Destino

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Il destino crudele nell'iconografia tradizionale.
« Questo... è il mio destino! »
(Qualsiasi protagonista di qualsiasi anime e manga)
« Destino... ti sconfiggerò! »
« Il destino dell'umanità è nelle tue mani! »
(Junior a Goku mentre Goku è al cesso)

Il destino è quell'entità superiore che s'impiccia delle nostre vite.

Il destino nella storia[edit]

Non c'è bisogno di dire chi inventò il Destino. Egli, dopo averlo creato, lo gettò nelle vite degli uomini e da allora quella forza mistica non si è più levata dai coglioni.

Nella storia, il Destino ha fatto parecchie cosette, come fare incontrare Bud Spencer e Terence Hill, o far trovare al Principino il pugnale, ma di sicuro la sua opera più grande è una sola: fu lui a far incontrare per la prima volta il pane e la Nutella.

L'ilarità del destino[edit]

Poco dopo essere arrivato sulla terra, il Destino si trovò un'amichetta che si chiamava Ilaria. Essa era molto spiritosa ed anche il modo in cui troncò col Destino era buffo e simpatico. Da allora il Destino si prende gioco di noi e questo suo comportamento viene chiamato ilarità del destino.

L'ilarità del destino ha colpito Zlatan Ibrahimovic. Per consolarsi, si è trovato n amichetto

Molto spesso è possibile vedere in fatti comuni esempi dell'ilarità del destino, eccone alcuni:

  • Quando il tuo cane fa la cacca per strada e decidi di far finta di nulla e la sera stessa, mentre fai jogging, la pesti.
  • Quando pensi di aver cambiato un'insegnante per sempre e quindi, incontrandola per strada, le porgi il dito medio, per poi scoprire solo a settembre che per i tagli alla scuola ha dovuto prendere la cattedra di Itagliano della tua classe.
  • Quando lo sfigato che sfotti sempre è figlio di un Boss mafioso a cui tuo padre paga il pizzo a fatica.
  • Quando cambi operatore telefonico perché altrimenti nessuno ti ha in nota e nei due giorni successivi al cambio tutti i tuoi amici passano al tuo vecchio operatore.
  • Quando dall'Inter vai al Barcellona per vincere la Champions e lo stesso anno la competizione viene vinta dalla tua ex squadra che tra l'altro ti ha eliminato in semifinale.

Buffo, vero?

L'ineluttabilità del Destino[edit]

Si dice che un'altra proprietà del destino è l'ineluttabilità, ossia quando è ineluttabile, cioèderivato dal latino ineluctabĭlis, composto a sua volta dal prefisso in- e da eluctabĭlis, letteralmente "che si può superare con la lotta", derivato dal verbo eluctari, "vincere lottando". Insomma un modo colto per dire che il Destino è un po' come il Tarrasque. Ciò significa che è impossibile sfuggire... no scusa... combattere col Destino, e questa è una proprietà molto utile alla sua stessa ilarità, in quanto applicata alla sua ilarità fa si che le sue burle riescano sempre e comunque.

Segni che il Destino ce l'ha con te[edit]

Destinazione Destino, da qualche parte.

Se ti capitano alcuni delle cose sottoriportate sappi che probabilmente il Destino fa il bullo con te.

  • Quando fai di tutto per trovare il negozio che vende al minor prezzo l'articolo che cerchi e subito dopo averlo comprato scopri che c'è un altro negozio dove costava ancora meno.
  • Quando cambi fila in autostrada perché la tua non si sta muovendo e appena cambi quella dove sei ora si ferma e quella dove eri prima comincia a muoversi.
  • Quando ci impieghi anni a completare la tua serie manga già terminata perché non c'è mai il numero che cerchi e appena prendi l'ultimo trova la serie completa dappertutto e in tutte le edizioni in cui è stata pubblicata.
  • Quando prendi la pillola per trent'anni per evitare gravidanze e solo dopo tutto quel tempo scopri che gli uomini non possono rimanere incinti.
  • Quando credi di aver inventato una bella battuta e la ripeti a tutti per fare il figo e dopo diverso tempo un amico ti dice che è vecchissima, che non hai inventato niente e che adesso tutti pensano che tu sia un sfigato.
  • Quando decidi di andare in guerra in Vietnam perché la tua ragazza ti ha lasciato e la trovi aggrappata al pene di un uomo con un M6o in mano.

Voci correlate[edit]