Collettivismo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia destinata a un pubblico di soli adulti.
Jump to navigation Jump to search
Alcuni sostenitori del collettivismo prima maniera sfilano davanti alle cineprese di Cinecittà.

In un collettivismo la proprietà dei mezzi di produzione è rigorosamente in mani pubbliche e le rendite non esistono, così che nessuno può cazzeggiare alle spalle del "popolo lavoratore", vivendo - appunto - di rendita e scialacquando le risorse nei night clubs.

Grandi entità collettiviste sono state, nella storia passata, la Unione Sovietica di Lenin e di Stalin, e la formidabile I.R.I., che fu prima di Beneduce (ai tempi di Benito Mussolini) e poi dello smidollato Romano Prodi, che fece di tutto per liquidarla definitivamente.

Il collettivismo è il sistema prediletto dagli Alieni Comunisti, dalla fazione dei Bolscevichi ed è stato abbondantemente teorizzato dal Guru comunista Karl Marx nel suo indimenticabile Il Capitale.

Collettivismo marxista[merdifica facile]

Secondo Karl Marx, la proprietà collettiva è condizione sine qua non per raggiungere la fase finale del socialismo: il super-comunismo.

Nelle comuni tutto deve essere di proprietà del partito (Comunista, naturalmente), anche la carta igienica nelle ritirate e il sapone liquido sui lavandini.

Altre teorie collettiviste[merdifica facile]

Secondo il noto economista politico Clemente Mastella, il collettivismo perfetto si realizza quando nessuno ha il controllo delle risorse pubbliche e la UDEUR - il suo partito personale - governa e sottogoverna indiscriminatamente.

Nella concezione radicale e della rosa nel pugno - come di recente ha affermato l'autorevole Daniele Capezzone - il collettivismo è mettere spinelli, siringhe e culi in comune ...

Per Sandro Bondi, vassallo berlusconiano in Forza Italia, si raggiunge il collettivismo quando tutte le reti televisive sono controllate da Mediaset.

Collegamenti interni[merdifica facile]

←ИО ТЭМРГДТЭ ? ИФ РАЯТУ ! ...БЯЇGУТТЭ БАЯДОТ, БАЯДФТ !!!
Russie: AbkhaziaArmeniaAzerbaijanBielorussiaDDREstoniaGeorgiaKazakistanKirghizistanLettoniaLituaniaMoldaviaNagorno-KarabakhOsseziaSiberiaRussiaTagikistanTurkmenistanUcrainaUzbekistan
Lingue: ЯuššoUčяaiиoБiэloяцššф
Zone incazzate: CeceniaDagestanUn po' tutto il CaucasoJacuziaKamchatka
NomiFioriCittà: MoscaBerlino EstLeningradoKievTaškentMinskBakuAlmatyNovosibirskHarkivSamara MorganSverdlovskTbilisiErevanOdisseaRostovVladivostokČeljabinsk
Capoccioni: PizzettoBaffonePassavi di lì per casoBellicapelliIl Bello10 minuti da Soviet5 minuti da SovietGorby GlasnomanLukash Skywalker: L'impeяo colpisce ancoraBorat SagdiyevIl monaco pazzoPalla di neveNikolai BelinskiDeluso di sinistra
Parchi giochi: ČernobylGorkij ParkGulag ParkPlanet OSemipalatinsk
Gioiose macchine da guerra: È una cagata pazzesca!Muro di BerlinoPoligono di BajkonurTrabantTupolevRazzi KatjušaLame rotantiAlabarda spazialeVerso l'infinito e oltre!Programmoski SputoskiStazione Orbitante Minchia I Russi
Gяande Stoяia: Storia di Grande Madre RussiaRivoluzione d'OttembreBolscevismoSol dell'avvenirCollettivismoSocialismo realeEx Russia, ScientiaPrimavera di PragaTrotsky & Hutch
Gяandi eяoi di Gяande Madяe Russia: • Juri GargarismSkakko KasparovAleksej StachanovSciostacovicMajaloskijLaikaAlieni comunisti
Organi di Partito: PCUSArmata RossaKGBNKVDRKATransessualeiberiana