Enzo Miccio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia deliberatamente idiota.
Jump to navigation Jump to search
Enzo miccio tana per l'orrore.gif
« C’è il problema dei bicipiti: ce li ha più grandi dei miei. »
« Sembri un film dell’horror »
« Hai la grazia del Gabibbo! »
(Enzo Miccio in uno sprazzo di delicatezza non indifferente.[1])

Enzo Miccio (Sartoria Glitter&Paillettes, 1971) è il fratello gemello di Carla Gozzi, sua impavida aiutante e consigliera, nella vita e sul lavoro. Nei primi anni del ventunesimo secolo, vende la sua anima al canale televisivo di Real Time e da allora è conosciuto come il più grande esperto maschile di chincaglieria e shopping casuale.

Storia

Wedding Planner

Nel 2005, il Dottor Miccio debutta sul grande schermo con il programma "Wedding Planner", dimostrando sin da subito le sue capacità e il suo irrompente gusto per tutto ciò che è glamour ed immotivatamente eccentrico.

Enzo ha un'idea del matrimonio tutta sua, che in ogni puntata si dimostra completamente coerente solo nella sua testa, scoraggiando spose e confondendo preti in tutta Italia. Tuttavia, ogni bambina ben educata comincia a sognare un matrimonio organizzato e pilotato dal suddetto, tanto che Enzo Miccio viene associato al drastico crollo del tasso di unioni religiose e civili del Bel Paese e proclamato indiscusso Re delle pochettes total look fashon cool soirée 2006.

Enzo e Carla esprimono approvazione.

Ma come ti vesti?

La sua teatralità e i suoi inimitabili standard di eleganza lo fanno subito decollare verso il successo, che raggiunge nel 2008 con l'originalissimo[citazione necessaria] e accattivante programma TV "Ma come ti vesti".

Sempre affiancato dalla fedelissima e canutissima Carla, il nostro beneamato Personal Shopper/Image Consulting/Make up Artist/Trend-spotting/Très Chic/Arrondissement/Champagne decide di donare misericordia e aiuto alla povera plebaglia vestita di stracci e sacchetti del pattume che lo circonda.

Il suo riguardo verso i capi a cui ogni vittima è affezionata insieme alla delicatezza con cui commenta scelte e abbinamenti, rappresentano la fonte principale della crudeltà del programma, che però tocca il suo apice ogni qualvolta Enzo e Carla cominciano a dare consigli utilizzando raffiche di parole straniere o inventate proprie del gergo dell'alta moda.

« Questo look total black non rispecchia la tua joie de vivre che sicuramente risalterebbe con un bellissimo satin di patchwork color crème de la matinée insieme a un tocco di animalier aggressivo dalle sfumature brown e carta di zucchero! Non ti sembra ovvio? Metti tutto nella tua shopper à la mode, su su... »
Oddio, non provare ad avvicinarti con quella sciarpina infeltrita!

Curiosità

Collegamenti esterni

  1. ^ Non sto inventando [1]