Discussione:Afroitaliano

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libertina.

Avrei voluto includere anche i paragrafi "Arte culinaria" e "Dal parrucchiere", ma poi mi sembrava di allungarlo troppo.[citazione necessaria] --Eyry; (talk)(stalk) 12:22, set 12, 2011 (CEST)

Molto bello. TI consiglio di togliere i riferimenti al lettore, tipo il "Che ti ridi?" nella seconda nota. Siamo sempre un'enciclopedia. Asd-- Ban 19:45, set 12, 2011 (CEST)ver

Ora che ci penso ci sono troppi riferimenti diretti. Sfoltisci un po' su.-- Ban 19:49, set 12, 2011 (CEST)ver

Quello nelle conclusioni è evitabilissimo, basta modificarlo in modo impersonale. Quello delle donne nere secondo me può starci, e anche quelli nelle note. --nevermindfc(non ho visto niente) 13:02, set 13, 2011 (CEST)

In questo caso ignora pure ciò che ho scritto. Asd-- Ban 15:44, set 13, 2011 (CEST)

Io sono d'accordo che bisogna assolutamente tagliare le parti dove ci si rivolge al lettore: si può fare una volta, per sorprendere, o lo si può fare tutte le volte che si vuole quando si scrive un manuale, ma su un articolo è fastidioso. La prima parte mi è piaciuta, poi tutti quegli ammicamenti mi hanno disturbato e non sono riuscito a finirlo.--Retorico 16:14, set 13, 2011 (CEST)ver

Ho limato qualcosa, ad eccezione del paragrafo sulla donna. --Eyry; (talk)(stalk) 01:18, set 14, 2011 (CEST)

capisco l'umore, ma[edit]

Ma era proprio necessario fare un articolo sull' afroitaliano, dove la parola NEGRO viene ripetuta dozzine di volte??? sono il primo a scherzare, a ridere e a fare battute audaci ma questo e' un articolo da 6 mesi a 5 anni di galera, e una vita di vergogna. vorrei conoscere l'autore/gli autori e riuscire a capire cosa c'e' di divertente. sono anche a conoscenza della liberta' grazie alla quale internet da' la possibilita a quasi un mondo intero di esprimersi liberamente: vediamo di farla durare sta liberta' e non di abusare di tale diritto. se c'e' almeno un moderatore di questo sito che ha coscienza dia uno sguardo all'articolo in questione e si renda conto del valore di questo sito. grazie

Dissento da questo commento. Io stesso sono negro e non mi sono sentito offeso.--Retorico 13:33, ott 12, 2011 (CEST)ver
Aspetto che ti risponda Eyry, l'autore, allora avrai una sorpresa. --nevermindfc(non ho visto niente) 13:55, ott 12, 2011 (CEST)
Io anticipo: Eyry è afroitaliana/o (non ho ancora capito di che sesso sia).-- Ban 14:51, ott 12, 2011 (CEST)ver


Oh signùr. E questo è il punto 0. Sei mai stato sulla pagina Negro? Magari vacci, la leggi e poi ne riparliamo Asd.

  1. La parola negro: non è affatto ripetuta a sproposito dozzine di volte. Come evidentemente non avrai capito, questo articolo parla degli immigrati che vivono il processo di integrazione sulla loro pelle, tentando di conformarsi con la società italiana. Essì, ad alcuni neri piace lavorare, mi spiace di doverti sfatare il mito. Il "negro" è un'altra cosa. Il negro incarna lo stereotipo negativo agli occhi dei bianchi, quello restio ad integrarsi e che fa chissà cos'altro. Siccome la pagina sullo stereotipo negativo è già presente non vedo perché non ci possa essere anche quella sulla positività della popolazione nera vivente in Italia. Nell'articolo di questa differenza sociale ne è stato tenuto conto: difatti la parola "negro" è usata solamente nei campi di sua competenza, come, per esempio il paragrafo La negra che grida sempre al telefono sui mezzi pubblici. E credo forse solo lì è usata in una quantità notabile.
  2. Perché l'articolo fa ridere: il mio intento era di raccontare in chiave umoristica alcune peripezie che le persone di colore integrate vivono nella propria quotidianità. E fidati, anche la negra che grida sempre al telefono sui mezzi pubblici si vede più che spesso in giro Asd. Ok, l'articolo non è Il capolavoro, ma non mi sembra che non faccia proprio ridere. Infin dei conti è stato votato come articolo scelto dai lettori da ben 123 persone. E non credo che fossero tutti afroitaliani. Asd
  3. Era proprio necessario fare un articolo sull'afroitaliano: sì e sticazzi anche. Qui ci sta roba come caccia al negro, Negro, Negro che tenta di venderti i fazzoletti, Orologio al negro e tanta altre pagine che, pur essendo umoristiche, dipingono le persone di colore come macchiette. E tu mi vieni a criticare forse l'unico articolo in cui se ne parla bene e le esalta? Cioè... Asd
  4. Retorico ha detto di essere nero e di non essersi sentito offeso. E direi che questo basta già di per sé. Sì

Spero di averti risposto in modo esauriente,
Cordialmente --Eyry; (talk)(stalk) 04:42, ott 13, 2011 (CEST)ver

COSA COSA COSA? Retorico è nero? Shocked-- Ban 15:18, ott 13, 2011 (CEST)ver

Sì, nero e stranero. Retorico è così nero che prima di esserlo pure tu devi prima chiedergli il permesso. Lo ben so --Eyry; (talk)(stalk) 19:49, ott 13, 2011 (CEST)ver

Megalol per l'anonimo sopra, vero o falso che sia. Ora mi aspetto il ritorno in grande stile del rosicone della Fiat Duna. E complimenti a Eyry per le risposte esaurienti.Sì --TurtelènGnam! 23:38, ott 13, 2011 (CEST)ver

Parere personale[edit]

Credo che la parte in cui c'è un negro ed un afroitaliano a confronto era molto più divertente ai tempi in cui c'era scritto: Un negro ed un afroitaliano a confronto la differenza è sostanziale! credo che l'invertire i ruoli (per via del destra e sinistra tra parentesi) non faccia molto ridere. --Cecino(disc) 21:40, gen 9, 2012 (CET)

E se tenessimo le immagini affiancate ma con la vecchia didascalia? Che ne pensi? --Eyry; (talk)(stalk) 13:07, gen 11, 2012 (CET)ver
Per me va bene ;) grazie per avermi ascoltato--Cecino(disc) 21:52, gen 11, 2012 (CET)
Fatto. E figurati, ogni consiglio per migliorare le pagine è sempre ben accetto. Lo ben so --Eyry; (talk)(stalk) 12:48, gen 12, 2012 (CET)ver