Guerra in Afghanistan

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dalla forfora.
Jump to navigation Jump to search
Guerra in Afghanistan
Animated-Flag-Afghanistan.gif
الكلب الأوغاد الإمبريالي القبيح ، إيران أكثر يسارية!
Luogo: Doveva essere il vicino Iran, ma i presidenti americani non distinguono destra dalla sinistra…
Inizio:

Commento fuori luogo di Bush: “Tale bano, telo uccido!”

Fine:

MUHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHA!!!

Esito:

Bombardamenti a tappeto, carestie, povertà, morti civili e solite cose da imperialisti bastardi. Vale la pena di ricordare TANTO lavoro per contractors di mezzo mondo, che altrimenti ritrovi a proporti omicidi su 4chan.

Casus belli:

Risoluzione ONU: #T-A00l eB11Ani 666

Fazioni in guerra
  • Bandiera unicef.png Tutto il mondo capitalista imperialista democraticista, Svizzera esclusa per problemi reumatoidi.
  • USA mini bandiera.svg.png “In god We trust, in exception even Idiots would do!
  • Bandiera Afghanistan con Ronald Mc Donald.jpg Gente del luogo… sicuramente tutti terroristi, specie le bambine di 8 anni.
Comandanti
  • Amme N., fanteria prima linea (‡)
  • Muammed Ali D’oro, contraerea (†)
  • Ignoto, in arte Abas Sati, credeva lo avessero chiamato e invece… (†)

La guerra in Afghanistan non ha una vera denominazione e tutti preferiscono rimanere politically correct al riguardo, ma per gli autoctoni è comunque un insulto. Dunque è solita essere chiamata genericamente come è stata presentata a Bush; la guerra in [paese a qui hai dichiarato guerra, no non il Messico]. Autoctoni che nomineremo capraioli di un paese sporco, evitando quindi la neutralità che è inutile in caso di guerra e aggiungendo che Nonciclopedia è a favore di questa guerra e che l’unico peccato è non averla iniziata prima! La guerra è ricordata per il Guinness dei primati; il maggiore numero di scimmie-bomba addestrate e quello per il numero più basso di rasoi venduti, Gillette e associazioni dei consumatori “Autoleso ma per scelta” da sempre indignati, sono parti lese del conflitto in corso. Iniziata il 7 Ottobre 2001 per volere di Georgie il Cespuglio, convinto da una premonizione rivelata da un passante l’11 settembre dello stesso anno, cosa che lo distrarrà dall’occuparsi dello stato di emergenza a New York; in qui attentatori terroristi CHIARAMENTE afghani avrebbero rotto il citofono della residenza di famiglia. Preveggendo quindi il destino, si concentra sul suo obbiettivo: Capire perché New York è su tutti i notiziari. L’amministrazione Bush, prese le distanze dal presidente, ha motivato l’invasione come parte di un disegno più grande… fermandosi qui perché sappiamo tutti come si disegna un + grande; l’operazione prese il nome di una bicicletta sportiva: “Enduring Freedom”. Era una serie di attacchi coalizzati dalle forze armate di mezzo mondo, chi reputava giusta la causa e chi semplicemente aveva trovato toccante la situazione degli USA in quel periodo, il post 11 settembre ha lasciato il mondo incredulo… Bush è agli effetti un vegetale.

Le cause scatenanti

Ogni aereo che ha intenzione ANCORA di cadere su suolo americano è un aereo morto!

Patriot act, incipit

A partire dal 1996 un gruppo di maleodoranti arabi sauditi, ma sudati, circuirono le autorità locali afghane con blandi complimenti e un Osama Bin Laden “Future Most Wanted” in omaggio, con proprio tutti gli accessori. Dato il paese non gradito agli Stati Uniti, accolsero il saudita con ungulati e capretti vergini, offrendo perfino protezione e sapone. Bin Laden rifiutò dicendo che è l’attacco la migliore difesa e la puzza la tua migliore compagna, non includendosi nel discorso. In seguito agli attentati in Africa del 1998, dove vennero colpite ambasciate americane con armi giocattolo e yo-yo, Osama istituisce campi d’addestramento e in seguito ai pessimi risultati, tutorial YouTube su come falsi saltare prestando il proprio volto… diverrà leggenda.

Ultimatum

Stemma aquila americana.jpg
La presidenza degli Stati Uniti comunica che:

Visto il precedente attacco del 1998 in Africa;

Visto l’attacco dell’11 settembre 2001;
Visto Matrix e mi è piaciuto;

Gli Stati Uniti chiedono alle autorità afghane di:

•consegnare tutti i leader di al-Qāʿida presenti in Afghanistan agli Stati Uniti;
•liberare tutti i cittadini stranieri; tranne francesi e svedesi[forse anche italiani…]
•proteggere i giornalisti e stranieri, sappiamo che li usate come scova mine;
•chiudere i campi d'addestramento terroristici in Afghanistan e aprirne alcuni in Messico;
•garantire libero accesso agli Stati Uniti ai campi d'addestramento per verificare la loro chiusura. [Credici]

Prego non rispondere in arabo e niente antrace nella lettera questa volta!
Se non dovessimo essere soddisfatti della risposta, GUERRA!
Mia moglie ha investito un tale oggi…

Il presidente degli Stati Uniti alle autorità afghane, Georgie 😙

G. W. Bush(Firmare qui)
Macchia d'inchiostro.jpg
Chi ne detiene legale custodia:
Barbara Bush Signature.svg

US Department of State seal letterhead.png


🇦🇫Storia della storia🇦🇫

Era una mattinata uggiosa nella domenica del 7 di un mese che Bush non rimembra, quando gli analisti ricevettero la fatidica risposta afghana: “Co’r cazz’o”. In molti se lo aspettavano e fu avviato l’iter per la richiesta dell’intervento del consiglio di sicurezza (ONU); un post su Facebook e una foto di afghani sofferenti e malnutriti[citazione necessaria] come storia di Instagram. La raccolta dei consensi spinse l’ONU ad un intervento rapido, ma duraturo e funzionale come spaventare a morte un asmatico; non di meno i carri e le forze aree erano già stranamente preparate[citazione necessaria] sul confine. In accordo con le forze locali[citazione necessaria] si iniziò il bombardamento a Kabul seguito da attacchi di bombardieri caccia sui campi di addestramento per terroristi a Jakesoinball e l’omicidio di un VIP talebano del terrore, tale Mull Al Mar scampato perché al mare a Cipro. Le azioni proseguirono fino al 2000 e oggi, con colpi di scena, ma più di mortaio. A 45 minuti dei bombardamenti [ce ne vogliono 2 per abbattere una scuola], Bush e Tony Blair dichiararono ai media di avere iniziato bombardamenti sull’Afghanistan, alla domanda perché; risposero in contemporanea che stavano bombardando ANCHE aiuti, confusi dalle bombe per non creare scalpore, una chiesa cristiana verrà bombardata di preservativi, ma questa è un’altra storia. Poco prima dell’attacco, Al-Jazeera trasmise un messaggio di Bin Laden che trollava tutti per non averlo ancora colpito, cadendo in un fosso di una località top-secret, lanciò una jihād contro gli Stati Uniti e il proprio cameramen.

Forze

Coalizione internazionale

Come in Clash of Clans la prima ondata è stata riservata a chi era più vicino, USA e UK. I rispettivi eserciti si trovavano nelle vicinanze per una serie di coincidenze prima ancora della dichiarazione di guerra; vista la poca resistenza si decise di bombardare a oltranza nella speranza di cogliere alla sprovvista i talebani, vengono bombardate scuole e ospedali. Alle incessanti perplessità internazionali si risponderà bombardando anche degli asili, la giustificazione di tale gesto è stata depositata in una nota alla cancelleria della Corte Penale Internazionale: “Sti edifici [scuole e ospedali] ricordano proprio dei campi d’addestramento, figuratevi che ho mandato dei Navy Seals a caccia di terroristi in una scuola per sordo-muti… non è finita bene al terzo diteci dove si nascondono i terroristi o apriamo il fuoco” - Georgie.

Talebani ignobili nani

Nessuno si ricordava dell’esistenza dei talebani in Afghanistan, tranne Bush e Tony Blair. Ossessionati dal ritrovare le miniere di Smaug, per altro soggetto convertitosi all’Islam radicale e mai abbattuto dai caccia; ricche di tesori e incantate reliquie che i talebani tutti nani volevano occultare al mondo. Il mondo libero tratterà la materia con proverbiale facismo da ultimo arrivato alla festa a sorpresa iniziata da ore e per di più, senza regali. Per questo si bombarda anche dove si è già fatto, il rischio che talebani si moltiplichino per scissione binaria è del resto elevata. In molti condannarono una guerra definita “nonusefull” o più elegantemente “Bu$hitaffair” dove le paranoie di un uomo sono costate 1000mld di $ a tutti gli altri, ricordo che per questo motivo l’esplorazione di Marte verrà rimandata a dopo la fine del mondo (Maya). Agli effetti meglio Marte in terra che la terra di Marte!

Conseguenze internazionali

Hall of (in)Fame

Collegamenti