Nonnotizie:Permesso natalizio confermato per i marò

Jump to navigation Jump to search
Un indiano incazzato

20 dicembre 2012

India – I due marò sotto processo per un lieve omicidio involontario hanno finalmente avuto il permesso di festeggiare il Natale in Italia. I due "assassini per caso" potranno tornare nel bel Paese per due settimane e riunirsi con le famiglie nella festa che maggiormente rappresenta lo spirito cristiano, nonché il disprezzo per i selvaggi che ancora adorano le bestie.

« Sono soddisfatto di questa decisione. »
(Giorgio Napolitano su menù del pranzo di Natale)

I due marò salperanno nelle prossime ore alla volta dell'Italia con una zattera di vimini fornita dal gentile, seppur puzzolente, popolo indiano. Per l'occasione verrà organizzata una festa d'addio, con tanto di fuochi d'artificio puntati in direzione dell'imbarcazione. Si attende il loro arrivo verso luglio del prossimo anno. Ad accogliere i due sfortunati eroi diversamente assassini ci saranno come è prevedibile diversi politici e relative mignotte da compagnia, e tutto il calore che solo il nostro bel paese sa donare a chi la fa franca.

Marco Pannella ha accolto la notizia convocando una conferenza stampa. Sbraitando come il tenero, vecchio rincoglionito che il popolo ama ma non vota, ha accusato il Governo di ipocrisia, proponendo un permesso premio per Natale anche per tutti gli altri assassini italiani rinchiusi nelle nostre carceri. Il politico è stato prontamente messo a tacere con una forte dose di morfina, cosa che ha visibilmente apprezzato.

Fonti