Vibratore

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia lubrificata per il piacere di lui e lei.
Jump to navigation Jump to search
Donna con pistola.jpg

EHI TU!

Questa è un argomento per donne e tu non lo sei, anche se sei stato a Casablanca.

Qui non vogliamo maschietti di alcun genere, quindi
via di qui dannato uomo!

Un classico vibratore
« Cazzo te tremi? A te mica te devono magnà! »
(Banana su vibratore in funzione)
« Me lo compri papà? »
(Bambina su vibratore)

Il vibratore è un elettrodomestico di forma variabile ma solitamente rassomigliante a un sommergibile.

Utilizzi[merdifica facile]

Nella vita di tutti i giorni incontriamo ormai milioni di oggettini e oggettoni che sfruttano piccole o grandi vibrazioni a uno scopo preciso. Prendiamo ad esempio il joypad della Playstation, il cosiddetto Dual Shocking Bitcha: vibra ogni volta che nel videogioco si va a sbattere (o si viene sbattuti) per simulare l'impatto e il dolore fisico del protagonista. Come viene utilizzata questa vibrazione? Ebbene, all'interno del joypad la Sony ci ha infilato a forza 36 piccoli vibratori che a comando si muovono tutti.

Un altro esempio è lo spazzolino elettrico. Questo tipo di spazzolini infatti sono a tutti gli effetti dei grossi vibratori. Non sentite infatti un forte piacere a utilizzarlo per massaggiarvi denti e gengive? Non vi viene mai voglia di leccarlo? È stato scientificamente provato che questo avviene perché le vibrazioni esercitate sulla corona dei denti hanno effetti afrodisiaci [citazione necessaria].

Controindicazioni[merdifica facile]

Fra le tante controindicazioni c'è anche quella di non scordarlo nel parcheggio in bella vista.

Nonostante la scienza stia tentando di dare nuove spiegazioni a riguardo, dare un vibratore in mano a una donna significa quasi sempre che questo diventerà il suo migliore amico. Come sappiamo, il vero migliore amico dell'uomo è il suo ano, e per questo in molti vedono una certa attinenza tra ano e vibratore. Ma questo è categoricamente errato, lo sanno anche i bambini.

Ciò che purtroppo non ha alcuna spiegazione è che se una donna vi restituisce il vibratore che le avete prestato questo sarà quasi sicuramente tutto bagnato. Il consiglio quindi è sempre quello di lavarlo con cura prima di farne altri usi, come ad esempio usarlo come antistress mettendolo in bocca e succhiandolo come un Chupa Chups.

Avvertenze[merdifica facile]

Attenzione, può dare dipendenza e assuefazione: si riscontrerà una tendenza all'utilizzo di vibratori sempre più grandi; pratica molto pericolosa che può condurre alla formazione indesiderata di buchi neri.
È inoltre moooolto pericoloso per l'autostima maschile: causa in questi complessi di inferiorità nonostante venga utilizzato dalla propria donna.

Tipi di Vibratori[merdifica facile]

Osservando il panorama masturbatorio mondiale si nota chiaramente che tutti i vibratori esistenti al mondo si dividono in sette grandi famiglie:

Vibrotermometri[merdifica facile]

Misurarsi la febbre è di una noia mortale. Cinque interminabili minuti con un aggeggio sotto l'ascella sono davvero sprecati. Con il vibrotermometro 5 minuti passeranno in un lampo... e forse non saranno solo 5.

Turbo[merdifica facile]

Ogni giorno il mercato ci mostra auto sempre più veloci, aerei sempre più potenti... perché il vostro vibratore deve funzionare con un misero motorino da 12 volt? Grazie a un potente motore elettrico, attaccabile direttamente ai 220V avrete più potenza per le vostre serate romantiche. Attenzione: l'uso continuato può provocare l'inversione della rotazione terrestre.

Kit di sopravvivenza[merdifica facile]

L'ideale per chi cambia spesso partner. Si attacca al motore elettrico illustrato in precedenza e grazie ai comodi adattatori di diverse misure permette di adattarsi a tutti i pertugi esistenti in natura, anche le narici se volete. Disponibile anche in confezione regalo. Dotato di martello per gli ingressi difficoltosi e di pinze in caso di incastro.

Mega turbo boost[merdifica facile]

Per chi non si accontenta della già vigorosa potenza del motore elettrico del vibro versione turbo, ecco la versione non plus ultra in fatto di potenza: il mega turbo boost a benzina. Motore V8 twin spark, 32 valvole, 320 cv, scarico diretto, filtro in carbonio e intercooler (sistema che permette di usare il vibratore anche nel retro). Omologato euro 6 può essere usato anche in caso di blocco del traffico. Esiste anche una versione limitata sponsorizzata Ferrari: un vibratore con 16 cilindri, che va a benzina e dotato di 6 marce e inversione di vibrazione.

Dragster[merdifica facile]

Esiste infine la modalitá più estrema con motore da 10000 cavalli vapore. Si dice che consumi 100 litri al secondo, ma nessuno è mai sopravvissuto per poterlo descrivere.

Lungarnese[merdifica facile]

Il lungarnese è un prolungatore che vi permette di far divertire la vostra partner anche mentre guardate la finale di Champions League in tv, seduti sul divano, mentre la vostra compagna passa intensi momenti di piacere nella stanza vicina.

Autoricaricabile[merdifica facile]

Con il nostro modello autoricarica potete passare indimenticabili momenti rispettando l'ambiente, dato che non usa pile inquinanti né va collegato alla linea elettrica Durante l'uso pomeridiano con il partner il modello autoricarica si carica di energia che può poi sprigionare nel solitario uso notturno. Attenzione: una carica eccessiva può causare convulsioni a persone nei paraggi.

Galleria di immagini[merdifica facile]

Voci correlate[merdifica facile]

Curiosità[merdifica facile]

  • Le spese sostenute per l'acquisto di un vibratore sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi solo se accompagnate da prescrizione medica di una sessuologa (purchè di classe A.......il vibratore, non la sessuologa!)
  • Il vibratore elettrico venne inventato nel 1899 da tale John Muir, al quale nessuno, potete scommetterci, avrà pensato di dedicare un monumento.
  • Già dall'inizio del 1800 venivano praticati dei "massaggi alla vulva" per la cura dell'isteria.
    Chissà perché, le donne non guarivano mai e tornavano insistendo per ripetere la cura...
  • Nel 1902 Hamilton Beach produsse il primo vibratore per uso domestico: in effetti arrivò sul mercato prima del ferro da stiro elettrico, come era giusto.
  • Nel 1917 nelle case delle americane c'erano più vibratori che tostapane. Che TOSTE.

Link estranei[merdifica facile]