Ruttosound

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia deliberatamente idiota.
Jump to navigation Jump to search
Lo stomaco di qualunque concorrente a fine competizione.
« In principio è la potenza... »
(Dio su Ruttosound)

Il Ruttosound è la più celebre competizione canora del globo. Nonostante si svolga in provincia di (Sco)Reggio Emilia è una competizione di rutti. Ogni anno attrae decine di migliaia di spettatori che creano lunghissime code all'uscita della A 22, parcheggiando direttamente in autostrada. L'intero incasso dello straordinario evento è devoluto in beneficenza all'Associazione Italiana Ricerca sull'Aruttìa, una grave malformazione dell'esofago che impedisce al 12% della popolazione di emettere rutti sonori.

La gara si svolge una volta all'anno all'interno di una celebre festa della birra e dell'acqua gasata a Reggiolo. Per vincere l'ambito trofeo, un weekend all'Oktoberfest, i concorrenti di entrambi i sessi dovranno cimentarsi in diverse discipline, tra le quali il rutto di potenza, il rutto in lungo, il rutto parlato e il rutto con l'asta. L'esibizione necessita di sofisticate tecnologie: è stato calcolato che la potenza delle casse è doppia rispetto a quella di un concerto degli Slipknot, se così non fosse il rutto dei concorrenti, per quanto potente, non riuscirebbe a sovrastare i decibel prodotti da quelli degli oltre 20.000 spettatori gonfi di birra.
Per una notte il rutto echeggia libero per le lande desolate della bassa reggiana, seguito dagli ululati dei cani e le bestemmie dei vecchi contadini che si svegliano alle cinque.

La preparazione degli atleti[merdifica facile]

La natura ha dotato alcune persone di naturali predisposizioni a questo sport, o arte. Sebbene sia di aiuto avere una panza (cassa di risonanza) tonda, una trachea spanata e un'ugola robusta, a preparazione atletica dei campioni è tutt'ora il vero segreto delle varie scuderie. Secondo alcune voci di corridoio sembra che Rutt Mysterio si imponga un minimo di 200 rutti giornalieri anche quando è in vacanza. Per produrre rutti da oltre un minuto ci vogliono costanza e dedizione, come per suonare il violino, se smetti un giorno devi ricominciare tutto da capo. Tuttavia vi sono in commercio utili prodotti per migliorare notevolmente le prestazioni. Ecco una lista:

Carburanti leciti[merdifica facile]

  • Acqua minerale naturale addizionata con anidride carbonica
  • Bibite gasate
  • Birra (sconsigliata, produce rutti schiumosi)
  • Bombola di aria compressa

Carburanti illeciti[merdifica facile]

  • Elio
  • Butano
  • Idrogeno
  • Protossido di azoto

Le discipline[merdifica facile]

Chiunque può partecipare alla competizione, anche se non esiste nella realtà. Vediamo qui in azione Nappa, che nell'edizione del 1997 vaporizzò ogni record di potenza. E anche un migliaio di spettatori.

Rutto di potenza[merdifica facile]

Il rutto di potenza permette di grattare le vette più alte del campo dei decibel, poiché è noto che lo stomaco umano è la più efficiente cassa di risonanza esistente. Sfruttando questa capacità intrinseca, il combattente può permettere all'aria ingurgitata di rimbalzare più volte su pareti, mucose e ghiandole gastriche, sparando infine un'onda letale orale di potenza quadraticamente proporzionale al volume di stomaco + dotto esofageo e direttamente proporzionale alla precisione del cono che il concorrente è riuscito a fare con la bocca per amplificare ulteriormente il suono.

Rutto di lunghezza[merdifica facile]

Probabilmente la prova più affascinante, questa "branca del corso" obbliga il concorrente a spingersi oltre i suoi stessi limiti, proprio come i Sayan. La prova è valida solo se il rutto non è interrutto... Pardòn, interrotto da singulti, screzi o pubblicità che dir si voglia. L'evoluzione ha caratterizzato questa parte della gara più di ogni altra: fino a pochi anni fa era considerato ineguagliabile un'esibizione che superasse la decina di secondi, oggi l'unità di misura standard è il kilosecondo...

Rutto parlato[merdifica facile]

« La vita è come la scaletta di un pollaio: corta e piena di merda! »

Esibizionismo che mescola saggezza a profusione e un pizzico d'esperienza. Il rutto parlato screma i concorrenti meno capaci, che pensano di essere lì a fare i buffoni. L'articolazione del rutto parlato non è semplice come si pensa che sia: le doppie, la zeta dura e altri fonemi tendono a strozzare la fuoriuscita dell'aria, per cui il gareggiatore tenderà a usare ogni tattica e sotterfugio a disposizione per non compromettersi una buona prova. Si spazia dal comune alfabeto agli scioglilingua babilonesi.

Freestyle[merdifica facile]

La "skull style", tecnica leggedaria, causa di tifoni australi. La potenza di rinculo è tale che il ruttatore viene scarnificato all'istante.

Il freestyle (stile di Free) ci si può sbizzarrire cercando nella propria fantasia un'idea gormitica per stupire i giudici. Tra le trovate più cerebralmente scompensate si citano:

  • Canzone borbottona, ormai in disuso, vede il concorrente imbracciare una chitarra classica o un mandolino e cantare ruttosamente l'ultimo successo dei Gorillaz. I fighter più cazzuti riescono a fare l'esibizione persino con uno strumento a fiato.
  • Con sonanti mandava orrendi rutti, per chi si mette toga, corona d'alloro e cita l'Infinito di Leopardi[1], commuovendosi.
  • Braille: tecnica ninja che permette ai sordo-cechi di godersi l'esibizione per intero. Difficoltà elevata.
  • Il paese della fantasia!, dove i peti sono rutti e i rutti sono peti!

I grandi campioni[merdifica facile]

Il sindaco di Beirut, il ministro Ruttelli, il Rutto delle Sabine

Note[merdifica facile]

  1. ^ "Leopardare", nda.

Collegamenti esterni[merdifica facile]