Template:Carattere

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search

{{{3}}}

Questo è un template che serve a modificare il tipo di carattere delle scritte risparmiando il codice, scegliendone inoltre la grandezza (in percentuale) e il colore. Ogni parametro è opzionale, se non viene specificato il testo eredita le caratteristiche del testo circostante.


  • Il template funziona così:
{{Carattere|tipo di carattere|grandezza carattere|testo|colore}}
  • Esempio:
{{Carattere|Times new roman|150%|Ciao}}
  • Diventerà:

Ciao


L'unica raccomandazione è di usare "famiglie" di carattere generali, perché tra pc e pc spesso non si hanno gli stessi caratteri. I caratteri mancanti vengono automaticamente sostituiti dal browser con caratteri generali.

Per essere sicuri di cosa comparirà su schermo agli altri è bene usare caratteri "normali", che tutti plausibilmente hanno sul proprio PC al giorno d'oggi, insieme a una serie di font alternativi che sicuramente anche il PC più vecchio e scassato dell'universo riesce a visualizzare. I cosiddetti font sicuri per il web. Brutta notizia: sono solo 13 e sono tutti uguali, a parte l'abominevole Comic Sans.

Dopo il vostro font del cazzo aggiungete i seguenti, ovviamente scegliendo quello che assomiglia di più al vostro. Occhio alle virgole e alle virgolette!

, Georgia, serif
, 'Palatino Linotype', 'Book Antiqua', Palatino, serif
, 'Times New Roman', Times, serif
, Arial, Helvetica, sans-serif
, 'Arial Black', Gadget, sans-serif
, 'Comic Sans MS', cursive, sans-serif
, Impact, Charcoal, sans-serif
, 'Lucida Sans Unicode', 'Lucida Grande', sans-serif
, Tahoma, Geneva, sans-serif
, 'Trebuchet MS', Helvetica, sans-serif
, Verdana, Geneva, sans-serif
, 'Courier New', Courier, monospace
, 'Lucida Console', Monaco, monospace

Poi mettete sempre 'fra virgolette singole' i font che hanno degli spazi in mezzo. Ad esempio:

{{Carattere|'Percy Potter Font', 'Times New Roman', Times, serif||Testo}}

Aggiungete sempre TUTTE le alternative indicate qui sopra perché esistono al mondo anche i linuxari fanatici dell'open-source e altri casi umani che, per un motivo o per l'altro, non hanno manco un cazzo di Arial istallato.