Regola della L

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia biologica a km 0.
(Rimpallato da Legge della L)
Jump to navigation Jump to search
Ahmadinejad spiega al popolo iraniano la famosa regola.
« L'unica legge a mio favore che non ho fatto redigere io. »
(Silvio Berlusconi su regola della L)
« A me basta l'amore, le dimensioni non contano.  »
(Nessuna su regola della L)
« So desu né.[1] »
(L su regola della L)

La regola della L afferma che L+L=L

Formulazione[merdifica facile | merdifica]

Dimostrazione geometrica del teorema: la somma dei lati e degli angoli dei triangoli è la stessa, ma la lunghezza del cateto inferiore, in gergo tecnico spranga, è ben diversa.

La regola della L è stata ricavata da un matematico indiano di nome Srinivasa Ramanujan ed è la seguente:

dove è l'altezza della persona e la lunghezza del pene.

Aspetti biologico-evoluzionistici[merdifica facile | merdifica]

Durante l'evoluzione l'uomo ha visto crescere la propria altezza e diminuire la lunghezza del proprio pene

Fu Charles Darwin il primo a ipotizzare tale legge dopo aver osservato le tartarughe delle isole Galapagos: le tartarughe più piccole erano le più numerose, esse si riproducevano di più per ovvi motivi. In generale dai rettili in poi la regola si verifica in tutte le specie del mondo animale.

La spiegazione data dal caro Charles, tutt'oggi condivisa dalla maggior parte degli scienziati, fu la seguente:
gli individui di altezza minore tendono ad avere difficoltà a trovare un partner per l'accoppiamento così una grandezza superiore del membro risolve la questione.

Posizione della Chiesa[merdifica facile | merdifica]

La Chiesa rifiuta l'evoluzionismo, ritenendo vera la creazione avvenuta come scritto nella genesi, quindi Dio avrebbe dotato gli uomini più bassi con peni più lunghi perché vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare.

Curiosità[merdifica facile | merdifica]

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Questa legge è valida solo ed esclusivamente per individui femminili completamente sviluppati sessualmente e non affetti da verginità.
  • Questa legge è valida solo ed esclusivamente per individui maschili completamente sviluppati sessualmente.
  • Col Decr. Min. 4501 del 23 maggio 2002 la regola della L è diventata ufficialmente una legge dello stato italiano.
  • Nella donna la larghezza della vagina è inversamente proporzionale all'altezza dell'individuo preso in considerazione. Da cui: Donna nana tutta tana.

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ Se non sei un nippomane, peggio per te.