Nonquote:Star Wars Turco

Da Nonquote, aforismi e citazioni destinate a un pubblico di soli adulti.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Direttamente tratte dall'unico film turco di fantascienza degno di nota. Sulla fedina penale.

Citazioni sul film

Il nostro eroe compra l'Invincibile Spadone di cartone al supermarket
« Il mio film, il mio... bel-bellissimo film!... »
« Sembrano i Power Rangers »
(Bambino sui costumi di scena del film)
« Da spararsi... »
« Ragazzi, noi qui ci si sforza di farvi entrare, ma se vi presentate così... »
(Un rappresentante dell'UE alla Turchia dopo aver visto questo film)
« Mi sa che qui frainteso il concetto di Forza qualcuno ha... »
« Un film fantastico, unico, indimenticabile. Lo rivedrei mille altre volte »
(Un giornalista turco)
« Ma che cos...?! Non... È mai possibile??!! Ma il regista ha per caso 2 anni??!! E l'audio poi... »
(Un giornalista di Repubblica)
« No, ve lo giuro: era un film per bambini. Non va preso sul serio »
(Cuneyt Arkin tenta di giustificarsi)

Citazioni del film

NOTA: Sembra incredibile, ma le citazioni riportate qui sotto non sono inventate, sono vere!
« La civiltà e la storia ormai appartengono al passato, l'umanità ha ripreso a vivere in modo semplice come nell'era primitiva »
(Voce fuori campo subito dopo aver parlato di Grandi Progressi e di Ere Spaziali)
« Ma quelli sono proprio brutti. Sarebbe stato meglio se fossero arrivate belle ragazze in minigonne »
(Alì nel bel mezzo di una sparatoria mortale con le astronavi fa sagaci commenti sui nemici)
« Magari siamo finiti su un pianeta abitato da sole donne »
(Il nostro protagonista parla di cose essenziali nel bel mezzo del nulla senza né cibo né acqua)
« Queste immagini rappresentano il male e la morte: assomigliano molto alle armi nucleari di oggi »
(Murat su dipinti lapalissimamente cristiani)
« Comincia a fischiettare quel motivo a cui le donne non sanno resistere »
(Murat prima che il suo compagno alì intoni un richiamo per uccelli. O forse per cani...)
« Credo che ci abbiano catturati »
(Alì dinanzi a fatto compiuto)
Esatto: quel barbuto a destra dovrebbe essere il più potente, l'invincibile ecc. ecc.
« Questo è un gioco mortale. Perdenti, quando morirete il nostro signore ne sarà felice »
(Il "robot" blu fa il troll)
« Cosa stiamo aspettando? facciamo ciò che dobbiamo... combattiamo contro l'ingiustizia! »
(I due eroi dimenticando che nessuno li conosce)
« Un umano può solo usare la forza per sconfiggere il male »
(Murat dimostra la sua conoscenza del concetto di non-violenza)
« Non avvicinarti a me. Non puoi raggiungermi. Sono l'unico. Se servisse potrei moltiplicarmi all'infinito. Sono qui. Sono dappertutto. Oppure non esisto. Sono immortale. [...] Il mio potere non ha limiti. Possiedo tutta la forza accumulata dall'inizio dalla vita ad oggi. [...] Da migliaia di anni nessuno può sfuggire al mio infinito potere. Ottengo tutto quello che voglio. Anche il mondo sarà mio, come loro »
(Il Mago-Dittatore su umiltà, snocciolando nel frattempo ai protagonisti tutto il suo accurato piano diabolico)
« Figliolo, questa è la tomba di Hz Haci Bektasi Veli. Un tempio che può riportare il tempio a 1000 anni spaziali fa. Essendo la più grande e radicata tribù, l'Islam è il simbolo della civiltà. L'insieme della bontà ed intelligenza in un solo cervello, esistiti dalla creazione fino al giorno del giudizio. È un libro che parla del mondo, dello spazio... ed il mondo è diventato l'obbiettivo di tutto il male nello spazio. L'Islam iniziò con l'ultimo profeta Hz. Muhammed ed è stata la guida alla correttezza ed all'umanità per secoli. Ogni mussulmano è messaggero dell'Islam e protettore delle religioni. Da quando i malvagi hanno abbandonato Dio e le religioni, sono iniziate le guerre. Il tuo sacro libro, il Corano, abbracciato dai mussulmani per secoli, delle fasi che si avvicendano tra viventi e non viventi, quel libro dice di credere alla morte come si crede alla nascita. Morte e immortalità. Il mondo venne distrutto. Poi intorno ad un monte di bronzo arrivò la tredicesima tribù »
(Il vecchio accompagnatore si fa le menate religiose)
« Quando i blasfemi iniziarono a uccidere in massa i credenti, quelli religiosi e credenti fuggirono. Costruirono città sotto terra e combatterono i blasfemi. A capo di loro c'era Gesù Cristo. Le città costruite sotto terra custodivano le più moderne tecnologie. Vissero e si riprodussero... centinaia di immigrati arrivarono e attraversarono la loro terra. Si incontrarono e capirono che esiste un solo Dio. Anche se il Cristianesimo è una religione monoteista, la ricerca dell'immortalità proveniente da Maya e Aztechi andava avanti. Il Mago era l'umano più potente di quel tempo. Alla fine il mago trovò l'immortalità, per lui l'immortalità era il potere più grande, il Mago acquisì nuovi poteri uccidendo gli umani con la sua terribile intelligenza e succhiando loro il sangue con le sue torture atroci. Il Mago e i suoi seguaci divennero immortali col passare del tempo... diventeranno più vecchi e cattivi ma non moriranno. Ecco la verità: il Mago vuole vendicarsi del mondo. È l'unica cosa che vuole »
(...E il narratore non è da meno)
« Sono potente. Sono invincibile. Per salvare la Terra, l'umano deve distruggermi »
(Il Dittatore-Mago ritorna sul tema dell'umiltà)
« Non può esserci uomo senza mondo e mondo senza uomo. Perché l'uomo è l'essere più importante dell'universo. Proteggi il tuo futuro. Perché il futuro è nella pace. Senza dubbio l'unico che può portare la pace è l'uomo »
(La voce narrante si fa la segata finale)

Dialoghi

Murat : Comincia a fischiettare quel motivo a cui le donne non sanno resistere

(Fischia. Arrivano dei ridicoli nemici con le armature di gommapiuma)

Murat : Hai fischiato male
Alì : Perché?
Murat : Stanno arrivando degli scheletri di donna

L'eterna[citazione necessaria] compagna di Murat mostra la sua faccia migliore


Mago-Dittatore : Hai visto il mio imbattibile potere. Stai con me, tanto la Terra sarà nostra lo stesso
Murat : No, non voglio stare con voi. Vi sconfiggeremo
Mago-Dittatore : Ho dei poteri invincibili
Murat : Sarete sconfitto. Perché avete paura. La civiltà e la fede dei nostri antenati sono qui. Quando combineremo i nostri poteri coi loro, sarete scagliato con l'oscurità e i misteri dentro nulla cosmico. Siete malvagio. Siete una piaga. Il male è sempre stato sconfitto dal bene
Mago-Dittatore : Come pensate di sconfiggermi?
Murat : Ho visto il potere invincibile dei vostri misteri. Combatteremo
Dittatore-Mago : Avete visto solo la parte razionale. Tutta la civiltà e la forza dei vostri antenati, eccoli qua!

(Mostra un cervello di capra colorato d'oro. Leggermente schifoso... perché, che vi pensavate?)


Alì : Credi di essere l'uomo che salverà il mondo?
Murat : Più di quanto tu creda di essere uno sciupafemmine

Fonti

La versione del film totalmente sottotitolata in itagliano...