W.I.T.C.H.

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia in libertà vigilata.
Jump to navigation Jump to search


« Scusate, ma adesso devo andare a fare shopping. »
(Cornelia ogni volta che succede qualcosa di minimamente pericoloso)
« Sarà, ma questa cosa mi è familiare.. »
(Sailor Moon sulle W.i.t.c.h.)


Template:NonquoteLink

Le nostre eroine con il logo della serie.

W.i.t.c.h. è un fumetto/cartone animato ideato, creato, plagiato e distrutto dalla Walt Disney Italia. Sì, esiste la Walt Disney Italia.

Il fumetto ha come protagoniste cinque ragazze multicolore[1] con in compito di salvare il mondo dal Signore delle Tenebre blablabla che rischia di minacciare l'armonia del mondo, il bene e il capitalismo occidentale, come si vedono in Mew Mew, Pretty Cure, e così via. Solo che le Witch hanno le ali e quindi sono fighe. Nonostante l'apparenza e gli ovvi anglofonismi, il fumetto è 100% Made in Italy e 15% cotone. Così made in Italy che Mattarella in persona si è complimentato per il turismo sessuale che attira.

Origini[merdifica facile | merdifica]

Nato dalle idee perverse di alcuni fumettisti italiani della Disney Italia s.r.l.[2], W.I.T.C.H. è la storia di cinque ragazze possedute dal demonio, creato dalla celeberrima[senza fonte] Elisabetta Gnone che, dopo due numeri del fumetto, svanì nel nulla e di lei non si ebbero più notizie[3].

La sua visione si sconsiglia freddamente ad un pubblico di età maggiore ai tre anni e un dente; può causare morte cerebrale, coma e una voglia di apocalisse al gomito sinistro, leggere attentamente il foglio illustrativo.

Trama[merdifica facile | merdifica]

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

La storia narra le gesta (e i gesti) di un gruppo di ragazze minorenni apparentemente "normali", incaricate dalla vecchia nonna cinese di una di loro di difendere una "muraglia" e di rovesciare la tirannia del perfido sovrano di Meridian, Phobos[4]. Come? Con un qualche potere paranormale lontanamente originale rispetto a quelli delle solite ragazze di triliardi di prodotti majokko assolutamente identici fra loro? Ovviamente no! Con i cinque elementi[5]: Acqua (Irma), Fuoco (Taranee), Terra (Cornelia), Aria (Hay Lin) e Quint'essenza (Will)[6]. La saga del cliché ha così inizio. Il sesto ed ultimo potere, tanto temibile da essere censurato nelle 207 nazioni in cui il cartone è andato in onda, è quello di Blunk: merda.

Voci di corridoio affermano che il gruppo, dopo un'esordio promettente, abbia abbandonato la scena musicale, per poi riformarsi, con Blunk nel ruolo di leader al posto di Will. Il programma verrà quindi denominato B.I.T.C.H., com'è giusto che sia, e sono in produzione almeno 37 stagioni. Possibilmente ancora più cliché di prima.

Da questo punto in poi la trama perde completamente il proprio senso.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


Personaggi[merdifica facile | merdifica]

Le W.I.T.C.H.[merdifica facile | merdifica]

Oh, com'è dolce. Cosa potrebbe mai capitare in un cartone con una ragazza del genere? Cosa?
  • Will Vandom. È il capo assoluto del clan mafioso, quale Witch. Il suo ruolo[citazione necessaria] principale nella vicenda è quello di custode del cuore di Kandrakar, simpatico modo per dire "disoccupato". Per la sua magica frase comunista che recita in ogni puntata pur di far invecchiare le Witch durante le trasformazioni, Guardiane, unitevi!, si è meritata un posto ad on honorem nel partito di Sinistra Ecologia Libertà, con tanto di lettera di ringraziamenti da Karl Marx in barba ed ossa.
  • Irma Lair. Guardiana dell'Acqua. È l'ubriacona del gruppo che incita all'omosessualità. Tipo Sailor Jupter, ma con più acqua. Probabilmente, proprio in virtù del suo potere, ha un'intelligenza pari a quella di una medusa. Nel fumetto, e giuro che non sto scherzando, le uniche battute che ha sono stupide rime che manco Rocco Hunt farebbe e barzellette talmente gelide da far sembrare Colorado la sfilata internazionale dell'umorismo intellettuale.
Le W.i.t.c.h. fotografate al galà della serata degli Oscar.
  • Taranee Cock Cook. È la guardiana del fuoco, nonché ufficiale nerd occhialuta del gruppo. Fine. Nessuno se la ricorda mai, nessuno la nomina mai, nessun fan si ricorda che esiste. Come suggerito dal cognome, in realtà è una cucina.
  • Cornelia Hale. È la guardiana della terra, la bionda sciatta ma bona in stile Britney Spears che non può mancare nei cartoni animati con le maghette. E, dato il suo ruolo di zoccolona svenevole e mondaiola, non può che beccarsi il ragazzo più figo di tutti. Non si sa come, non si sa perché, ma accade. Ha recentemente denunciato Stella di Winx Club, Minako Aino di Sailor Moon, e Lullaby di Magica DoReMi per plagio. Sì, lei ha denunciato loro. Cosa vi aspettavate?
  • Hay Lin. La cinesina malefica socialista che non può mancare in un gruppo di streghette. Ha il potere dell'aria, che scoprì nella sua terra natale quando, con una flatulenza, riuscì ad abbattere la muraglia cinese.

I burloni[merdifica facile | merdifica]

  • Phobos. Il tiranno di Meridian che tratta i propri sudditi come cani costringendoli a pagare tasse prive di qualsivoglia significato. Il suo potere è mandare le persone che lo ostacolano all'ultimo episodio di Beautiful. E, come ogni cattivone di stagione di qualsiasi cartone di maghette, verrà sconfitto nel finale della serie con il potere dell'amicizia blablabla con lui che urla 'Noooooo!' e dissolvenza finale. Ta dah!
  • Lord Cedric. Un serpente umanoide, leccaculo di Phobos. Il suo hobby preferito è prendere a testate la prima persona che passa per la strada e vomitarci sopra. So che sembra che stia scherzando, ma sia nel fumetto, sia nel cartone, abbindola Elyon[7], la aspetta ogni giorno da solo nella sua libreria, e cose così. Forse il template a inizio sezione non è messo a caso.
  • Nerissa. Personaggio sbucato fuori dal nulla nella seconda stagione. Metterà su un esercito di cavalieri, per gli amici Cavalieri della Vendetta[8], dalle armi pari a quelle di una legione medioevale scozzete in kilt e faccia mezza dipinta di blu e le facoltà mentali di un sottaceto, giusto per completare la sagra dei premi Nobel del cartone. Alla fine della serie verrà sconfitta con il potere dell'amicizia blablabla con lei che urla 'Nooooo!' e dissolvenza finale. Sorpresa delle sorprese.

Altri personaggi[merdifica facile | merdifica]

Questa serie contiene un elevato numero di personaggi secondari, e ne riportiamo giusto qualcuno per i lettori autolesionisti.

  • Elyon Portrait. Elyon è una ragazza Emo che scoprirà poi di essere la sorella di Phobos. Ad onor del vero il suo nome nel fumetto originale è Elyon Portrait, ma la cara Sip Animation l'ha rinominata Brown nel cartone per evitare che un bambino si mozzi la lingua pronunciando il suo cognome. Continuate cosi, francesi![9]
  • Orube. Una sorta di amazzone vestita costantemente con uno squallido kimono bianco, e possibilmente il personaggio dal nome più brutto e cacofonico della storia dell'animazione. Le sue sembianze ricordano vagamente Crilin di Dragon Ball con la parrucca di Sailor Saturn. Talmente sfigata da non comparire neanche nel cartone, che grazie a Dio si è fermato prima.
  • Caleb, è il figo guerriero di Meridian. Il suo unico scopo è quello di allungare lo show grazie ai fermo immagine tra lui e Cornelia. Appena vede Cornelia ha un erezione che glie lo fa diventare più lungo di quanto è alto. Più tardi si scoprirà che Cornelia ricambia l'erezione il sentimento.
  • Blunk. Beh, l'assonanza con il francese blanc sarà pure involontaria, ma quei mangiarane della Sip Animation si sono dati da fare, creando un personaggio così inutile che non era presente neanche nel già discutibile fumetto originale. Blunk è una sorta di folletto basso e verde dai grandi occhi chiari stile Gollum, che ruba qualunque cosa sia materiale e non e impuzzolentisce il già fetido locale di Hay Lin.

Le ex guardiane[merdifica facile | merdifica]

Le ex guardiane sono, sorpresa delle sorprese, le ex guardiane. L'equivalente, nel mondo magico, delle sessantenni gattare separate che pubblicano banali citazioni pseudofilosofiche buddhiste. Compaiono nella seconda serie senza preavviso, senza anticipazione narrativa e senza permesso di soggiorno. Il gruppo è formato da Cassidy, Halinor, Yan Lin , Kadma e Nerissa, cinque sciatte zitelle scollate e cougar stanche dei pranzi scadenti della casa di pensionati. Nerissa, vecchia strega del mago di Oz caduta in mano agli strozzini e dal nome di pornostar portoghese di Brazzers, rende le altre ex guardiane sue schiave sessuali alleate, ingannandole e facendo loro il lavaggio del cervello. Il compito assegnato alle compagne con la dientera Algasive è quello tirare fuori le palle al posto suo. Benché sia addirittura meno originale di Phobos, Nerissa almeno come personaggio dimostra di avere un minimo di capacità retorica: sa scrivere, almeno.

Se quei due pivelli palestrati di Phobos e Cedric si accontentavano solo del culo di Kandrakar, Nerissa sfrutta meglio le sue carte e punta più in alto. Almeno lei può contare su un vestito attillato rosa e su zigomi degni di Beyoncé. Non che Phobos fosse da meno.

La vecchia, insoddisfatta dei trattamenti Vichy, tenta di impossessarsi dei gioielli magici dei vari pianeti per comprare l'intero universo su Amazon per il Black Friday. Le ex guerriere, a dirla tutta, non hanno un nome di squadra, ma la geniale Sip Animation France/Baguette in culé srl ha deciso di chiamarle C.H.Y.K.N.. Sì, pollo in inglese[10]. Nome quantomai adeguato, per valide ragioni: tutte, ma proprio tutte, sono pollastre dalle gambe degne della migliore modella anoressica danese. Non è un caso che, episodio dopo episodio, finiscano sempre arrostite in salsa barbecue dal nemico di turno o, udite udite, dalle stesse W.i.tc.h.. Il massimo contributo di Nerissa durante le battaglie è urlargli contro frasi isteriche o mandare ammiccamenti al Lato Oscuro a Will in perfetto stile Darth Vader. Alla fine della serie vengono intrappolate in un gioiello magico, trovando però il tempo di sviluppare una inspiegabile e incoerente telepatia e fare un upgrade alle W.it.c.h: lo Zenith, in cui le pollastre giovani divengono i loro stessi elementi, diventando dei Super-Sayan dal pessimo design o brutte copie dei malefici Teletubbies[11].

Il cuore di Kandrakar[merdifica facile | merdifica]

Lord Cedric tiene un discorso alla Casa Bianca contro la Disney, i Pokémon e Nonciclopedia.

Il cuore di Kandrakar è un oggetto misterioso, fallico e vagamente inquietante che Yan Lin dà a Will nella speranza di dare uno scopo alla sua vita[12]. Purtroppo Grazie all'aiuto della vecchia rincoglionita, Will scopre la sua vera identità e riesce a trasformare le sue amiche in Guardiane della Muraglia, allungandogli i capelli in modo così esagerato da rendere ogni trasformazione uno spot Garnier di Rapunzel. E per Muraglia Yan Lin intende quella cinese.

A causa del suo "potere" di chiudere i portali, Phobos, originalissimo Signore delle Tenebre, tenta di impossessarsene, così da dominare il mondo e poter ridere malvagiamente senza essere bullizzato e sputtanato da Cedric. Come se la colpa di aver dato avvio alla "trama" della serie non fosse sufficiente, il culo di Kandrakar conferisce alla coraggiosissima guardiana il "potere" della già menzionata Quintessenza, qualcosa come "energia" o "fulmine". Sì, è la stessa cosa, ma Quintessenza è molto più figo da dire, fa molto Aristotele. Si vocifera infatti che il nome, decisamente cool e a la mode, sia stato scelto nientepopodimeno che da Cornelia Hale in persona e dal suo finissimo gusto fonetico.

Curiosità[merdifica facile | merdifica]

  • Lord Cedric in realtà è un Pokémon.
  • Si può seguire la serie fotogramma per fotogramma dall'inizio alla fine, ma non si vedrà mai nessun personaggio interrompere qualche attività per fare un qualsiasi compito a casa.
  • La nonna di Hay Lin, Yan Lin[13] ha un ristorante cinese di bassa categoria. Talvolta, trovandosi a corto di ingredienti, usa quello che capita, anche se è tossico o mortale[14].
  • In questa serie se il principe Phobos appare sulla luna con la sua faccia minacciando e complottando contro le Witch verrà spudoratamente ignorato da tutto il paese come se nessuno l'avesse notato.
  • Nonostante le Witch volino una merda e facciano il giro per tutta la città distruggendola e urtando contro i vecchi automobilisti con il capello[15], tutti le ignoreranno e non si preoccuperanno minimamente di quanto è accaduto.
  • Stessa regola di Sailor Moon. I mostri di turno aspetteranno tranquillamente che le Witch si trasformino e avranno tutto il tempo di sedersi, andare al bar e leccarsi i genitali.

Articoli correlati[merdifica facile | merdifica]

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ Sei con in più, nella quinta stagione, Muammar Gheddafi.
  2. ^ Sì, purtroppo per voi esiste anche la Disney Italia.
  3. ^ E, anche se questa è Nonciclopedia, è più o meno andata così
  4. ^ Purtroppo o per fortuna, solo il nome ha simile a Febo di Il gobbo di Notre-Dame.
  5. ^ Elisabetta Gnone e Co. hanno ricevuto i sentiti complimenti da parte di Aristotele in persona.
  6. ^ In realtà non si sa bene cosa sia questa "Quintessenza", ma faremo finta per un attimo che abbia senso, siccome cercare il senso in un controsenso è un controsenso.
  7. ^ Non che ci volesse molto, data la sua intelligenza..
  8. ^ Viva il trash, insomma.
  9. ^ Curioso notare come la Sip abbia cambiato il semplice cognome e non abbia fatto niente per l'assurdo nome.
  10. ^ Allora, chi ha ragione adesso?
  11. ^ I colori sono quelli
  12. ^ Vecchia illusa
  13. ^ Che fantasia!
  14. ^ Chi non lo farebbe?
  15. ^ Non le macchine, gli automobilisti.