Legge ad personam

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search

Da Giurispropedia, l'enciclopedia chiamata in causa

Napolitano indica.jpg
INCOSTITUZIONALE!!!
Care italiane e cari italiani! Vi invito cortesemente a fare attenzione! L'argomento trattato in codesta pagina risulta così incompatibile con la Carta costituzionale che forse è meglio ricorrere a quella igienica. Presto sarà dato alle fiamme con viva e vibbrante soddisfassione, come feci colle mie intercettazioni.
Logo no legge.jpg
Logo no legge.jpg
Attenzione!
Questo articolo è stato scritto da un comunista ai danni del nostro Beneamato Eccellentissimo Premier!
Dunque l'autore verrà dichiarato una nonpersona e l'articolo riveduto per difendere la realtà.


« Non ne so niente »
(Enunciato della quattordicesima legge emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri su Legge ad personam)
« Con la presente legge vengono abolite tutte le leggi "ad personam", ritenute tali da un'attenta commissione formata da: Patrizia Daddario, Noemi Letizia e Silvio Berlusconi »
(La prova che in Italia non esistono leggi ad personam)
« Questi qui hanno solo da imparare... Dilettanti »
(Intercettazione di una delle cinque massime cariche dello Stato[1] su leggi di discriminazione naziste contro gli ebrei)
« Apollo, figlio di Zeus e di Electra, divenne un dio a tutti gli effetti... »
(Professoressa di Epica su legge ad personam nell'antichità)

La Legge ad Personam è una cosa che nel nostro Bel Paese non può non esistere, perché la nostra relativamente onesta classe dirigente si batte quotidianamente per la utopica ed inesistente trasparenza e perché si affermino i conflitti d'interesse, le tangenti, le escort, i traffici di droga e la "Casta", possano un giorno non troppo lontano cancellare definitivamente i nostri diritti e preservare e tramandare l'abitudine di pulirsi il culo con la Costituzione rimanendo nelle condizioni di fregarsene di pensare al popolo un tempo sovrano. La Legge ad Personam è in sostanza ciò che permette[2] ai politici di essere agevolati a succhiare la linfa vitale dello Stato, distruggendolo dall'interno per puro piacere personale senza la minima intenzione di operare per il bene pubblico.

Breve storia della legge ad personam[edit]

Giustamente, vorrei vedere voi stare al Governo con una moglie che pretende la fedeltà. Non frantendiamo i politici, lo fanno per il nostro bene

Antica Grecia[edit]

La Legge ad Personam nasce ad Atene quando l'allora Premier Demopiloskiocolofcle a causa del fatto che i suoi orientamenti di pensiero, politico, religioso e di diversa educazione rispetto alla maggior parte degli abitanti[3], così per proteggere la propria identità da attacchi magistrati comunisti, dovette promunlgare delle leggi a favore suo e della piccola parte di popolazione che lo appoggiava. Ciò significava la nascita della legge ad personam, ma a differenza di quella odierna il buon vecchio Demopiloskiocolofcle la usò solamente per facilitare il proprio compito di impoltronato.

Antica Roma[edit]

Nella Roma antica vi furono molti casi di legge ad personam. Lo stesso termine è latino quindi ho ragione io. L'esempio più clamoroso fu quello di Giulio Cesare, il quale promulgò la legge secondo cui il futuro imperatore che gli avrebbe succeduto avrebbe potuto cambiare il proprio nome se il nome originale finisse per ano. Una delle differenze con la prima forma di legge ad personam è il fatto che la legge non è a vantaggio di chi la promulga ma di chi paga una tangente al governante di turno:

Ottaviano

« ...Allora lo fai? »

Cesare

« Si ma dobbiamo accordarci per la "transizione" »

Ottaviano

« Facciamo alla tua villa, ad Arcorium »

Cesare

« Va bene ma adesso voglio il doppio »

Ottaviano

« Andiamo? Che ti costa? Devi solo promulgare una ridicola legge! Un console che non rispetta la famigghia è un console senza onore »
(L'intercettazione di una conversazione riguardante la corruzione nello Stato ai tempi di Cesare)

Medioevo[edit]

Durante il Medioevo, con l'avvento della Chiesa la legge ad personam cambia sensibilmente abbracciando adesso nuovi campi come la teologia, si parla infatti di legge ad Deum[4], e come mezzo di pagamento questo personaggio affiliato alla mafia permetteva ai suoi picciotti di usare la sua firma e di diffondere delle altre leggi ad personam che partono da Lui a favore guarda caso di conti e vescovi. Sebbene il contatto tra i nobili e Dio sia terminato e i primi arrestati, il secondo rimane latitante e tuttora svolge attività come lo spaccio di droghe, in rave party legalizzati da un'altra legge ad Deum, nei Patti Lateranensi.

Oggi[5][edit]

Oggi la pratica della legge ad personam ha conosciuto un nuovo splendore, insieme al bukkake, ma ne parleremo più specificatemente più avanti. Nel frattempo ti avviso che una nuova legge promulgata dal Presidente del Consiglio vieta di scrivere riguardo le leggi ad personam che avvengono oggi[6].

Silvio Berlusconi[edit]

Silvio Berlusconi è il Gran Maestro nell'arte della Lagge ad Personam. Capi di Stato, uomini d'affari e chiunque abbia potere ma ne voglia ancora gli chieda di fargli da maestro e giuda verso il raggiungimento di un alto livello in questa disciplina. Si dice che abbia appreso le basi da Satana, e che lo abbia superato nel giro di una settimana.

Opere di Silvio Berlusconi nell'arte della Legge ad Personam[edit]

Puzzle-papocchio.png
Questa sezione è incompleta o troppo corta. È probabile che il suo autore abbia pippato troppi gatti e sia svenuto prima di completarla. Se puoi, contribuisci adesso a migliorarla secondo le convenzioni di Nonciclopedia.

Note[edit]

  1. ^ non resa publica dalla Legge Bavaglio e resa inutile dal Lodo Alfano
  2. ^ ma non esisteva?
  3. ^ era etero
  4. ^ come se ne avesse bisogno... diciamo che si divertiva come tu ti diverti osservando i pesci nell'acquario
  5. ^ l'autore rifiuta per problemi sindacali di annoverare Rinascimento, '500, '600, '700, '800 e '900, ha dunque emanato una propria legge affinché vengano anche cancellati dai libri di storia
  6. ^ ho burocraticamente infranto la legge applicandola, quanto sono pro