Giuseppe Giralico Veroli

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia biologica a km 0.
Jump to navigation Jump to search
Nel caso tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questo articolo, dovresti fare un salto qui.
NOTA: Sembra incredibile, ma le citazioni riportate qui sotto non sono inventate, sono vere!


« Lo insegnano delle scuole, perché ne... nelle scuole fanno vedé che c'hanno la... la religione, e invece nun è religione, è sessualismo, è una cosa peccato, è una cosa abbominevole. »
(Giuseppe Giralico Veroli sull'ora di educazione sessuale)
« Allora porterete molto frutto! Ma come possiamo essere, Giasù co' nnoi, noi co' Giasù, se le... se i crishtiani non conoscono chi è Giasù!! No il cattolicismo, non i crishtiani shtessi, no i pentecostali, no l'assemblea di dio, no li Battista! No li testimoni di Giòva non conoscono chi è il signore Giasù Cristo! Quando ve lo dice! A questo libro che ha lasciato il Signore! Ma tutti odiano questo libro! Pe' 1260 anni questa Bibbia è stata chiusa dal cattolicismo! Non s'è mai aperta! E hanno un ammazzati uratashalakayaranda! »
(Giuseppe Giralico Veroli strafatto di hashish)
Il Profeta e guaritore Giuseppe Giralico Veroli intento a dimostrare a tutti la sua perfetta padronanza dell'itagliano.
« Perché nun ce l'hahahavete l'hahamore! Spicialmende a Taracina! »
(Giuseppe Giralico Veroli su l'amore e Taracina)
« Perché il Signore sta pe' ritornando! »
(Giuseppe Giralico Veroli su Gesù)
« L'ovosessuale è una cosa abbominevole davanti a te oh Signore. »
(Giuseppe Giralico Veroli sull'omosessualità)
« Ascoltami oh Signore! Manda 'na piaga sopra il Papato e sopra li preti! E supra li vescuvi e li cardinali! »
(Giuseppe Giralico Veroli indemoniato)
« A vui che parlate male de li cristiani de Taracina e dicete ca sono ripieni del diavulo... ce siete vuialtri tutti! »
(Giuseppe Giralico Veroli sulle maldicenze)
« Ora io vi dico caio predico tutte le dumeniche a Taracina »
(Giuseppe Giralico Veroli e un nuovo imperatore romano)
« Tu vedi in Italia Cicciulina, Muana... come si chiamano oh Signore, solo tu lo sai oh Signore. Che si spoglieno, che si prostituischeno per denario oh Signore. »
(Giuseppe Giralico Veroli sull'ipocrisia)
« Perché quando gli angeli del Signore andanno a Sadoma e Camorra... Il popolo voleva conoscere gli angeli! Ma non li voleva conoscere "Oh, come stai?", li voleva conoscere sessualmente! Adulteramente! »
(Giuseppe Giralico Veroli su Sodoma e Gomorra)
« La dohohonna se deve sottomette al marido! Lo dice l'apostolo Paulo! »
(Giuseppe Giralico Veroli sulle donne)
« E faciate le TARGHE CATALITICHE! O la Fiate o la Forde, qualsisi macchina! »
(Giuseppe Giralico Veroli dopo un'overdose di metano)
« Perché il Signore ERA FATTO il miracolo! »
(Giuseppe Giralico Veroli sulle droghe pesanti)
« Uscialachitasciapalapalayanka! »
(Giuseppe Giralico Veroli su non si è ancora capito)
« Ammenn! Ammen! Ho la scicchiria sajanda! »
(Giuseppe Giralico Veroli su patologia ancora indefinita)
« La pronografia è una cosa peccato! Il sessualismo è na cosa abominevole oh Signore! »
(Giuseppe Giralico Veroli su Cicciolina prima di andare a mignotte sulla Salaria)
« E hanno ammazzadi e condannadi e gli legavano la Bibbia nella gola.....URRAJATASHAMAKALJANDA!!!! »
(Giuseppe Giralico Veroli quando ha la minima a 290)
« E se cammineno cu' la furnicazzione e cu' l'adulterismo »
(Giuseppe Giralico Veroli e i nuovi mezzi di trasporto)
« E le donne vurebbero cumannare sul marido quando nun cianno nisuna audorità! E col giorno del ritorno del Signore con un soffio sarà tutto... tutto EMPIO »
(Giuseppe Giralico Veroli e il femminismo)
« Io scrido tutte le infermitàààààhàhàhàhà...anche...l'EDS »
(Giuseppe Giralico Veroli e la piaga dell'AIDS)
« I bambini che peccano, che bestemmieno da la madina a la sera »
(Giuseppe Giralico Veroli e il suo paese terzomondista)
« Bisogna essere fermi, nun bisogna esse adultero sessualismo! »
« Signore io sgrido le 'mfermità pel nome di Cesùcristo ushalaparakarayanda! »
(Giuseppe Giralico Veroli al Manicomio Navale di Arezzo)
« E l'apostuli Paolo e Barnaba hanno stati chiamati... »
(Giuseppe Giralico Veroli che predica all'Accademia della Crusca)
« Quelli che baceno le candele adoreno li IDOLI MUTOLI! Li idoli sò del demonio! »
(Giuseppe Giralico Veroli alle prese con il dialetto copto)
« Perché sò quelli de Frosinone che porteno la zizzania! Che vengono dall'America, dal Canadane »
( Giuseppe Giralico Veroli su quelli de Froci None e il fantomatico stato del Canadane)
« Siete bastardi! Quello che dite voi nun è pace e nun è amore! »
(Giuseppe Giralico Veroli ai fan di Vasco Rossi)
« Luis Suarez oh Signore dicono che era vangelista, ma nun era vangelista, sta nelle carceri per la droga, per la pronografia oh Signore. Egli è un ovosessuale oh Signore »
(Giuseppe Giralico Veroli su un fantomatico Luis Suarez, evangelicalista americano)
« Tutti quelli che sono nella pronografia sò tutti ovisessuali »
(Giuseppe Giralico Veroli sulla pornografia)
« Il potere di Cristo ti espelle, pel nome di Cesùcristo, ascoltemi Ossignore arrayashalaushapalakarayanda! »
(Giuseppe Giralico Veroli nel film L'esorcista)


Giuseppe Giralico Veroli, nato il 31 febbraio dell'anno 6 d.C. in Ciociaria, è il profeta di Giasù (lui lo dice). Conduceva un programma chiamato La fonte della vita, su un canale conosciuto probabilmente solo da Dj Francesco, il quale era intento a cercare un canale educativo o pronoeducativo.

L'esordio[merdifica facile | merdifica]

Un giorno, alzatosi dal letto, Giuseppe vide apparire Gesù, che gli disse Lascia tutto e vieni con me. Lo seguì alla lettera, lasciandosi dietro anche l'Italiano. Per professare la sua cieca fede in Giasù, si infilò in un canale sconosciuto e aprì un programma di sensibilizzazione religiosa, chiamato La fonte della Vita. Ma Dj Francesco, una volta scoperto che quella che credeva fosse Aida Yespica non era altro che lo stemma del canale in questione e lo querelò. La Gialappa's, in preda a una crisi mistica, trovò il canale e fece diventare Giuseppe Giralico Veroli una Pop Star, con una fama pari a quella di Bill Kaulitz in fasce.

Curiosità[merdifica facile | merdifica]

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

È uno degli ultimi omofobi di Froci None, retaggio dell'antica cultura puritana della città che oggi è definita la più gay d'Italia, dalla stessa Anna Tatangelo. Conduceva i suoi programmi dalla chiesa di Santa Prostituta di Sora.

Alcuni tra i suoi più famosi saggi[merdifica facile | merdifica]

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]