No Time to Die

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia denuclearizzata.
Jump to navigation Jump to search

Logo ufficiale, la cui chiarezza è rappresentativa del film.
La modesta vettura di 007, perché altrimenti il budget non avrebbe sforato i 300 milioni.
« Oddio! Di nuovo la bionda figa! »
(Un morto di figa avvista Léa Seydoux nel trailer)
« Come sarebbe a dire che devi ancora vedere gli altri 24? »
(Un fan di James Bond, scandalizzato dall'ignoranza dell'amico che lo accompagna al cinema)
« Il film è stato rimandato per tutelare la salute degli spettatori causa emergenza Covid-19 »
(La Metro Goldwyn Mayer, del tutto disinteressata agli incassi)

No Time to Die è un capitolo della saga di 007 come tanti altri, tuttavia famoso per detenere alcuni primati[1].

"Quando i fan si incazzeranno per la morte di Bond ricorderanno la mia voce stridula in sottofondo. Sono anni che provo a spiegare alla mia major che non so cantare, e poi li odio i capelli verdi, cazzo."[2]

Il film[merdifica facile | merdifica]

Prefazione[merdifica facile | merdifica]

La saga ha 25 capitoli, tuttavia solo gli ultimi 5 (i 4 precedenti al film in questione) hanno una trama non indipendente, e si potrebbe asserire che siano anche tra i pochi ad avere una trama.

In Spectre, dopo essersi fatto Monica Bellucci di nascosto, il protagonista fugge in una lussuriosa luna di miele con la sua nuova fidanzata: la biondissima psicologa franco-norvegese Madeleine Swann.

Ma la trama, per ovvie ragioni, non poteva essere interrotta proprio ora che si erano fatti 900 000 000 $ di incassi.

Quindi regista venne incaricato di riaprire il finale del film, nonostante il cattivo principale della saga, Ernst Stavro Blofeld (il Master of Puppets della SPECTRE), fosse in un carcere di massima sicurezza, e Bond stesse innegabilmente chiavando.

Introduzione[merdifica facile | merdifica]

La pellicola si apre con un'inquadratura in divenire sulla foresta norvegese, si consiglia pertanto di maneggiarle con cura di modo che non vengano a contatto.

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

La scena si scopre quindi essere un flashback, una piccola Madeleine Swann[3] assiste la madre sul divano (La donna si rivela poi essere una di quelle impasticcate che al posto dell'armadietto dei medicinali ha una fottuta farmacia).

All'improvviso si presenta alla porta un uomo con una maschera da Hockey, il quale discorre con la donna riguardo qualcosa di poco chiaro, per poi imbottirla di proiettili. Si pensa che le avesse chiesto le chiavi di Fort Knox, per il solo gusto di citare un altro capitolo della saga.

« O l'Oro o il Piombo *smirk* »
(The Man with the Golden Gun)

Il pazzo va quindi a cercare la bambina camminando per l'abnorme casa[4], ma la trova armata di un revolver.

Come in tutti i film di 007, una bambina di 6 anni con una pistola non lascia via di scampo a un uomo addestrato armato di mitragliatrice.

La bambina trascina quindi l'uomo con l'intento di nascondere il cadavere, perché quando ti hanno appena ucciso la madre il tuo primo pensiero è sempre la moquette.

Come in tutti i film di 007, un antagonista vero e proprio non può morire nella prima scena del film.

L'uomo rinviene in 10 secondi, recupera la mitragliatrice più rapidamente della bambina, che invece di impedirglielo si da alla fuga.

Come in tutti i film di 007, non si può uccidere una bambina disarmata, in particolare se si tratta di un flashback palesemente legato al resto della trama.

L'introduzione finisce con l'antagonista che risparmia la bambina riconducendola a casa, perché se una persona che volevi uccidere ti spara non puoi che averne pietà.

Titoli di testa[merdifica facile | merdifica]

Per questa parte del film, che dura approssimativamente come una prestazione sessuale di tua sorella, i produttori hanno speso almeno 10 milioni di dollari.

La prima Bond girl a sopravvivere per due film di seguito nella tipica posa "chi cazzo me l'ha fatto fare?"

Non a caso la Metro Goldwyin è stata costretta a vendersi a Jeff Bezos per mancanza di fondi.

Come sottofondo musicale l'omonima canzone di Billie Eilish, che per chi sappia più di una parola di inglese costituisce uno spoiler completo per la trama del film.

Trama[merdifica facile | merdifica]

James Bond è troppo impegnato a trombare per svolgere il ruolo di 007, e viene quindi sostituito da una donna NERA interpretata da Lashana Lynch.

« Un film di 007 nel quale non si vede per intero nemmeno una tetta, la Bond girl del film prima non sparisce, e in più 007 è una donna NERA?!? »
(Un fan scandalizzato, pronto a recuperarsi tutta la saga di Mission Impossible)

Spoiler[merdifica facile | merdifica]

« No, no, absolutely no! *risatina in stile Putin* »
(Daniel Craig alla domanda "tornerai ad interpretare James Bond?")

James Bond muore. Proprio così. Muore. Anche malamente a dirla tutta. Muore davvero malissimo. Impossibile che sia sopravvissuto.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


Record[merdifica facile | merdifica]

« Un film di 007 nel quale non si vede per intero nemmeno una tetta, la Bond girl del film prima non sparisce, e in più 007 è una donna NERA?!? »
(Lo stesso fan scandalizzato di prima, che continua a ripetere la stessa domanda retorica, con grande disappunto dell'amico che l'ha accompagnato al cinema)
No Time to Die è stato il primo film della saga a:
  • Avere uno 007 diverso da James Bond[5]
  • Avere uno 007 che è UNA 007
  • Avere una 007 che è NERA
  • Avere una Bond girl che sopravvive per due film di seguito
  • Avere una Bond girl che non le esce, scandaloso
  • Avere una minorenne a cantare la title track della colonna sonora, scandaloso, e questa volta non in senso ironico

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ No, non quel tipo di primati.
  2. ^ Si noti la piccola pistola nera che punta alla testa di Billie. Purtroppo per ora è solo un disegno. Per ora.
  3. ^ Il personaggio di Léa, che da grande sarà protagonista di 007: La spia che mi ha scopata per mezza Europa
  4. ^ Di quelle che solo una norvegese sposata con un criminale può avere
  5. ^
    assert ("James Bond" != 007) # Lo sapevate? Sapevatelo!