Gruppo spalla

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia Liberty.
(Rimpallato da Apri concerto)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Il chitarrista dei Biberon Killer (gruppo spalla di Pupo)
Impresario : Di dove siete?
Band emergente : Napoli!
Impresario : Come avete detto di chiamarvi?
Band emergente : Siamo gli Iron Kamorr!
Impresario : Avete già qualche esperienza sul palco?
Band esordiente : Abbiamo fatto da gruppo spalla a Gigi D'Alessio.
Impresario : Grazie, vi faremo sapere.

Il gruppo spalla è, nella terminologia musicale, la band che entra in scena prima dell'attrazione principale della serata, col compito di "scaldargli" il pubblico. Viene anche chiamato apri concerto, il più delle volte invece "E questi chi cazzo sono?!"
Di solito si esibisce per un periodo di tempo limitato, in genere tra i 20 ed i 50 min, comunque sufficienti a prendersi la stessa quantità di vaffanculo incassati da Matteo Renzi durante il suo mandato.
Sono spesso artisti agli esordi della loro carriera musicale, che sfruttano l'evento per avere un minimo di visibilità. A volte ne rimediano troppa, soprattutto suonando con evidenti limiti nella tecnica. Qualora siano già conosciuti al grande pubblico si parla di guest star, oppure di poveracci finiti in declino.

Pro e contro

Le Metal Sister, gruppo formato da suore Orsoline, che in passato aprivano i concerti di Alan Sorrenti.
« Tranquilli, andate sul palco e fate i vostri pezzi. Sapete suonare, non badate a chi vi tira le bottiglie, sono i soliti incontentabili. »
(L'agente tenta di incoraggiare i musicisti alla loro prima esperienza come gruppo spalla.)

I vantaggi nel fare da gruppo spalla sono evidenti:

  • ottima esperienza personale, grazie alla possibilità di suonare con amplificazione e strumenti eccellenti;
  • ritorno pubblicitario, attraverso i volantini dell'evento o gli annunci radio;
  • possibilità di farsi notare da uno scopritore di talenti, o da qualche casa discografica;
  • ampliamento della propria visibilità, sfruttando la vetrina offerta dalla stella della musica.

Esiste purtroppo il rovescio della medaglia:

  • il compenso per l'esibizione è basso, ciascun componente guadagnerebbe di più facendo due ore le pulizie in un condominio;
  • il pubblico si disinteressa della loro performance, preso a dare gomitate per arrivare sotto il palco, o a farsi le canne;
  • gli spettatori sono poco interessati al loro genere giacché, in virtù di una regola fondamentale, deve essere incompatibile con quello dell'attrazione principale.

Purtroppo, proprio per quest'ultimo motivo, un gruppo che suona musica neomelodica potrebbe essere chiamato ad aprire il concerto dei Daft Punk. L'esito normalmente coinvolge le forze dell'ordine.
Alcuni di questi casi hanno riempito tristemente le pagine dei giornali.

Artisti scomparsi dopo un'esibizione come gruppo spalla.
  1. Jim "Lazo" Ghetauey & The Old Boys: linciati nel Mississippi dopo aver aperto un concerto dei Megadeth.
  2. I Congo Malongo: scampati al massacro (fingendosi venditori di fazzolettini) dopo il loro opening act a Milva. Oggi sopravvivono rimettendo a posto i carrelli della Lidl.
  3. Gli El Sol de Jalisco: sul palco prima dei Sex Pistols e tirati giù dallo stesso a colpi di sampietrini.
  4. I Ganesha Bagasha: convertitisi al satanismo dopo il veemente invito a farlo da parte dei presenti al concerto degli Impaled Nazarene.
  5. Gli Easter Bunny: spariti dopo la loro partecipazione come gruppo spalla ad un concerto di Gigione. Stando a voci non confermate, furono usati come scopini del cesso dalla folla inferocita.
  6. Alfio e le Rune Ostili: band Celtic-Folk-Etna[1] di Catania estintasi a catenate prima di un concerto degli Iron Maiden.
  7. Asenjo e Chico Salinas: messi imprudentemente sul palco prima dei Rammstein, furono oggetto di un fitto lancio di molotov da parte del pubblico. L'organizzazione approfittò dei falò per cuocere dei würstel e calmare i presenti offrendo loro panini.
  8. Sergej Baženov e le sue Matrioske: sfortunata band russa chiamata a fare da gruppo spalla a Bruce Springsteen. Di loro restarono solo uno stivale cosacco, qualche tasto di una fisarmonica e uno squisito prjanik allo zenzero e miele.
  9. Gli Aerospritz: rock band cosentina sparita a seguito del suicidio di massa dei suoi componenti. Erano stati ingaggiati per aprire il concerto degli Aerosmith ma, ingannati dai furbi organizzatori dell'evento, scoprirono invece che si trattava dei Tokio Hotel.

Compenso

I gruppi spalla vengono pagati pochissimo, a volte devono accontentarsi di una percentuale dello 0,00boh sulla vendita dei biglietti. Se sono fortunati. Il compenso medio si aggira attorno alle due lattine di Coca-Cola e un panino con la porchetta. Se vengono ingaggiati per una tournée di successo la quota sale, però il pepe e l'olio se lo devono pagare a parte.

Support band storiche

Note

  1. ^ no, è scritto giusto

Voci correlate