una volta alla settimana e ultimamente sta andando sviluppandosi in tutta Italia. La Festa Umbriaghera raduna ogni anno milioni di ubriaconi per i due incontri mondiali annuali: Pasquetta e Ferragosto.

Curiosità

  • Wladimiro Tallini non è mai stato ritenuto degno di festeggiare questa ricorrenza.
  • Ogni Iglesiente può festeggiare fino a un massimo di 4 volte consecutive alla settimana questa ricorrenza, dopodiché dovrà fermarsi per almeno 72 ore.


left-centerBevande ufficialmente vietate ai minorenni.right-center