Coprofagia

D4 n0nCic10P3d1A, l'3ncIc10p3D14 L337
Jump to navigation Jump to search

Il famoso film dedicato alla coprofagia.
« Ma che bontà, ma che bontà! Ma che cos'è questa robina qua? »
(Daniela Santanchè su Coprofagia)
« Se mi chiedete cosa sceglierei tra una notte con Kakà e un dolcetto alla Cacca non posso esitare: senza dubbio un dolcetto alla cacca!  »
(Monica Bellucci su Coprofagia)
« Hmmm... che profumin! che avet' cuccinat' di buono occi? i pulpetti di merda? »
« Potresti darti alla coprofagia, ma credo che nel tuo caso sarebbe cannibalismo. »
(Consigli su forme di alimentazione alternativa)


Con il termine coprofagia (dal greco kòpros e phagein ovvero "Io mangio di più quando fa freddo", ma anche coprofagìa in itagliano), si usa indicare la cucina francese.

Francesismi[merdifica facile | merdifica]

Tipica baguette francese dal gusto coprofilo.

Già dal 1981, quando in Francia regnava ancora il Re Sole, la rivalità tra Italia e Francia in cucina era tale da provocare guerre e incursioni segrete dalle fogne con furti di ricette. Questo perché ai francesi spocchiosi non andava giù che l'Italia fosse sempre la migliore dal punto di vista culinario.

Così, alla micina rasata delle francesi, l'Italia rispondeva con la pizza, la pasta e un milione di altre leccornie.

Ma negli ultimi 12 anni, la Francia è riuscita comunque ad affermarsi nel mondo tramite sotterfugi e l'uso spropositato della coprofagia con stratagemmi e bugie. Servendosi delle due o tre ricette più famose (Fois Gras, Escargot e Alizèe) a cui ha aggiunto aromi subliminari di cacca, si è portata ai picchi della Eat Parade sopravanzando scorrettamente l'Italia.

La summa della capacità culinaria francese viene definita appunto coprofilia, ovvero la passione per il cibo francese. Ma l'uso dell'aroma cacca negli alimenti è scorretto e sleale e gli italiani non lo useranno, perché vogliono sopravanzare i francesi senza aiuti esterni.

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]

Collegamenti esterni[merdifica facile | merdifica]