Roito

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia lubrificata per il piacere di lui e lei.
Jump to navigation Jump to search
L'accattivante bellezza e carica sessuale di un roito (Roiters)
« Perché a meeeeeeeeee?????? »
(Mamma alla figlia roito)
« Roito, ergo sum »
(Cartesio e il dubbio metodico del roito)
« Sembri uscita da un quadro di Picasso! »
(Vittorio Sgarbi a un roito)
« AAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!! »
(Edvard Munch vedendo un roito)
« Grazie a Dio non ti vedo! »
(Ray Charles a un roito)
- Meg Griffin: “Papo papo ma io sono brutta?”
- Peter Griffin: “Chi ti ha detto questa cosa?”
- Meg: “Craig”
- Peter: “Craig?....è un ragazzo sveglio....allora sei brutta!”

Esistono diverse definizioni di roito tuttavia, è possibile evidenziarne in particolare due:

  • Essere umano a dir poco inguardabile, con le movenze di un vero e proprio chiodo e il fisico disegnato da un non vedente. Ovunque si possono trovare roiti; a prescindere dal fatto che la bellezza è una qualità soggettiva, il vero roito è quella persona che senza pregiudizi manda a puttane questa regola.
  • Abominio vivente che mostra una certa somiglianza con il celebre Rattigan, il terribile sorcio nemico del famoso investigatopo BASIL, creazione di Walt Disney. In poche parole ratto orribile nato da un cartone animato.
    Ecco una foto del celebre Rattigan. La più bella dei roiti è praticamente uguale a lui...con in più i baffi.

Le origini del Mito

Si narra che nel lontano 69 a.C. gli Dei dell'Olimpo vivessero beatamente, trastullandosi fra ricchezze e piaceri, prontamente serviti dalle ninfe e dagli scopettoni animati creati dalla magia di Topolino in "Fantasia". Fra le ninfe, ve n'era una, la brutta Roito, risultato di un rapporto sessuale fra il gobbo di Notre-Dame Quasimodo, reso completamente ebbro dall'ambrosia, e Rosy Bindi. Roito, consapevole del suo orribile aspetto non si faceva mai vedere in pubblico tuttavia tentava, invano, di fare breccia nel cuore del Sommo Fred Flintstones, re degli dei, il quale non la cagava mai di striscio in quanto si era convinto che fosse uno scarafaggio gigante e non una ninfa. Un giorno però, la stupida ninfa Paris Hilton, nipote del ricco-edonista-sadomaso Dio Bacco, utilizzò il suo cellulare della 3 per fare una foto alla povera Roito. Mostrandola a tutto l'Olimpo, Paris costrinse la brutta ninfa a scendere sulla terra per sfuggire alle derisioni. Invece, anche quando fu giunta sulla terra, dovette nascondersi poiché, qualunque mortale la guardasse diveniva una statua di merda. Si rifugiò così nelle fogne ove iniziò a vivere e a riprodursi con i ratti che vi vivevano. Il mondo divenne così infestato da creature più o meno immonde che ancora oggi si aggirano indisturbate in mezzo ai mortali. Roito ebbe così una parziale rivincita nei confronti di Fred che non aveva potuto fare a meno di notarla mentre si riproduceva indisturbata nel mondo. Preoccupato il re degli dei cercò di trovare una soluzione e urlò alla moglie: <<Wilma, dammi la clava, ci sono un po' di sorci da eliminare!>>. Ma vedendo che ormai l'infestazione era globale, decise di arrendersi pronunciando una frase che poi fu ripresa dal celebre Ponzio Pelato (con l'aggiunta: <<Vado a farmi uno shampoo!>>): <<Io me ne lavo le mani!>>. Da allora i roiti infestano il mondo. Nemmeno uno shampoo all'acido solforico fatto al pianeta terra può annientarli.

Possibili Caratteristiche

La dimostrazione che la scienza non può spiegare i roiti, ma i roiti possono spiegare la scienza.
  • Orecchie da pipistrello
  • Testa a forma di palla da Rugby
  • Occhi da branzino
  • Naso da formichiere
  • Bocca da Cavallo
  • Busto e coda da Ratto
  • Zampe da macaco pelato
  • Gobba da Dromedario
  • Piedi da Yeti
  • Alito Radioattivo
  • Bava rappresa all'angolo destro della bocca
  • Brufoli su tutta la superficie (comprese le palpebre)
  • Punti neri grossi come tarantole
  • Tanfo di merda
  • Ragnatele sotto le ascelle come Spider-Man
  • Spesso l'esemplare femminile di Roito presenta l'apparato genitale di sesso opposto, ovvero la nerchia
  • Piazza sulla nuca come Ponzio Pelato

Voci correlate