Heineken Jammin' Festival

Da Nonciclopedia, la cosa che cosa.
Jump to navigation Jump to search
Questo è l'ex palco del festival. Il verde che si vede è il sangue degli emo, che è notoriamente verde. In fondo potete notare la fantastica visuale di Mestre, scelta dalla produzione dell'Heineken "per il suo meraviglioso panorama".
« Yes! Fresh is better! »
(Pubblicità su Tornado all'HJF)
« Qual buon vento! »
(Organizzatore su HJF)
« L'uragano mi ha ferito. Bello. »
(Emo su tornado all'HJF)
« Cosa vuoi che sia, è solo una brezza di vento che sale dalla laguna. »
(Qualcuno su vento all'HJF)

L'Heineken Jammin' Festival (tradotto per i tipografi: Henieken festival degli inceppamenti) oltre ad essere il festival dal nome più odiato degli impegati, è anche una scusa per attirare emo, punkabbestia, metallari e dark tutti nello stesso posto e tentare di ucciderli con un cataclisma naturale.

Anche Dio odia l'HJF

Nel 2007 si è tenuto a Mestre, cioè in culo al mondo, purtroppo è fallito l'obiettivo principale. Un tornado lanciato a 200 Km/h non è stato sufficiente per il genocidio. Per questo il patron di Milanoconcerti ha deciso, per il 2008, di rifare il concerto nella Valle della Morte in California o sull'Etna in Sicilia. Altri hanno proposto il Vesuvio ma essendo quiescente non sono assicurati risultati.

Un esempio di Jammin' in ufficio.
Un Emo fotografato al Parco San Giuliano di Mestre pochi minuti prima dell'uragano. Una particolarità degli emo è che quando sono fotografati non vengono mai con gli occhi chiusi.

Grazie a questo festival è possibile osservare i comportamenti delle suddette razze in seguito a un trauma: nonostante i vestiti stracciati e poveri, essi al momento del tornado magico, estraggono dalla tasca l'ultimo modello di cellulare sponsorizzato da Paris Hilton o un luccicante Motorola D&G per chiedere ai propri genitori "Papà! Mammà! Venitemi a prendere! Ho paura! Sono a Mestre!". Purtroppo ogni volta i genitori rispondono "E dove cazzo è Mestre?" e il soggetto muore di stenti aspettando che i genitori arrivino con la cabriolet.

Curiosità

  • Nonostante il vento soffiasse a 200 Km/h nessun emo si è spettinato.
  • Il sindaco di Venezia, Massimo Cacciari ha asserito che l'Heineken Jammin' Festival si rifarà a Murano in modo tale che l'uragano, trasportando in giro pezzettini taglienti del prezioso vetro prodotto in quell'isola, possa uccidere meglio gli emo, i dark e i punkabbestia presenti al festival.
  • Dopo la tromba d'aria che ha devastato il Parco, numerosi emo si sono messi a piangere perché non hanno subito ferite durante il disastro.

Vittime famose 2007

Emanuele ed Andrea un quarto di secondo prima della tragedia mentre cantano a squarciagola una canzone dei My Chemical Romance.

Tra le storie più commoventi è da raccontare quella di Emanuele e Andrea, due Emo trevigiani che sono periti a causa dell'uragano che ha improvvisamente gettato su di loro tutti gli strumenti dei My Chemical Romance. Emanuele ed Andrea avrebbero dovuti sposarsi a Treviso da lì a poco e la morte era già prevista per il giorno del matrimonio in quanto nel nord-est i gay possono sposarsi, ma anziché il lancio del riso, vengono lanciati piccoli blocchi di marmo di Carrara grandi quanto sanpietrini.

Voci Correlate