Harem Comedy

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia liberale, liberista e libertaria.
(Rimpallato da Anime harem)
Jump to navigation Jump to search
« Io... In realtà... Ti amo! »
(La sconvolgente dichiarazione che ogni ragazza farà all'unico ragazzo nel manga.)
« BRUTTO MAIALEEEEEEEEEEE!!!! »
(L'ennesima sconvolgente dichiarazione che ogni ragazza farà all'unico ragazzo nel manga.)
Tipica scena di un Harem comedy... O della sua versione hentai? Fate un po' voi... Comunque sia abbellisce la pagina

In questa pagina si parla di strane e assurde cose che vanno analizzate con calma, sangue freddo e oggettività. Quindi in sottofondo mettete la musichetta di Super Quark e immaginate che sia Piero Angela a leggerla al posto vostro.

Cosa sono?[merdifica facile]

Gli Harem Comedy sono una tipologia di Manga/Anime diretti solitamente verso un pubblico maschile[1] (Shonen), in cui c'è un solo ragazzo, il protagonista, che è circondato da mille ragazze, tutte bone, con tutte le "cose al posto giusto" e tutte, ovviamente, innamorate di lui.

In questo genere di anime succede sempre che il protagonista, accidentalmente, cada e tocchi le tette di una qualsiasi ragazza, o che, sempre accidentalmente, inciampi e finisca con la faccia tra le mutandine di un'altra ragazza. Solitamente, la ragazza (poi si varia da tipologia a tipologia) gli tira un cazzotto, che ignora ogni legge fisica o di rapporti di forza, e il ragazzo vola via in orbita alla velocità della luce.

I personaggi tipo[merdifica facile]

  • Lo Sfigato:[2] fatto il più possibile coerente al target a cui è destinato, lo Sfigato è l'unico e solo ragazzo a cui le ragazze possano rivolgere le loro attenzioni. Indossa solitamente occhiali, non brilla certamente né di bellezza né di intelligenza ma ha SEMPRE e quando dico SEMPRE, intendo SEMPRE, delle qualità nascoste di cui nessuno, nemmeno lui, è a conoscenza. Ah, è sempre il protagonista... ma di solito viene sempre messo in secondo piano dalle ragazze...
Tipica reazione di una violenta o di una schizofrenica. Quindi state attenti ragazzi... e toglietevi le mani da lì!
  • La violenta: La violenta è solitamente la ragazza con cui il protagonista finirà alla fine del manga/anime. La violenta è violenta, e solitamente violenta. Innamorata sin dai primi numeri dal protagonista, non riuscirà MAI e poi MAI fino alla fine del Manga a dichiarare il suo amore, causa timidezza (ma dove?), orgoglio, motivo X, Y o Z che non gli lo permette, oppure stereotipo a caso.
  • Quella che gli salta sempre addosso: Quella che gli salta sempre addosso è solitamente dotata dell'armamentario più ben fornito di tutte le ragazze del Manga. Quella che gli salta sempre addosso, salta sempre addosso allo Sfigato e gli propone SEMPRE cose sconcie da fare insieme, che il protagonista, non si sa bene per quale motivo, rifiuterà seduta stante!
  • La timida: La timida sarà timida, tanto timida da non poter confessare i suoi puri e sinceri sentimenti allo sfigato...
  • La Bambina: Solitamente la Bambina sarà una ragazzina di appena dieci/undici anni e se non sarà così, dimostrerà comunque quell'età. Solitamente avrà una retromarcia come taglia di reggiseno e sarà bravissima nel cucinare grazie alla sua grandissima esperienza di cuoca millenaria. Creata principalmente per gli Hentai pedopornografici...
  • La schizofrenica: Gentile, aggraziata, delicata e premurosa con il protagonista di cui è innamorata, violenta con chiunque altro, la schizofrenica è una delle più pericolose forme di vita mai avvistante in loco terrestre o extra terrestre. Da evitare assolutamente se non siete l'oggetto del loro interesse o potreste fare una brutta fine.
  • Quella che tenta di fare la brava, e puntualmente non riesce: In mezzo a tutte queste ragazze indiavolate, scostumate e monelle, c'è ne è sempre una che si professa pecora bianca in mezzo alle nere oppure suprema inquisitrice: che sia ninja assassina, rappresentante di classe eletta per ballottaggio, il soggetto finirà sempre (non prima di aver picchiato, mutilato e devastato fisicamente e psicologicamente il maschio alfa, che alfa forse non è, dopotutto, ha forse avversari degni?) per cadergli fra le braccia o dichiarare il suo amore e di professare l'abbandono del suo vecchio stile di vita: forse il tipo di personaggio più realistico, non meno carrozzato della' violenta o schizofrenica, ma non ce la fa mai, questa è la vita.
  • Altri Maschi: Ce ne sono? Forse. Se così fosse, essi non saranno comunque di nessun intralcio al protagonista, anzi addirittura d'aiuto. In alternativa, saranno vecchi panzoni, gay o il Cattivo.

Harem Comedy famosi[merdifica facile]

Anime che si avvicinano pericolosamente agli Harem Comedy senza tuttavia rientrare nella succitata categoria[merdifica facile]

Benché questi manga/anime soddisfino il principale requisito degli "harem", cioè quantità spropositate di splendide fanciulle orbitanti attorno a un protagonista maschile, ci sono dei fattori di decisa divergenza. Quindi chiamiamoli anime simil-harem, ovvero anime con caratteri haremitici o haremoidi.

Siamo in una zona d'intersezione tra generi.

  • Lamù:
    • il titolo è dedicato alla protagonista femminile, oppure, nell'originale giapponese[4], al gruppo di tutti i personaggi;
    • le ragazze non sbavano per il protagonista maschile, anzi lo prendono volentieri a ceffoni, lo malmenano e lo dichiarano pubblicamente ripugnante. Povero Ataru!
    • Sono presenti altri personaggi maschili, di fascino uguale o maggiore a quello del principale personaggio maschile.
    • Sakurambo. Questo personaggio abbassa il livello di haremanimità di 50 punti (che diventano 75) insieme al padre di Ryunosuke Fujinami.
  • Ranma½: benché per il 75% dei personaggi femminili i requisiti siano soddisfatti, non basta.
    • Il protagonista maschile fa parte anche del gruppo dei personaggi femminili; anzi questo è uno dei motivi principali dell'anime/manga.
    • Ci sono personaggi maschili dotati di qualche forma di fascino; in ordine cronologico: il dottor Tofu, Tatewaki Kuno, Ryoga Hibiki, Mousse...
    • Kasumi non appare affatto interessata a Ranma, e neppure Obaba è innamorata di lui. Ergo crolla la legge principale.
  • Il Club della Magia!:
    • Harry Potter è circondato per lo più da belle ragazze, ma le uniche innamorate di lui sono Sae e... Draco.
    • Fox Mulder Il giornalista è un altro personaggio maschile apprezzabile.
  • Oh, mia dea!: qui è deciso fin dall'inizio che il protagonista è fidanzato con Kasumi Belldandy: Le altre donne sono di contorno, di disturbo, di aiuto, eccetera, eccetera, e servono a lustrare gli occhi ai lettori, specialmente Urd ma non solo.
  • City Hunter: gli piacerebbe, al protagonista, essere in un harem comedy! Ma non lo è. C'è anche Falcon, con tanto di bella al fianco.
  • Golden Boy: imparo! imparo! imparo! imparo! ... er... qual è il motivo?
  • Chobits: dove ci sono un mucchio di belle ragazze, ma a innamorarsi del protagonista sfigato è una sola. La più cretina.
  • Keroro: Sebbene tutte le ragazze siano ben fornite, compresa la madre, e siano presenti molte delle categorie, non è sufficiente:
  • School Days: nonostante tutti i requisiti fondamentali siano soddisfatti, quest'anime non rientra nella categoria degli Harem Comedy, perché:
    • In un normale Harem Comedy il protagonista sceglie una sola ragazza con cui fidanzarsi[5], mentre qui Makoto (il protagonista appunto) decide di mettersi con tutte le ragazze che ci sono. E va ben oltre al bacio con loro!
    • Il protagonista muore.

Note[merdifica facile]

  1. ^ Pare che anche alcune ragazze li guardino e li apprezzino... È un mistero che rimane tutt'ora tale.
  2. ^ Forse nemmeno tanto sfigato, ma va bene così.
  3. ^ apparentemente il fratello nano di Harry Potter
  4. ^ "Il pianeta dei casinisti"
  5. ^ Generalmente è l'amica d'infanzia, un'aliena incontrata per caso nel letto del protagonista, quella con cui giocava sempre a Duel Monsters, ecc. ecc...