Nonbooks:Il piccolo prontuario per i personaggi di un film

Nonbooks, pseudo-testi pseudo-liberi.
Jump to navigation Jump to search

Questo manuale è stato concepito come una piccola guida per riuscire ad aggirare i piccoli e grandi problemi e le indecisioni che si nascondono anche nelle scene più banali di una pellicola. Ha inoltre lo scopo di mettere in ridicolo i tormentoni più palesi dei film che ci hanno accompagnato fin da piccoli. (Ce l'ho fatta! Sono riuscito a scrivere ben DUE frasi serie! Grazie, San Pistacchio!)

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


Capitolo Primo: Se siete il Supercattivo

È proprio vero che dopo un po' gli animali iniziano ad assomigliare al padrone.
  • Avete del tempo libero e nessuno dei vostri scagnozzi vuole giocare con voi a Lippa? Soluzione: esercitatevi in una risata malvagia.
  • Il vostro laboratorio è in fiamme e i buoni stanno per espugnare la sala operativa? Soluzione: ordinate alle vostre guardie di preparare la capsula di espulsione e svignatevela lasciandoli con le pive nel sacco.
  • State per uccidere una spia nemica e quella cerca di dissuadervi dicendovi che in ogni caso verrà un suo collega a sostituirlo? Soluzione: tirate il grilletto e caricate un altro proiettile per il collega.
  • Vi sentite nervosi perché i buoni stanno guadagnando terreno? Soluzione: accarezzate il gatto bianco che tenete in grembo.
  • Non riuscite comunque a calmarvi, nonostante abbiate quasi scuoiato il vostro gatto? Soluzione: andate ad assistere alla tortura di un nemico. È molto rilassante.
  • Siete indecisi se interrogare o gettare nella fossa degli alligatori un nemico particolarmente rompimaroni? Soluzione: torturatelo (è più malvagio e dà molta soddisfazione) e poi, appena confessa, fatelo gettare nella fossa degli alligatori.
  • Siete riusciti (per puro caso) a impedire la fuga di un nemico che era in mano vostra e rischiate di fare la figura del fesso perché siete stato preso di sorpresa? Soluzione: mantenete il vostro immancabile aplomb, non mostratevi sorpresi né sollevati, ma limitatevi a commentare "Questo suo banale quanto prevedibile tentativo di fuga, Mister [nome del nemico], non ha sortito altri effetti se non quelli di innevosirmi e di avvicinare la data della Sua eliminazione." Mai e dico MAI perdere la calma o dimostrare inferiorità.
  • Il vostro nemico è penetrato nella sala controllo e in questo momento vi sta puntando una pistola (vale per qualsiasi altra arma)? Soluzione: premete il pulsante che attiva la botola sotto i suoi piedi, botola che porta alla fossa degli alligatori (se non avete fatto installare la botola, sono cazzi vostri).
  • Non riuscite a trovare un tono di voce che vi soddisfi? Soluzione: parlate con voce leggermente cavernosa (non troppo, altirmenti sembrerete l'uomo nero, o Tom Waits) e usate solo l'infinito dei verbi, eliminando inoltre articoli e parte delle preposizioni (es.: lanciare missile numero uno). Fa sempre un grande effetto.
  • Il vostro laboratorio è in fiamme e la capsula sulla quale state fuggendo è senza benzina? Soluzione: ben vi sta.

Capitolo Secondo: Se siete l'eroe

  • Vi stanno inseguendo a piedi? Soluzione: guardatevi bene intorno: dovrebbe esserci una parata da qualche parte.
  • State fuggendo in macchina? Soluzione: calcolate qualche secondo in più, dato che non riuscirete subito a infilare le chiavi nel cruscotto e, per di più, il motore non partirà immediatamente.
  • Siete in un laboratorio scientifico e state lottando contro un energumeno che è il triplo più grande di voi? Soluzione: Rovesciategli in testa/negli occhi/in un certo posticino la prima provetta che trovate: secondo il copione gli farà male, per cui fatelo anche se c'è scritto che contiene acqua distillata.
  • Siete circondati dai nemici su un ponte di media altezza, sospeso su un profondo fiume? Soluzione: Guardate bene in basso: sicuramente c'è una chiatta carica di materassi su cui potrete saltare.
  • Le scarpe a razzo hanno fatto cilecca proprio mentre state cadendo giù dall'Empire State Building? Soluzione: dovevate stare più attenti mentre Q vi spiegava il funzionamento dei suoi gingilli. Adesso è troppo tardi.
  • Sospettate che una spia russa abbia sostituito il vostro collega, l'agente 541, all'appuntamento per la consegna di un preziosissimo microchip? Soluzione: invitatelo a pranzo e vedete con cosa abbina il pesce: se lo abbina con un robusto vino rosso, sparategli. Magari era veramente il vostro collega, ma se lo merita lo stesso.
  • Il cattivo sta per scivolare giù dalla scogliera e voi siete indecisi se salvarlo o meno? Soluzione: lasciatelo cadere. Se lo salverete cercherà di accopparvi appena tratto in salvo, o tenterà di trascinarvi nell'abisso con sé, non potendo sopportare la sconfitta: farlo fuori è molto più rapido. Evitate però frasi o azioni teatrali: pestategli l'unica mano con la quale è ancora attaccato alla roccia e andatevene. Va bene questo non è molto da eroi ma è sempre meglio che passare da pirla
  • Siete un cecchino incaricato di far secco un criminale in piena New York e il tiro non è proprio agevole? Soluzione: diffidate di bambine in spalla al papà che si abbassano, liberando il bersaglio: si rialzeranno giusto in tempo per farsi trapassare il cranio dal vostro proiettile incamiciato.
  • State per girare una scena di inseguimento in cui seminate i cattivi saltando con la macchina una pila di barili esplosivi, sfruttando un provvidenziale rampa/salita/dirupo/crepaccio/buca/ponte in costruzione? Soluzione: portatevi qualcosa da leggere e da bere, poiché l'intero salto si svolgerà al rallentatore.
  • Il cattivo promette di liberare la vostra ragazza (che tiene in ostaggio) se vi consegnerete a lui senza opporre resistenza? Soluzione: non fidatevi, è una trappola. Non provate nemmeno a introdurvi di soppiatto, perché riuscirà a catturarvi. Fate finta di niente. Al limite, ne troverete un'altra.
  • Non avete dato ascolto alla soluzione precedente e adesso siete caduti nelle mani del nemico? Soluzione: ve l'avevo detto. Comunque, dato che sono qui per dare consigli, vi dirò: non sforzatevi troppo a cercare una soluzione. Prima o poi una guardia lascerà cadere le chiavi della vostra cella o un coltello per tagliare le funi che vi immobilizzano. Fate con calma, tanto l'eroe siete voi e il film senza di voi non va avanti.
  • Siete faccia a faccia con un vampiro e non sapete cosa fare? Soluzione: sfidatelo a sasso-carta-forbice. FERMO! SCHERZAVO!
  • Dovete premunirvi contro un possibile attacco da parte di vampiri? Soluzione: procuratevi dell'aglio spray. Ha lo stesso effetto che lo spray al peperoncino ha sugli stupratori. Li fa incazzare di più.
  • Dovete trovare un modo per introdurvi in un edificio? Soluzione: fingervi venditore porta-a-porta di maiali a reazione non servirà a molto.
  • Avete ricevuto un pacco misterioso? Soluzione: fate in modo che, per una fortuita "coincidenza", ad aprirlo sia un personaggio sacrificabile, come il fedele domestico o la vostra fidanzata, per poi struggervi per il rimorso, dicendo che doveva succedere a voi. Consolatevi col fatto che NON è successo a voi e basta.
  • Avete fretta e dovete pagare il taxi? Soluzione: Estraete una banconota a caso dal portafogli e, senza guardarla, datela all'autista. Non ci sarà resto: era la somma esatta.

Capitolo Terzo: Se siete il Lui

  • State tornando a casa, ma avete la netta sensazione che ci sia qualcosa che vi sfugge? Soluzione: o oggi è il vostro anniversario e voi ve ne eravate dimenticati, oppure avete lasciato il gatto nella lavatrice. Fate voi.
  • Vostra moglie vi pesca in macchina a sbaciucchiarvi con un'altra? Soluzione: non inventate scuse, chiedetele perdono e il giorno dopo tornate a casa con un mazzo di fiori, poi baciatela. Funziona SEMPRE.

Capitolo Quarto: Se siete il protagonista di un film comico

  • State passando vicino a una mensola carica di vasi di cristallo? Soluzione: è inutile passarci lontano, tanto, per un motivo o per un altro, la mensola cadrà e voi riuscirete, incredibilmente, ad acchiapparli tutti tranne l'ultimo. Se la mensola non dovesse cadere è perché il Fato ha progettato qualcosa di ancora più disastroso che implica la presenza della mensola, vasi compresi.
  • Siete in un ristorante romantico, illuminato da candele? Soluzione: NON ordinate alcolici. Hanno la tendenza a rovesciarsi puntualmente sulla più viva delle fiamme. Il 90% delle volte sarà colpa vostra.
  • State trasportando qualcosa di lungo, come una scala? Soluzione: per l'amor del cielo, non chinatevi o giratevi senza aver prima lanciato un segnale con una sirena da nebbia. Questa è una delle situazioni nelle quali la mensola coi vasi di cristallo (v. punto 1, capitolo corrente) rimane in piedi quando ci passate vicino senza la scala per poi fracassarsi in mille pezzi appena farete un movimento con la scala di cui sopra.
  • Siete a un party in una casa con un gran viavai? Soluzione: state a debita distanza dalle porte.
  • Nel film siete su un set cinematografico? Soluzione: i detonatori NON sono un buon posto per appoggiarsi e allacciarsi i sandali.
  • Siete in casa d'altri e trovate un pannello con dei pulsanti? Soluzione: non premeteli: rischiereste di far rientrare il banco bar o di accendere inavvertitamente gli altoparlanti.

Sfida

Alcune delle coppie domanda/risposta (anche solo la domanda o la risposta) in questo Manuale sono tratte da film veri. Riuscite a individuarli? Buon per voi. Se vi interessa sapere se le vostre supposizioni sono esatte, postate un messaggio qui. Un film è stato citato più volte e ci sono vari riferimenti generici a una certa serie di film, oltre a riferimenti specifici ad alcuni film.