Alberto Malesani

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search

Alberto Malesani (Verona, 5 giugno 1954) è un allenatore di calcio ed ex calciato...

No, aspetta n'attimo! Noi due non ci conosciamo, sicuramente non ci conosciamo. Però... apro una parentesi veloce, senza polemiche e senza niente. Credo che tu non sia stato... non sei molto al corrente della mia carriera. Tu non sei molto al corrente della mia carriera e di quello... anche degli ultimi risultati miei. Perché... nel duemila... nel 2010, se parliamo di salvezza, si portò in salvezza il Bologna - non è... non è distante il 2010... Vedi, e allora bisogna essere precisi quando si fa una domanda.

Ma... io non ho fatto nessuna domanda, mister. Ho fatto soltanto un'introduzione...

Mi fai parlare adesso? Adesso mi devi fare parlare! Perché già partiamo male qua, partiamo malissimo. Con voi bisogna dire bugie e fare i ruffiani, come coi tifosi... IO NON LO SONO, CAZO!

Va bene, ma non si arrabbi, mister!

Io non sono arrabbiato. Io non ho tempo di arrabbiarmi, perché lavoro ventiquattr'ore al giorno. Ventiquattro ore al giorno sono là, io! TUTTI I GIORNI, CAZO! VERGOGNATEVI, CAZO!

Ma chi è che si deve vergognare, scusi?

Non lo so, io non dico niente, perché sennò dopo ufficio inc...qua non c'è ufficio inchieste né niente. Dopo vengono anche a rompere i coglioni quelli dell'ufficio inchieste, e quello non va bene. Quindi io non voglio che venga l'ufficio inchieste, dico solo: l'arbitro dev'essere attento. Non può rovinare il campionato di piccole squadre. Ma non solo noi, succede anche alle altre squadre. Possibile una roba del genere?

Ehm... d'accordo, mister. Vogliamo andare avanti con l'articolo?

Va bene! Intervistami, Monica!

A parte che non mi chiamo Monica, potremmo partire dalla sua infanzia.

Beh, guarda, la mia infanzia... la mia infanzia è stata normalissima. A otto anni, come tutti i ragazzini della zona, facevo l'assaggiatore di Valpolicella. Lo sai cos'è il Valpolicella?

Certo che lo so, mister, è un vino.

Allora... no, no... per favore, mi lasci parlare, dopo ribatti. Allora, invece... cos'è che...cos'è che facevo da bambino? Bevevo Valpolicella, appunto. Ma no al pomeriggio, ogni tanto, che uno dice vabbè, cosa ci vuole... no, ventiquattr'ore al giorno, bevevo Valpolicella! VENTIQUATTR'ORE AL GIORNO, CAZO!

E a scuola come andava?

Guarda, io ho fatto un percorso completo, credo...quello che dovrebbe fare ogni studente: prima partire dal basso, dalla prima media diciamo, e imparare, crescere, ripetere l'anno, ma proprio per approfondire le, le, le... le nozioni che poi ti servono nella vita. Dopo, quando è il momento, si può anche andare in seconda, ma senza fretta... io ho fatto tutto quel percorso lì e mi son divertito con tutti, guarda, perché poi dopo, anzi... anzi, ti dirò di più, che sono contento di averci messo sette anni, SETTE ANNI CAZO!, a finire le medie!

E una volta finita la scuola, che cosa ha fatto?

Mi sono dedicato alla mia passione.

Il calcio.

No, la musica.

La musica?

Eh sì, la musica. LA MUSICA, CAZO! Cosa pensi che sono qua a fare, a raccontarti delle storie? Ero anche bravetto, eh, facevo la controfigura di Branduardi. Però mi sono rotto le scatole presto. È che... è un brutto ambiente quello della musica. E poi non mi piaceva il pubblico.

Come mai?

Eh come mai! Come mai? Ma fatemi un piacere, dai, su! Ogni volta la solita storia. Arrivavo sul posto e tutti questi qua cominciavano a chiedermi autografi, dediche, foto insieme... CAZO! Fatemi un piacere! È ora di finirla qua, state calmi tutti, CAZO! STATE CALMI! RISPETTATE LA FILA! Non ho mai visto una roba del genere! Tutti presuntuosi, ironici, ridono: eh, eccolo, arriva il cantante di turno, facciamoci la foto insieme! Qua si fanno le cose seriamente, CAZO! Allora ho detto basta!

È stato allora che si è dedicato al calcio?

Oh, se qua gli intervistatori pensano di saperne di più degli intervistati io posso andar fuori. Scusami, no, no, io posso andar fuori. A me non me ne frega neanche se m'ammazzano, perché la coscienza ce l'ho a posto! CAZO! Lavoro ventiquattr'ore al giorno, fatela finita, cazo! Fatela finita! E domande del cazo, sempre! Dai, fammi una domanda di calcio, invece!

Ma... è proprio quello che le stavo chiede...

Chiedimi del Chievo, che mi hanno dato in mano la squadra e l'ho portata in Serie B. Credo che se non è un'impresa come il Sassuolo, ci manca poco. Perché il Chievo, chi sa dov'è Verona, era un posto dove c'era la diga, ci passa l'Adige... ci sono certe pantegane, lì, che hai voglia a mettere le trappole col formaggio dentro... tutte sul metro e ottanta, sono le pantegane lì... 500 abitanti, metà dei quali pantegane, e siamo andati in Serie B.

Dopo il Chievo, è arrivata la chiamata della Fiorentina...

Bellissima città Fiorentina, tra l'altro!

... e del Parma.

Oh finalmente uno che se lo ricorda. Ma dai, su... Figa, su, basta! L'ultimo allenatore in Europa che so' stato, che ha vinto... Dighelo, chi se ne ricorda! Nessuno lo dice! Mai uno! In due anni Monica, mai uno che l'ha detto! Mai 'na voce fora dal coro! Coppa Italia, Coppa Uefa e Supercoppa italiana in tre mesi, CAZO!

Però in campionato avete ottenuto dei risultati mo...

Mo cosa?

Modesti, mister.

No, tu stavi per dire mollo.

Ma no, mister. Modesti. Risultati modesti.

Ma che mollo? Ma che...cosa dite? Mollo che? Ma che mollo? Ma quale mollo? Cioè, cosa vuol dire mollo, qua? Non capisco, io. Mollo... se uno resiste 21 anni a questi livelli qua non credo che sia tanto mollo. Un po' di rispetto anche lì. Che mollo? Siete molli voi quando dite quelle...queste cose qua, perché vi fa comodo dire 'ste cose qua che uno è mollo.

Mi scusi, mister, non volevo offenderla. Torniamo a parlare di calcio giocato, come piace a lei. Dopo l'esperienza a Parma, lei è andato all'Hellas Verona.

Eh, io ho sempre tifato Hellas, è stato un ritorno a casa.

Un ritorno a casa piuttosto amaro, per la verità, visto che a fine stagione siete retrocessi.

Eh ma cosa c'entra? Ma allora vabbè, ok. Va bene, dai...vabbè. MA CHE DISCORSI FAI, CAZO? È facile fare gli statistici, dire siete retrocessi... ma abbiate il coraggio di usare i numeri come devono essere usati! Dite anche che ci sono state squadre - grandissime squadre - tipo il Real Madrid e l'altra, là, il, il, il... il Manchester United, CAZO!, che non sono arrivate nemmeno a giocarlo, quel campionato di Serie A!

Ma che c'entra, mister? Il Real gioca in Spagna!

Eh quando fa comodo a voi gioca in Spagna. Siete sempre dalla parte giusta voi, sempre, CAZO!

L'anno successivo, lei fu chiamato ad allenare il Modena.

Cosa hai detto?

Ho detto: "L'anno successivo, lei fu chiamato ad allenare il Modena."

Io ti avverto, la devi piantare con 'sta storia del mollo!

Ma no, glielo giuro: ho detto Modena, non m...

Eh no perché con questo mollo sempre in bocca... Avete vist...avete sentito una volta che mi son lamentato, il mollo? Avete sentito il mollo che si lamenta? No! Vuol dire che non sono mollo. Il mollo dice un'altra cosa. Eccolo qua: questo vi dice quello che... che voi dite che è mollo. Non sono mollo, ho tanta grinta ancora, nel momento in cui mi sento mollo, io smetto, non è che...ci metto 30 secondi, ho sempre deciso in trenta secondi le mie...le mie cose, no no non sto lì tanti anni, no non mi voglio far niente, non voglio che la gente che mi...piangermi addosso eccetera su...c'ho tanta grinta, c'ho tanta voglia, e...io ci metterò l'anima per questa squadra, perché...per questa società, ci metterò l'anima fino, fino... sudore e lacrime anche per me, perché io a questo punto della mia carriera voglio far bene, finire bene, non sono aspetti economici e non sono aspetti di nessun tipo che m'interessan, M'INTERESSA SOLO FAR BENE CAZO!

Parliamo del Panathinaikos?

Del panatiche?

Il Panathinaikos... la squadra greca che lei ha allenato dal 2005 al 2007...

...

Il primo anno arrivò secondo e guadagnò l'accesso ai preliminari di Champions League...

...

Non ricorda la famosa conferenza stampa in cui inveì contro i giornalisti greci?

Me la ricorderei 'na roba del genere, CAZO!

Se le dico mister Varidoianis?

E lasciate mister Varidoia... ringraziate mister Varidoianis, ringraziatelo, CAZO, 'na brava persona. E aiutatelo mister Varidoianis, CAZO! No contestarlo, il pubblico. Cosa contesta che, il pubblico, cosa vuol contestare, CAZO? Cosa contesta? Varidoianis? Ma se se... Dopo se se ne va vedremo dopo, cosa succede. CAZO. Cosa contestiamo, Varidoianis qua? Ma dai, su...

Vedo che le è tornata la memoria sul Panathinaikos!

Sul panatiche?

In seguito, lei ha allenato Udinese, Empoli e Genoa.

Tutte squadre che mi porto nel cuore.

In tutte queste squadre è stato esonerato, mister.

Alora... allora, chiaro che se tu fai 2 anni di carriera, la statistica, magari fai 2 esoneri di fila, è un conto. Se tu fai 20 anni di Serie A e lavori anche all'estero qualche esonero ci sta, vai a vedere le carriere degli allenatori... Poi dopo, sai...un conto è lavorare in un posto, un conto è lavorare in un altro posto. È una cosa normale in un...in un trand, diciamo di lavoro di un allenatore. A Udine non c'era la giusta alchimia tra me e la squadra, per quello mi hanno mandato via. Empoli, Empoli fu... il mio esonero è stato perché c'è stata incompatibilità con il direttore sportivo.

E al Genoa?

Mi hanno beccato mentre rubavo le graffettatrici.

Nel 2010 si rilancia al Bologna...

Ah sì... certe mangiate di tortellini, mi facevo con Di Vaio... lui là a dirmi basta, mister, sono le tre di notte e domani dobbiamo giocare, mi lasci andare a dormire, e io MANGIA, CAZO! E gli riempivo il piatto di tortellini! Poi lui il giorno dopo giocava da bestia e si beccava un 4 dalla Gazzetta dello Sport!

Ma non ha senso, mister!

Allora, io credo che se il Bologna ha deciso di dare fiducia a un allenatore come il sottoscritto, abbia la competenza... la competenza di aver capito che comunque c'è un allenatore che può dare qualcosa, un contributo importante a livello generale. Bene. Adesso, detto questo... quindi, bisogna...quando si formulano le domande bisogna stare molto atenti al curriculum delle persone. Detto questo... anche perché sono uno molto... io non è che me... non sono uno che mi sponsorizzo né che me la tiro... io ho voluto far chiarezza a quello che hai detto te, perché sembrava che fossi di fronte a uno che il calcio non l'ha mai visto. Invece devi avere molto più rispetto! Siccome sei giovane, devi avere molto più rispetto.

Fingerò di aver trovato un senso nelle sue parole in modo da rendere più breve questa intervista.

Dont uorri det som, somuan, sam pipol anderstend det ai sè.

Eh? Perché parla in inglese adesso? Adesso mi tocca tradurre per i lettori.

Bravo. Ecco, se hai capito traducilo te allora! Lascia che - traduci te, avanti.

Ma che le ho fatto?

No no io non ce l'ho con te eh! Ho detto, traduci te.

Dopo Bologna, dicevamo, si trasferisce a Palermo. Un bel salto nel vuoto, considerato il carattere fumantino del presidente Zamparini.

Salto nel vuoto? Ma quale salto? Non capisco io... Devo fare i salti in panchina? Non è nel mio carattere fare i salti in panchina. C'è qualche allenatore che fa i salti perché li ha sempre fatti. Io faccio le esultanze magari, però i salti in panchina non li ho mai fatti.

Fatto sta che anche a Palermo lei è stato esonerato.

Allora, eh... a Palermo ho fatto 2 settimane, 3 punti e mi hanno esonerato. Quello non è un problema, tu devi guardare quello che ha fatto un allenatore, se parliamo delle ultime cose. Poi, non vado indietro perché non bisogna mai andare indietro.

Parole sante, mister.

Che comunque nel '99 io ho vinto Coppa Italia, Coppa Uefa e Supercoppa italiana col Parma, CAZO! Mai nessuno che ricorda 'sta roba qua! Io quando la mattina apro gli occhi e guardo il cielo ringrazio il Signore, perché credo che bisogna anche nella vita essere... Io credo di aver fatto, di avere avuto la fortuna di fare il lavoro che mi piace e di averlo svolto in maniera professionale al massimo! TUTTI I GIORNI, CAZO!

E infine arriviamo alla sua ultima squadra, il Sassuolo.

Io... diciamo che io son stato un po' zingaro, fra virgolette, perché ho una carriera che son and... non ho mai allenato una grandissima a dire il vero, ci sono andato vicino ma le grandis... perché anche il Parma era una grande squadra ma non era l'Inter, Milan, la Juve, la Fiorentina anc... eh però, però nel mio curriculum... Però, se ti devo dire la verità, ti devo dir la verità... arrivato qua mi sembra di esser tornato ai tempi del Chievo. Però cosa c'è qua? Che respiri un'aria, pur essendo piccola... ecco la differenza, eh... c'è, c'è aria di una società mol...importante, secondo me. Ecco, queste sono le mie prime sensazioni quando mi son calato nel neroverde.

Emh... mi scusi se mi permetto, mister, ma lei lo sa che non è più l'allenatore del Sassuolo, vero?

In che senso?

È stato esonerato dopo cinque partite in cui non ha conquistato nemmeno un punto.

E CAZO, sarà mica sempre l'allenatore qua che deve pagare! Sempre l'allenatore? I tifosi diano una mano alla squadra oggi invece di contestarla, che sono giovani, abbiamo fatto una squadra, diano una mano! Abbiano i coglioni di dare una mano alla squadra! Perché deve esserci sempre un resp... un deficiente di turno qua, che paga per tutti, CAZO?

Però la dirigenza le ha dato comunque il premio salvezza.

Alora tutto a posto, CAZO!

Ho il parcheggio che sta per scadermi. Grazie per il tempo che ci ha dedicato, mister.

Di niente, Monica.

E... mister?

Sì?

MOLLO!

CAZO!


Attendere, caricamento in corso...
ErbaCalcio.pngQuesto gioco del ca...lcioErbaCalcio.png
ErbaCalcio.png Pallone-calcio-nike.png I Calciattori Nike-scarpa-calcio.png ErbaCalcio.png
Grandi avvenimenti Arbitri e istituzioni Ruoli Giornalisti e programmi Dirigenti
Allenatori Club Nazionali Tecniche Videogiochi
Clicca su una categoria per espanderla.
Clicca qui per i CalciaTTori
Attendere, caricamento in corso...
Righe di campo da calcio.png
<abbr title="
Portieri
">Calcio portiere stilizzato.png
<abbr title="
Difensori
">Calcio difensore stilizzato.png
<abbr title="
Centrocampisti
">Calcio centrocampista stilizzato.png
<abbr title="
Attaccanti
">Calcio attaccante stilizzato.png
<abbr title="
Allenatori
">Omino stilizzato su panchina.png
<abbr title="
Campioni del mondo 2006
">Logo Mondiali 2010 Coppa Dorata.png
Clicca su un ruolo per leggere i nomi
Portieri AbbiatiBorucButtChimentiDidaDoniDudekFioriKalacManningerMarchettiMattoliniMusleraNeuerPizzaballaRossiSovieroWarner
Difensori AronicaBagniBaresiBenettiBergomiBettariniBoumsongBurdissoCarrozzieriChielliniCirilloCocoDavid LuizFerriGreškoIulianoKaladzeLúcioMaiconMaldiniMellbergMolinaroMonteroNeqrouzOkanOnyewuRuganiSantonSenderosTerryZanettiZapataZé MariaZenoni
Centrocampisti AndradeBaBeckhamBiapirljiderBoatengBrocchiCaniggiaCapparellaCasertaDiegoDzemailiFelipe MeloFellainiFlaminiGheddafiGiaccheriniGnocchiHamsikLampardLedesmaManciniMontolivoMorfeoNakataNedvedNserekoQuaresmaPadoinPerdomoPlatiniPogbaPoulsenRenatoSeedorfSissokoStrootmanTedescoTiagoValderramaVerrattiVidalVolpi
Attaccanti AdrianoAguileraAltafiniAmauriAmorosoAmorusoBaggioBalotelliBatistutaBendtnerBestBettegaBorrielloBrienzaCalaiòCaraccioloCassanoCavaniChinagliaCorradiCrouchCruzDi NataleEijkelkampEto'oFindleyFlachiFrickGiovincoHuntelaarIbrahimovicInsigneIturbeJacobsenKakàLarriveyLavezziLendersMakinwaMarachellaMatriMessiMiccoliMilitoMoscardelliMutuNappiNeymarOliveiraOsvaldoPančevPandevPatoPazziniPeléPlasmatiPoggiQuagliarellaRecobaRivaRocchiRonaldinhoC. RonaldoRonaldoRooneyG. RossiP.RossiSchillaciShevchenkoSimoneSuazoTareTevezToffoliTorresTrezeguetVan NistelrooyVerpakovskisVieriVucinicZalayetaZampagnaZarateZidaneMutande di BendtnerJuan Manuel Iturbe
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBeckenbauerBenettiBenitezBoskovCapelloCloughConteCoriniDi CanioDelneriDomenechDonadoniFergusonFerraraGarciaGascoigneGiordanoGrazianiGuidolinGullitHiddinkLeonardoLippiLöwManciniMaradonaMazzarriMihajlovicMourinhoPrandelliRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZola
Campioni del mondo 2006 1 Buffon • 2 Zaccardo • 3 Grosso • 4 De Rossi• 5 Cannavaro • 6 Barzagli • 7 Del Piero • 8 Gattuso • 9 Toni • 10 Totti • 11 Gilardino • 12 Peruzzi • 13 Nesta • 14 Amelia • 15 Iaquinta • 16 Camoranesi • 17 Barone • 18 Inzaghi • 19 Zambrotta • 20 Perrotta • 21 Pirlo • 22 Oddo • 23 Materazzi
Tutto il mondo nel pallone
Icona cacca argento.png
Icona cacca argento.png Questa è una voce di squallidità, una di quelle un po' meno pallose della media.
È stata miracolata come tale il giorno 15 febbraio 2015 col 35.7% di voti (su 14).
Naturalmente sono ben accetti insulti e vandalismi che peggiorino ulteriormente il non-lavoro svolto.

Proponi un contenuto da votare  ·  Votazioni in corso  ·  Controlla se puoi votare  ·  Discussioni