1919

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dagli inestetismi della cellulite.
Jump to navigation Jump to search

Il 1919 è stato il primo anno dispari dopo la fine della Grande guerra. Il 1919 è ricordato anche come l'anno in cui si è festeggiato il primo anniversario della conclusione della Grande guerra e l'unico anno in cui si è festeggiato il 5° anniversario dell'inizio della Grande guerra.

1919: l'Afghanistan diventa indipendente dal Regno Unito. Primi attentati dei talebani.

Eventi importanti del 1919

  • L'anno scorso è finita la Grande guerra
  • 18 gennaio, Parigi - Si apre la Conferenza di pace successiva alla Prima Guerra Mondiale. Gli imperi centrali entreranno a testa bassa e usciranno con il culo all'aria.
  • 3 febbraio - Le truppe sovietiche entrano in Ucraina senza bussare.
  • 14 febbraio - Rivoluzione comunista in Polonia appoggiata dalle armate sovietiche.
  • 2 marzo - A Mosca per volere di Lenin e Trotsky viene inaugurata la Terza internazionale comunista, in cui si è decisa la tonalità di rosso della bandiera russa e il modello di falce che doveva apparire nel simbolo comunista.
  • 23 marzo - A Milano si costituisce l'Associazione nazionale dei Fasci italiani di combattimento, guidata da Benito Mussolini. Cominceranno vendendo panini.
  • 10 aprile, Messico - Muore (finalmente) Emiliano Zapata, dopo essersi sparato accidentalmente su un piede.
  • 28 giugno - La Germania firma il Trattato di Versailles, addossandosi la responsabilità della guerra mondiale. La conferenza verrà chiusa dal presidente tedesco che rassetta e lava i piatti per pagarsi il viaggio di ritorno. Tra le pesanti condizioni del trattato, la Germania dovrà pagare qualche marco ai vincitori, cedere alcune regioni e cambiare nome in Puzzonia.
  • 28 novembre - Nasce Daniele Capezzone.