Felicità

Da Nonciclopedia, cioè, 'sti cazzi.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Oops! Forse cercavi la droga che da la felicità, vedi Ecstasy.
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Felicità
Loro sono felici. Sicuro di voler finire come loro?

La felicità è quando finalmente muori un concetto filosofico, definito come lo stato in cui tutti i desideri di un essere umano sono soddisfatti.

La etimologia da cui è di solito fatta derivare deriva da fell- ehm, no ,lasciamo perdere.

Caratteristiche principali

È caratterizzata da un'assenza di bottiglie colorate nelle proprie mani, di strani nani che reclamano cibo e pratiche sociali ampiamente superate.

Quando la felicità è presente, associa la percezione di essere eterna al timore di prenderlo improvvisamente nel culo.

Se l'uomo è felice, subentrano anche la soddisfazione,l'appagamento, e la coglionaggine che porrà presto fine a questo stato.

Lui invece non c'entra nulla con l'articolo, sta solo venendo ad ucciderti

Profilo biologico

La felicità appartiene alla sfera del trascendente per quanto riguarda la sua sostanza definitiva, oggetto della ricerca dell'individuo. Eh? Puppa!

Come se la menano gli intellettuali a riguardo


Voci correlate