Nonsource:Telecronaca della Santa Messa domenicale

Jump to navigation Jump to search
San Giovanni in Sahara, la celeberrima cattedrale nel deserto
- F.Z.: “In diretta da San Giovanni in Sahara, Merdaset è lieta di presentarvi la quinta messa papale del girone di ritorno del calendario liturgico! È Fabio Zavattaro che vi parla qui in cabina di regia assieme al neo-convertito don Dan Peterson...”
- D.P.: “Woah, che la pace sia con voi, amici telereligiosi di Italia 1!”
- F.Z.: “Il Santo Padre gioca oggi una trasferta molto importante, la prima fuori casa in un paese dove la tradizione islamica è ancora così radicata, si preannuncia una celebrazione scoppiettante, vero don Dan?”
- D.P.: “Yeah, scoppiettante è dir poco, se la regia può inquadrare laggiù a destra possiamo vedere i fuochi d'artificio gentilmente offerti dalla al Quaeda s.r.l. come segno di amicizia nei confronti dei fratelli cristiani
- F.Z.: “Ma diamo la linea a padre Pedro Puppa dei padri Pompatori Penitenti, nostro inviato sul campo; padre, come va nella zona dello spettacolo pirotecnico?”
- p.P.P.d.p.P.P: “La folla è in visibilio, volano dappertutto reliquie di santi martiri freschi freschi e appena i pellegrini si gettano sul mucchio per raccoglierle, un'altra esplosione MOLLA L'OSSO, CANE DI UN INFEDELE, QUEL PIEDE L'HO VISTO PRIMA IO, PORC *bestemmia del 6° grado della scala Richter* !”
- F.Z.: “Sigla, sigla, sigla!”

Sigla

♪♫Il tuo popolo in camminooo cerca in te la guidaaa♪♫
GAY È MALE
♪♫Sulla strada verso il regnooo sei sostegno col tuo corpoo♪♫
PRESERVATIVO È SATANA
♪♫Resta sempre con noi, o Signoooreee!♪♫

Arrivo del Papa

- F.Z.: “Don Dan, a giudicare dall'agitazione in fondo alla navata, direi che il Santo Padre stia per entrare. È davvero uno spettacolo che scalda il cuore vedere tutti questi giovani lanciare in aria coriandoli, stelle filanti e suore.”
- D.P.: “Yeah, hanno fatto fare a quella vecchia carmelitana un salto che neanche Stephon Marbury nelle sue stagioni migliori a Slamball!”
- F.Z.: “Che quadretto tenero, quella mamma sta porgendo suo figlio al papa...”
- D.P.: “SUA SANTITÀ LO STRINGE CON UNA MORSA AI FIANCHI E LO SOLLEVA DA TERRA, CHE GESTO ATLETICO, SIGNORI! SEMBRA CHE STIA TENTANDO UNA SORTA DI SUPLEX! Ah, no, era solo un bacino in fronte...”
- F.Z.: “Dan, non sei più un commentatore di wrestling, ora sei un prete.”
- D.P.: “Mi manca tanto tanto Ciccio Valenti... *spegne il microfono singhiozzando*
Lo stendardo esposto in testa alla processione verso l'altare

Riti introduttivi

- D.P.: “Tutti in piedi sulle panche, signori, che lo spettacolo abbia inizio!”
- F.Z.: “E ora tutti seduti! La terna celebrante composta da Benedetto XVI, Don Bosco e Don Sottobosco si dispone ai posti di preghiera, mentre il quarto uomo Don Matteo tiene d'occhio le panchine e le panche dei fedeli compiendo il suo giro di perlustrazione con la sua celebre bicicletta... Ma che succede? Cosa sono questi spari?”
- D.P.: “Woah, s'è portato dietro la maledizione del paesino di Don Matteo: decine e decine di pie anziane signore stanno massacrando gente che passa di lì per caso senza alcuna causa apparente!”
- F.Z.: “Mio Dio, da dove spuntano fuori tutti quei bastoni da passeggio avvelenati e quei pugnali?! Perché hanno dato fuoco a Don Bosco? E perché Don Sottobosco ha preso fuoco subito dopo senza motivo?”

Venti minuti dopo...

- F.Z.: “Ora che quel portasfiga di Don Matteo è stato rispedito in Umbria e non corriamo più il rischio che Nino Frassica e Flavio Insinna vengano a fare umorismo scadente sui nostri cadaveri, possiamo riprendere la telecronaca, sei pronto Dan?”
- D.P.: “Woah, puoi scommetterci tutti i tuoi santini! Il Santo Padre è nel frattempo giunto addirittura fino al Gloria nonostante tutto questo trambusto: il ragazzo ha nervi saldi e sangue freddo, secondo me ha tutti i numeri per fare carriera, solo deve lavorare un po' sul carism...”
- F.Z: “Un momento, un maniaco sta facendo invasione di campo con addosso solo un paio di mutande in testa con lunghe strisciate marroni! Si sta dirigendo verso l'altare e sembra avere brutte intenzioni a giudicare da come la sua terza gamba sta correndo verso il celebrante!”
- D.P.: “Oh my God, è terribile!”
- God™: “*Dalla tribuna VIP si alza un'immensa luce attorniata da cori angelici* Mi hai chiamato, Dan?”
- D.P.: “Stanno per stuprare Benny, fai qualcosa!”
- God™: “Oh mio me stesso! BZAAARP!!! *Scaglia un fulmine che incenerisce il povero pirla*”
- F.Z.: “Grazie a Dio, è tutto finito!”
- God™: “Figurati, non c'è di che! *Batte il cinque incenerendogli la mano*”

Liturgia della Parola

- F.Z.: “Siamo arrivati al pezzo forte della celebrazione, il momento che tutti aspettavano con trepidazione, la lettura delle sacre scritture!”
- D.P.: “Oh yeah, baby! Il papa ha attaccato con un pezzo tratto dall'avvincente Libro delle Lamentazioni di Geremia... yahwn... Avrà anche la tecnica, ma secondo me il ragazzo deve ancora crescere per quanto riguarda la presenza in campo e il suo gioco non è certo divertente... yaaahwnn...
- F.Z.: “Beh, in effetti, la sua lettura concilia un po' il sonno... ronf...”

Più di mezz'ora dopo

Il papa un attimo prima del crollo

Liturgia eucaristica

- F.Z.: “Zzz... Uh? Eh?! Sveglia, don Dan, sveglia!”
- D.P.: “Mamma butta la pasta... Ronf... Woh woh woh! Dannazione, ci siamo persi anche la predica!”
- F.Z.: “Acciderbolina, era tutta la settimana che l'aspettavo con trepidazione, vorrà dire che avremo il piacere di rivederla con la moviola nell'approfondimento a seguire! Piuttosto, si avvicina il momento della consacrazione, diamo la parola al nostro inviato sul campo; ci sei, padre Pedro?”
- p.P.P.d.p.P.P.: “Zzz... Ah ah sì già. Sono scese in campo due squadre di chierichetti con i turiboli in mano, mentre il Santo Padre apre l'ostensor...Hey ragazzo, vacci piano a sbattere quell'incenso potresti colpire qualcAAAAAH PORC *Bestemmia da 43 megatoni*
- D.P.: “Woah, S. Giovanni sta crollando per tutta questa blasfemia esplosiva!”
- F.Z.: “Pubblicità, pubblicità!”

Pubblicità

Ieri sera hai reagito con un po' troppa veemenza quando tua moglie ti ha ribaltato il caffè sui pantaloni cavandole gli occhi con un cacciavite e ora non ti senti più in pace con Nostro Signore? Compra il Dolce del Papa™, e diventerai buono e dolce come lui! Affrettati, solo per le prime quaranta telefonate un pacco da dodici di indulgenze in omaggio!

Conclusione

- F.Z.: “A quanto pare siamo quasi giunti al termine, è stata una celebrazione sudata, ci siamo anche dovuti trasferire all'aperto per portare a termine la messa dopo che padre Pedro ha fatto crollare la cattedrale seppellendo qualche centinaio di fedeli, ma il santo padre è riuscito a rimanere in piedi fino ai supplementari”
- D.P.: “Sudatissima; pessima l'idea di giocarla in mezzo al deserto con quaranta gradi all'ombra: tutti quei cardinali con le vesti tirate su per il caldo non sono certo un bello spettacolo, soprattutto per i chierichetti che li sventagliano sotto la sottana... Cioè, almeno penso li stiano sventagliando...”
- F.Z.: “Ed ecco il momento più atteso da tutti, la benedizione e il congedo!”
- D.P.: È finita, è finita! Andiamo in pace! MAMMA BUTTA LA PASTA!
- F.Z.: “Un attimo, il nostro inviato sul campo padre Pedro Puppa ci chiede la linea, sembra che Sua Santità Benedetto Decimosesto voglia concedergli un'intervista!”
- p.P.P.d.p.P.P.: “Santità, la giornata di oggi è stata veramen...Hey, attento con quella papamobile, mi stai venendo addAAAH MA PORC *bestemmia di distruzione di massa proibita dalla Convenzione di Ginevra* !”
- F.Z.: “Il Pontefice è collassato per tanta blasfemia in un solo colpo!”
- D.P.: “Woah, come diciamo noi in America, brutti bastardi, hanno ucciso Benny!