Nonciclopedia:Politiche di ban

Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Nonciclopedia:Ban" rimpalla qui. Oops! Forse cercavi come far bannare qualcuno, vedi Discussioni Nonciclopedia:Vandalismo.
Scorciatoie
NP:PBAN
NP:BLOCCO
Gnome-help.svgSportello disinformazioni

Il ban è una funzionalità tecnica del software usata per proteggere Nonciclopedia dai coglioni che provano a danneggiarla per passare il tempo, il cui uso (del software, non dei coglioni) è delegato agli admin secondo le regole fissate dalla comunità (in base all'inciucio), e un po' anche a cazzo di cane.

Può essere inferto tanto a utenti affiliati che a IP anonimi.

Quando si possono usare i ban[merdifica facile | merdifica]

I ban sono uno strumento per proteggere il sito, le sue leggi fondamentali e per salvaguardare la vena amabilmente fancazzista che ci contraddistingue. Essi non servono quindi a punire chi ti sta sulle palle, ma solo chi si ostina a non incularsi le linee guida di Nonciclopedia con intenzioni malvagie.

Bot[merdifica facile | merdifica]

Exquisite-kfind.png   La stessa cosa ma di più: Nonciclopedia:Bot.

Anche se i bot vengono approvati, non vuol dire che possono andare contro le regole. Se un bot inizia a fare danni gli admin possono bannarlo.

Vandalismi[merdifica facile | merdifica]

Exquisite-kfind.png   La stessa cosa ma di più: Nonciclopedia:Gestione del vandalismo.

Gli admin possono a loro discrezione bannare gli indirizzi IP usati per vandalizzare, ad esempio cancellare contenuti senza motivo, creare cagate a raffica, rompere i coglioni in discussione tanto per trollare ecc.

La durata del ban di un IP può andare da 1 secondo all'ergastolo a discrezione degli admin, ma oggigiorno è possibile cambiare un IP dinamico nel giro di 24 ore quindi durate più lunghe finiscono con l'impedire ai (rarissimi) utenti volenterosi di contribuire solo perché hanno beccato un IP "maledetto".

Gli utonti che hanno fatto lo sforzo di registrarsi andrebbero bannati solo se non fanno altro che vandalizzare e continuano nonostante gli ammonimenti.

Invece quelli che fanno un misto di modifiche valide e di vandalismi non andrebbero bannati al volo: piuttosto segnalali alla comunità e decidete tutti assieme cosa fare. E sappi che è inutile avvisare un IP, improbabile che il tizio legga il messaggio visto che oggigiorno cambiano spesso (e ci ritroviamo solo una pagina di discussione che ci pesa inutilmente sul server).

Un vandalo bannato che si ripresenta con un'altra utenza non va bannato di nuovo se non fa più danni, magari s'è pentito. Ma appena dovesse ricominciare, vai col ban.

Ban eterno[merdifica facile | merdifica]

A volte non è saggio dare fiducia a un utente che ha dato prova di essere una testa di cazzo, e quindi un normale ban temporaneo o annullabile semplicemente con una nuova utenza non basta.

Un utonto bannato in eterno non viene solo bannato per sempre, ma anche ri-bannato senza tanti complimenti ogni volta che si presenta sul sito in qualunque forma. Crei una nuova utenza? Bannata. Ti ripresenti da anonimo? Bannato. Ti logghi col pc di tua sorella e prometti foto sconce se ti fanno rientrare? Bannato (però prima esci le tette). Se si sospetta che un nuovo utente in realtà è sempre quello stronzo lì, è meglio però discuterne e chiedere controlli agli Steward di Miraheze prima di fucilare un innocente.

Inoltre ogni modifica che dovesse fare si può annullare senza neanche dare spiegazioni, così come richiedere la calciorotazione lampo delle pagine create. Meglio ancora se si fa un bel controllo a tappeto dei suoi contributi per cancellare quelli che non vanno.

Un ban eterno non è deciso dagli admin, ma dall'intera comunità. E solo la comunità può annullarlo. Casi simili si risolvono sempre nella pagina degli sfrangiapalle, ma si può arrivare al ban eterno (o toglierlo) solo dopo un plebiscito. In ogni caso, gli admin possono sempre bannare temporaneamente la testa di cazzo che sta facendo danni mentre si sta ancora discutendo.

Questi plebisciti vanno sempre segnalati al Nonciclopediano.

Proxy aperti[merdifica facile | merdifica]

A noi onestamente di proxy non ce ne fotte niente ma devi sapere che Miraheze li blocca globalmente, quindi è inutile che poi vieni a piagere qui.

Pregiudizio all'esistenza di Nonciclopedia[merdifica facile | merdifica]

Sono bloccati tutti quei simpaticoni che con il proprio comportamento rischiano di pregiudicare l'esistenza stessa di Nonciclopedia:

  1. Chi non accetta i cinque pinconi; in particolare chi rompe le palle con questioni di proprietà dei contenuti (che devono restare accessibili e riutilizzabili secondo la licenza CC-BY-SA).
  2. Chi carica o modifica contenuti che infrangono la legge e si fa beccare.
  3. Chi minaccia azioni legali.

Effetti del ban[merdifica facile | merdifica]

Chi viene bannato non può fare modifiche (viene avvisato/sfottuto quando ci prova) ma può comunque leggere tutte le pagine.

Se il ban ha una scadenza, decade automaticamente quando essa arriva e quindi non c'è bisogno di rompere le palle agli admin per farti sbannare.

Se ti hanno bannato per errore (certo, come no) puoi scoprire come contestare la sentenza leggendo l'avviso che ti appare dopo essere stato bannato, che comunque trovi qui.

Nello specifico:

Ban di IP anonimi[merdifica facile | merdifica]

Se viene bannato un indirizzo IP, chiunque lo usi non può fare modifiche, anche se in realtà non è la stessa persona o se ha un'utenza. Ai nostri robot assassini non frega niente, vedono che hai un IP condannato e ti bloccano, punto.

Normalmente un IP bannato non può creare utenze, gli admin potrebbero permetterlo selezionando la casella Creazione di utenze, ma non è una grandissima idea perché quella è una tattica comune per aggirare un ban (anche se basta cambiare IP).

Gruppi di indirizzi IP[merdifica facile | merdifica]

Il cosiddetto rangeblock consiste nel bannare in un colpo solo tutti gli IP che iniziano allo stesso modo, cioè in cui cambiano solo le ultime cifre; spesso i vandali più accaniti possono cambiare IP ma non stravolgerli totalmente, quindi per sicurezza è meglio il ban di un intervallo di IP, non di un IP solo. Gli admin possono farlo semplicemente scrivendo l'IP seguito da una barra e una cifra; più alta la cifra, maggiore il numero di IP bloccati. Ad esempio, l'IP 123.45.67.89 diventa un rangeblock scrivendo 123.45.67.89/8. Per motivi tecnici (fatti i cazzi tuoi) non è possibile inserire un range superiore a 16, che equivale a tutti gli IP che, ripetendo l'esempio di sopra, vanno da 123.45.67.000 a 123.45.67.255. Se il vandalo usa vari IP fuori da quel range, amen, ti tocca bannarli uno per uno.

Ban automatico[merdifica facile | merdifica]

Il ban automatico viene inflitto dalle nostre deficienze artificiali a chi sta usando un IP precedentemente usato da un utonto bannato. Serve a proteggere il sito da quei furbacchioni che, persa l'utenza, tornano a fare danni da clandestini; essendo solo una precauzione si disattiva automaticamente dopo 24 ore. Un admin può de-selezionare questa opzione quando banna un vandalo se non vuole bannare il suo IP, per qualche misteriosa ragione.

L'IP bannato non è visibile per evitare che la PolPost ci rompa il cazzo, però nel messaggio del ban comparirà un numero per identificarlo. Se ti becchi un ban automatico senza aver fatto niente di male prendi nota di quel numero e segnalalo all'admin a cui chiedi di essere sbannato, altrimenti ti attacchi al tram.

Ban del filtro anti abusi[merdifica facile | merdifica]

Una delle nostre deficienze artificiali è il filtro anti abusi, che ti banna in base a regole per lo più misteriose ma in genere simili a quelle con cui ti banna un admin vero. Se vedi che sei stato bannato da Utente:Filtro anti abusi vuol dire che hai fatto qualcosa che ha insospettito questo robot paranoico, non da un utonto in carne e ossa; se non avevi fatto niente di male contatta un admin.

Procedura di ban[merdifica facile | merdifica]

Indovina un po': solo gli Amministramucche possono bannare. Se sei admin, puoi bannare andando in Speciale:Blocca, oppure cliccando [banna] a fianco del nome utonto o IP, che appare nelle ultime merdifiche, nella cronologia delle pagine, ecc.

  • Devi per forza selezionare la Fine pena: del ban, scegliendo dal menu ma senza dimenticare le linee guida che dovresti aver già letto sopra. Se per qualche motivo devi impostare una durata non prevista, seleziona "Altra durata:" e scrivila usando il formato standard GNU[1].
  • Devi, sempre per forza, selezionare anche le Opzioni aggiuntive: del ban, scegliendo dal menu ed eventualmente inserendo ulteriori dettagli nella casella sottostante, soprattutto se fra i motivazioni principali non ce n'è una adatta.

In ogni caso un admin può cambiare durata, motivazioni e opzioni varie cliccando [cambia blocco] a fianco di nome utonto o IP.

Procedura di sban[merdifica facile | merdifica]

In Speciale:Ipblocklist c'è un elenco di tutti gli utonti e clandestini attualmente bannati. Gli admin vedranno a fianco di utonto/IP il tasto [sbanna] per sbannarli, e anche qui devi mettere una motivazione.

Gli admin possono sbannare qualcuno se:

  • è stato bannato senza rispettare queste politiche (azione non meritevole di ban, durata eccessiva ecc.);
  • non sussiste più il motivo del ban;
  • la comunità ha raggiunto un inciucio contro il ban;
  • altre ed eventuali (giusto per pararci il culo con la buona vecchia favola del "buon senso").

In ogni caso prima di sbannare è meglio discutere.

Note[merdifica facile | merdifica]

Pagine correlate[merdifica facile | merdifica]

Collegamenti esterni[merdifica facile | merdifica]