Asino

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Asino
Asino spaventato.jpg
Magnifico esemplare di asinus arrapatus.
Classificazione scientifica
Regno Animali intelligenti
Sottoregno Animali che non dicono la verità qui sopra
Phylum Asino
Famiglia Asino
Genere Asino
« Bau Bau »
(Tipico verso dell'asino.)

L'asino è un quadrupede, generalmente a quattro zampe, molto intelligente. Il suo quoziente intellettivo, come dimostrano gli studi dell'università di Padova, è il più alto mai ritrovato in una specie animale, seguito a ruota dalla gallina, dall'oca e dall'uomo. Proprio grazie a questo elevato quoziente di intelligenza l'asino, ma soprattutto il suo figliastro mulo, sono stati molto utilizzati dagli alpini nelle loro spedizioni proprio perché questi necessitavano di un compagno intelligente, ma allo stesso tempo forte per trasportare i loro incalcolabili ettolitri di vino, la bevanda unica e indispensabile per l'esistenza di un vero alpino.

Aspetti generali[edit]

L'asino (asinus stupidus) è una specie di ripetente troppo evoluto, diretto discendente dell'uomo, dall'aspetto a metà tra il cavallo e lo struzzo. Le dimensioni spesso dipendono dalle previsioni dell'oroscopo, infatti questo bovino può spaziare dagli 80 ai 280 cm, ma di dimensioni così paurose ne abbiamo prova solo a Studio Aperto e Voyager. Il peso dipende proporzionalmente dal numero di panini mangiati e dalla quantità di materia grigia presente nei crani.

Aspetto[edit]

Riconoscere un asino sembra semplice ma alcuni esemplari si tingono il pelo e si fanno la cresta spacciandosi per cavalli, animali di gran lunga più nobili. Umberto Bossi sa riconoscere alla prima occhiata un finto cavallo, sputtanandolo davanti a tutti. L'asino in origine aveva 9 gambe, tutte sinistre, oggi invece nascono esemplari con tre occhi e gli specchietti retrovisori, spesso in prossimità di centrali nucleari. Il colore del pelo dipende da alcuni fattori:

Alimentazione ed abitudini[edit]

L'asino non si fa problemi e mangia qualsiasi cosa, ma è ghiotto di insalata, fieno e funghi; quest'ultimi preferiti nella variante allucinogena dagli asini verdi. Gli asini comunque adorano farsi un bella birretta, frittata alle cipolle e rutto libero in occasione della partita della nazionale. Nel periodo degli amori è piuttosto scontroso e non è inusuale vedere esemplari prendersi a pugni e schiaffi per una femmina, che frattanto già sta adocchiando un altro asino spione: se siete voi vi assicuro che le asine sono vere bombe. Durante l'atto riproduttivo gli asini tendono ad essere molto rumorosi ed è consigliabile non fare gli spioni. Spesso l'attività sessuale dura oltre 6 mesi, tutti passati a capire quale buco colpire. È impossibile sapere l'effettiva età degli asini essendo animali taciturni e abitué a botox e lifting.

Parenti[edit]

Asino che trama per la conquista del mondo.

L'asino è un animale fedifrago ed ha generato nel corso della sua esistenza qualche sottogenere:

Asino in India[edit]

Venerato come una divinità al pari di Vishnu e Topolino, si differenzia dagli altri asini per essere altro 80 cm al garrese e pesare oltre 500 kg per le offerte dedicategli. A differenza del resto del mondo, l'India non sfrutta gli asini per mangiarli o come motorini, ma per altri scopi pacifici come accendere le candele con le scoreggie in inverno e giocare le bollette vincenti della serie A. Tali trattamenti, come non far pagar loro il pedaggio o entrare negli autobus senza biglietto, ha reso la specie viziata ed antipatica: nel 2005 un asino, dopo aver trovato una parrucca nella sua minestra, rapì il maggiordomo minacciandolo con un cucchiaio, molti furono i tentativi di farlo ragionare ma fu tutto inutile.

Il verso[edit]

Il raglio di un asino, come dimostrato da alcuni bidelli nani spacciatisi per liceali nani, dipende dal dialetto del suo allevatore:

  • Raglio Sardo: aaahiii-oooooooh zurpu, non bies chi so poleddu!?
  • Raglio Milanese: ihu ihu terùn!
  • Raglio Veneto: iho iho ** chen!
  • Raglio Romano: aoh, annamosene a magna'!
  • Raglio Napoletano: iho ih O' fra!
  • Raglio Pugliese: iho iho maronna mia urecchiette!

Notoiho[edit]

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Vi aspettavate la Juve, eh?!