Nonnotizie:Cuffaro: Io non c'entro, sono troppo obeso

Jump to navigation Jump to search

19 gennaio 2008

La copertina di NonLibero

PalermoSalvatore Cuffaro, all'indomani della condanna a 5 anni per favoreggiamento a Cosa Nostra, ha dichiarato:

« Come potevo, io, fornire tutte quelle informazioni segrete alla mafia? Ma mi avete visto? Come facevo, io, a penetrare nell'ufficio 15/bis del palazzo della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, attraverso il passaggio segreto, celato dietro la cartina della nostra bedda Isola, che dà sul sesto canale di scolo facente parte della rete fognaria di via Mordicchio, che non so manco dove si trova? Come facevo, io, con queste mani grosse e ciaffute a inserire la combinazione di quattro cifre, 98° orario, 23° antiorario, poi 51° orario e infine 37° antiorario, manovrando con destrezza la serratura di sicurezza di quella cassaforte in acciaio al tungsteno fabbricata in Germania dalle fonderie ThyssenKrupp ed ubicata, con gusto assai discutibile, accanto alle pale di fico d'india in vetro soffiato? Questo è un complotto! È una cospirazione! La magistratura ce l'ha con me solo perché sono una persona grassa! »

Alla luce di queste nuove affermazioni, una équipe di dietologi forensi ha aperto un'istruttoria preliminare per raccogliere informazioni sulla di lui massa adiposa, che verrà interrogata lunedì mattina alle Assise di Palermo.

Icona cacca oro.png
Icona cacca oro.png Questa è una notizia in latrina, sgamata come una delle notizie meno ruffiane evacuate dalla comunità.
È stata punita come tale il giorno 1 marzo 2009 con 100% di voti (su 10).
Naturalmente sono ben accetti insulti e vandalismi che peggiorino ulteriormente il non-lavoro svolto.

Proponi un contenuto da votare  ·  Votazioni in corso  ·  Controlla se puoi votare  ·  Discussioni


Fonti

  • Gianluigi Paragulo «Cuffaro è innocente: «Io non c'entro, sono troppo grasso»» – NonLibero, 19 gennaio 2008