San Bernardo

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
San Bernardo secondo l'iconografia sudtirolese.

San Bernardo (Slavina, 16 novaio 1605 – Fuoripista, 9 febbrile 1668) è stato un frate cercatore (di imprudenti) della Val Pusteria.

Apparteneva all'ordine dei Cappuccini Corretti al Grappin.

Fu dichiarato santo da Giovanni Paolo II dopo lo scarsantaduesimo bicchiere di vin brulé tracannato al termine di una gloriosa giornata sugli sci.

Lo venerano come santo: la Chiesa cattolica, il Consorzio Impianti a Fune della Val di Fassa, gli Alpini, la ASCIA (Associazione Scampati al Crepaccio ma Interamente Assiderati), gli amanti della settimana bianca e quelli che fanno i disegni sulla neve pisciando.

Protegge dai geloni ai piedi, dalla fiatella da alcolizzato, dalle coliche epatiche e da quelli con lo snowboard che ammucchiano la neve e fanno cadere gli sciatori.


« Santo mio bello col barilotto pieno,
a fini' nel crepaccio so' stato uno scemo,
vieni a cercarmi prima che strippo
oramai c'ho la minchia come un calippo! »
(Novena al santo)

Biografia[edit]

Gesù invita comunque a diffidare di San Bernardo.

Della giovinezza del santo sappiamo ben poco, voci non confermate sostengono comunque che sia stato cucciolo.

Riceve la chiamata nell'aprugno del 1625 ma essendo vicino al banco del pesce, col proprietario che strilla come un ossesso "ACCATTATEVE 'O CAPITONE", non se ne accorge. Diventerà poi frate tardivo a magosto dello stesso anno, del tutto fuori stagione.

Appena entrato in convento, presso i Fratelli francescani della Santa Croce, capisce di aver fatto una stupidaggine: figa neanche a parlarne. Peraltro vige la regola del silenzio.

Chiede subito il trasferimento alle Suore cappuccine della Madre del Divin Pastore. Il Pastore sarà pure Divino, ma di sicuro non è un fesso e scopre la paraculata. Per punizione viene mandato presso i Carmelitani Scalzi di Livigno, in pieno inverno e con due metri di neve fresca.

Per salvare i suoi piedi dal congelamento li strofina con una grappa artigianale contenuta in un barilotto regalatogli da Fra Beone, un rubicondo confratello dedito alla produzione e allo spaccio di sostanze infiammabili moderatamente adatte al consumo umano.

Grazie al poderoso liquido sopravvive per molti anni in quella fredda landa schifata da lupi e orsi, aiutando i viandanti sorpresi dalle tormente di neve a far impennare la temperatura interna a 43 e mezzo, evitando che gli stessi tirino le cuoia per assideramento.

Visse fino a 63 anni, quasi un miracolo per uno col fegato immarcito dai superalcolici.

« Sono sempre stato una persona corretta... alla grappa. »
(San Bernardo: ultime parole in punto di morte)

Miracoli riconosciuti[edit]

San Bernardo dopo aver fatto i soldi grazie ai miracoli.
  • 8 maggio 1789 - Ortisei (BZ): l'arciduca Rodolfo XXL di Babenberg, soprannominato "Jattura" per la sua proverbiale sfiga, sbanca il Casinò Imperiale della cittadina dopo aver invocato San Bernardo. Quest'ultimo pretende il 40% della vincita e due barili di Stroh 80.
  • 22 agosto 1897 - Zazzarullo (FNC): Ettore Rigatoni, un plurimiliardario abitante del paese privo di eredi, muore lasciando un'immensa ricchezza al suo cane Attilio. San Bernardo prende possesso della bestia, del malloppo e fonda la Royal Canin.
  • 29 dicembre 2013 - Méribel (Francia): Michael Schumacher prende a testate una roccia, probabilmente a seguito di un diverbio. Dopo essere rimasto in coma diversi mesi, durante i quali sua moglie invoca l'intervento del Santo, miracolosamente l'ex pilota torna a interagire con l'ambiente esterno, imitando a scorregge il rumore della F399 che guidava.
  • 18 gennaio 2017 - Rigopiano (PE): gli ambientalisti invocano il Santo affinché sparisca dal panorama un abuso edilizio adibito ad hotel. Una valanga accontenta quei balordi ma quando San Bernardo realizza che ci sono vittime potenzia il segnale dei cellulari e i sopravvissuti riescono a chiamare i soccorsi.

Note[edit]

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...

Voci correlate[edit]

Cose di Chiesa

Nuovo tricolore con il simbolo del Vaticano.JPG
Papaattaccaocchi.jpg
Suora cattiva N.jpg
Truppe Apostoli - Clero - Prete - Suora - Papaboy - Guardie svizzere - Prete moderno - Padri Pompatori Penitenti - Bigotto - Chierichetto - Missionari del glande - Catechista - CCSG - CiElLe
Personaggi in vista Ruini - Padre Fedele - John Holmes - Madonna Nera - Madre Teresa di Calcutta - Padre Livio Fanzaga - Tommaso d'Aquino - Padre Gabriele Amorth - Padre Maronno - Luigi Giussani - Richard Williamson - Don Bosco - Don Perignon - Don Babbeo - Don Mazzi - Ersilio Tonini - Gesù nero - Gesù Super Saiyan - Don Sante Sguotti - Don Zauker - Don Verzè - Angelo Bagnasco - Tarcisio Bertone - Emmanuel Milingo - Frate Indovino - Zichichi - Paolo Brosio - Sant'Antonio - Santa Barbara - Rita da Cascia - San Benedetto - San Francesco - San Foca - San Calimero - San Vittore - San Dokan - San Gemini - San Marzano
Sacre scritture Vangelo - Vangeli apocrifi - Liber Gomorrhianus - Malleus maleficarum - Salvare la propria anima - Ratzinger™: Istruzioni per l'uso - Guida alla seduzione per uomini di Chiesa - L'Osservatore Romano - Avvenire - Playboy - Famiglia Cristiana - Santa messa - Intervista a Dio - Diario di un papaboy - Nonsource:Diario della Madonna - Dogmi - Rerum Novarum
Motivi di vanto Otto per mille - Acqua santa - Armi di distruzione di messa - Cilicio - Cintura di castità - Kamasutra kattolico - Tonsura - Farmacia vaticana - Scomunica - Inquisizione - Crociate - Patti Lateranensi - Sacrilegio - Completa ed esauriente analisi del Sinodo dei Vescovi al Santo Padre Francesco del 2015, detto anche "della famiglia"