1889

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia liberatoria.
Jump to navigation Jump to search
« Lo so cos'è successo nel 1889: è caduto il muro di Berlino! »
(Un classico liceale col debito in storia)

Nel 1889 si stava decisamente meglio di oggi. Non c'erano rumeni a bere Tavernello agli angoli delle strade, i treni passavano in orario e vigeva il codice cavalleresco, per cui quando si incontrava una donna bisognava togliersi il cappello e farle dei lusinghieri complimenti. Sì, anche se era un roito.

Accadimenti

Nel 1889 si segnalò un boom di assunzioni dei domestici in nero.
  • Il medico giapponese Shibasaburo Kitasato isola il bacillo del tetano nel salotto di casa, suscitando l'ammirazione della comunità scientifica internazionale e le ire della moglie.
  • A Mosca il giovane Lenin pubblica il saggio Comunismo di guerra e panini al prosciutto, un'opera criptica che spacca in due l'ambiente culturale: c'è chi lo saluta come capolavoro, e chi non capisce nemmeno da che parte aprire il libro.
  • Viene inaugurata la Torre Eiffel, ma crolla subito perché la ditta appaltatrice per risparmiare ha usato fil di ferro e cartone.
  • La Nintendo commercializza il primo gioco di Supermario. Inspiegabile il flop di vendite.
  • L'Impero austro-ungarico dichiara guerra alla famiglia Giambelloni, il primo nome che ha visto aprendo a caso l'elenco telefonico.
  • Almon Brown Stronger inventa il gesto dell'ombrello.
  • Il patriota Cirillo Mantecati riporta lesioni cerebrali permanenti frugandosi con troppo zelo nelle orecchie con un cotton fioc.
  • Si suicidano il principe ereditario d'Austria Rodolfo d'Asburgo-Lorena e la sua amante Maria Vetsera: erano ricattati da Fabrizio Corona.
  • Il pizzaiolo Raffaele Esposito cucina in onore della regina Margherita di Savoia la pizza Margherita. Viene giustiziato perché la regina aveva ordinato solo un piatto di rucola.