Sindrome Valenti

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera DA Don Ciotti.
Jump to navigation Jump to search
« Allllll iiiiiin, all in, all in, all innnnnnnnnnn!!!! »
(Malato di S.V.)
« Nuuuuuuuuuuuuuuuuuumerooooooooooo »
(Altro malato di S.V (sindrome Valenti) dopo che non si è reso conto di aver perso a Poker)
« Attenzione ragazzi guardate il genio! »
(Ragazzo fortemente affetto che prende in giro un suo compagno che è andato All In con poker d'assi!)
Fig.1 Ecco l'origine della piaga!

La Sindrome Valenti detta anche Morbillo del pokerista è una malattia piuttosto grave scoperta di recente negli anni in cui Italia 1 inizia a mettere in onda il Poker! Infatti questa Sindrome colpisce i giovani pokeristi che si avvicinano al mondo del Texas Hold'em facendoli diventare dei citrulli che si gasano al tavolo verde anche se stanno perdendo! Questa malattia è dovuta a un germe che si trasmette tramite le onde elettromagnetiche del televisore ed è per questo che risulta difficile trovare una cura. Lo scopritore è stato un giovane giocatore esperto che ha scoperto la malattia quasi per caso. Infatti durante un torneo si è ritrovato al tavolo con altri giovani, ma parecchio giovani, che urlavano "ALL IIIIIIIIIN" in continuazione e anche "NUUUUUUUUUUUUUUUMEROOOOOOOOO" anche con mani del tipo J-3, K-2, 3-7, 9-2! Vista la facilità del nostro scopritore, che vuole rimanere anonimo, di vincere il torneo in 17 minuti è arrivato alla conclusione che, quelli che sembravano degli inutili bambocci che hanno buttato 50 euro di iscrizione, erano invece poveri giovani malati affetti da una terribile malattia: La Sindrome Valenti

Modalità di contagio

La modalità di contagio né è fortunatamente solo una: Guardare il Poker su Italia 1 la sera tardi. Le onde elettromagnetiche della tivù trasmettono il germe della S.V (nome scientifico "Valentis Bimbominchiae") ovvero il germe della Sindrome Valenti. Il germe colpisce gli individui che oscillano tra i 13 e i 17 anni è li fa diventare dei coglioncini in modo irreversibile. È pericoloso dato che, se non viene curato, il malato sicuramente finirà indebitato fino al collo persino con la Yakuza e la camorra.... e probabilmente anche con TE. Bisogna tenere conto anche del fatto che se un vostro amico viene affetto e voi non lo sapete, ai tavoli farete tonnellate di figure di merda (o come direbbe Ciccio "una stragrande figura de mè!!!").

Fig.2 Un povero giovane affetto

Sintomatologia

La malattia, come già detto, colpisce gli individui, di solito maschi, tra i 13 e i 17 anni. I sintomi sono diversi:

  • Gridare ALL IN per mezz'ora di fila anche dopo che gli altri giocatori hanno giocato altre 32 mani!
  • Utilizzare un linguaggio idiota del tipo: raise, re-raise, foldo, raiso a 10000, sono chip leader, sono short stacked, re-buy, call, check, check-raise sono sit out ecc...
  • Vestirsi in modo a dir poco vomitevole (come illustrato nella fig 2)
  • Mettere degli orribili occhiali da sole
  • Chiudere il cappuccio della felpa per ricopiare Phil Laak
  • Gasarsi dopo un bluff facendo vedere le carte come un idiota!!!
  • Gasarsi dopo una culata stratosferica urlando "I'm the BESSSSSSSST"
  • Fare i giochini, che spesso non riescono, con le fiches
  • Chiamare le Fiches "CHIPS" (sono fiches coglione non PATATINE)
  • Andare "All in" con 9-2 oppure 7-2 e altre mani già illustrate;
  • Fare la faccia dell'esperto pokerista e pensare di sapere giocare a poker. (e questa e la manifestazione lampante che purtroppo il germe porta a far diventare dei bimbiminkia dei poveri giovani che magari non lo sarebbero mai stati!)

Cura

La cura è stata scoperta tempestivamente e consiste in una terapia intensiva di calci in culo, vero poker (non quello di Italia 1 e del WPT) e terapie psicologiche atte a redimere il paziente e farlo diventare decisamente più abile nel nobil giuoco del poker. Per le cure esiste una clinica specializzata, la "Hartman Special Clinic", l'unica al mondo, in cui i novizi affetti da S.V verranno seguiti costantemente da un equipe di medici.

Voci correlate